In Questo Articolo:

La finestra è un elemento molto importante nell'isolamento di una casa. Questa può essere una fonte di perdita di calore, che è spesso causata da perdite d'aria. Come mantenere un isolamento termico ottimale e identificare le fonti di perdita di calore?

Perdita d'aria attraverso la finestra

La minima perdita d'aria alle aperture (finestre ma anche porte) può causare una perdita di calore significativa (fino al 30% delle perdite totali). Ciò influisce inevitabilmente sulla bolletta energetica e influenza l'efficienza dei sistemi di riscaldamento.

Dal momento in cui c'è un rivolo di aria attorno al telaio di una finestra, le misure devono essere prese rapidamente. Si tratta quindi di rimediare a una cattiva tenuta e di assicurarsi che le connessioni non permettano più alcun filtro dell'aria. Per ottimizzare l'isolamento termico, è necessario il calafataggio. Questa operazione può essere eseguita utilizzando mastice, pasta di legno o gesso del vetraio. È anche possibile sigillare mastice e schiuma iniettata, ma questi prodotti potrebbero contenere componenti tossici volatili e pertanto dovrebbero essere usati con cautela.

Va notato che la perdita d'aria può anche essere causata da negligenza: una finestra mal chiusa, ad esempio.

Vetratura e perdita di calore

Oltre alla perdita d'aria, i vetri possono anche essere un setaccio termico. Questo è il motivo per cui troviamo finestre sempre meno semplici su Windows. Questo tipo di vetro riduce le prestazioni di isolamento di una casa. Per offrire un minimo di isolamento termico, il vetro deve essere spesso, multistrato o sottoposto a trattamenti specifici.

Oggi, e soprattutto dall'entrata in vigore della regolazione termica, i doppi vetri costituiscono un elemento minimo per dotare le finestre e massimizzare l'isolamento. Le tecnologie sono in continua evoluzione e troviamo vetri sempre più efficienti. È così che puoi optare per i doppi vetri o i tripli vetri con una lama d'aria o un gas migliore.

Infine, si dovrebbe sapere che anche il materiale in cui è costruita la finestra ha un ruolo nella perdita di calore. Il PVC è molto efficiente e, contrariamente a quanto si crede, anche l'alluminio con taglio termico è un ottimo isolante. Alla fine, è principalmente una questione di gusti, preferibilmente ma soprattutto di possibilità finanziarie. Ma è essenziale "cacciare fughe d'aria", una grande fonte di dispendio energetico.


Istruzioni Video: Rimuovere l'umidità e la muffa dai muri