In Questo Articolo:

In un'importante comproprietà (230 alloggi), il sindacato deve prendere un architetto per un lavoro importante, ad esempio, portare gli ascensori in linea o riparare la superficie del parcheggio?

L'uso di un architetto è obbligatorio solo per le opere che modificano la struttura della costruzione, le superfici o l'uso del suolo non appena la superficie interessata supera i 170 m2. I regolamenti condominiali possono ampliare quest'area di intervento. Non penso, tuttavia, che le opere menzionate (il passaggio ad un ascensore, il ricondizionamento del pavimento di un parcheggio) giustificano l'uso di un architetto, le cui abilità non sono specificamente rivolte a queste aree.. D'altra parte, l'uso di un ufficio di progettazione sembrerebbe giustificato. Stando così le cose, l'AG dei co-proprietari può mandare chi vuole controllare i suoi lavori.

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Come calcolare le Tabelle Millesimali di un Condominio