In Questo Articolo:

iStock.com / ANGHI

In inverno, quando la temperatura scende sotto i -5° C, si possono causare danni ai tubi. È quindi consigliabile proteggerli prima dell'arrivo del freddo per evitare che si congelino, scoppino e causino danni all'acqua e lavori costosi. Tuttavia, se non hai previsto questi pericoli climatici e il blocco ha attaccato la tua rete di approvvigionamento idrico, ecco cosa puoi implementare e la procedura per seguire la tua assicurazione.

Tra le strutture più frequentemente interessate dal congelamento, gli oleodotti sono in prima linea. Il gel può tuttavia raggiungere il contatore dell'acqua - spesso posizionato all'esterno - radiatori e persino la caldaia! Isolare queste strutture è quindi più che raccomandato, soprattutto perché queste strutture sono facili da implementare e poco costose.

Il gelo causa gravi danni ai tubi perché il volume del ghiaccio è maggiore di quello dell'acqua. Conseguenza: soggetto a pressione eccessiva, il tubo può gonfiarsi, deformarsi e alla fine cedere. Durante il disgelo, l'acqua perde e provoca inondazioni.

Cosa fare in caso di congelamento di un tubo?

Se, quando apri il rubinetto, noti che l'acqua non scorre, sei sicuramente la vittima di un congelamento dei tubi. Quest'ultimo potrebbe non influenzare l'intera installazione, ma solo una parte scarsamente isolata o passare attraverso l'esterno. Allo stesso modo, la pipa per fortuna non scoppierà. Puoi iniziare cercando dove si è formata la calotta di ghiaccio, ma se quest'area passa all'interno di una partizione, non sarai in grado di accedervi. In questo caso, non hai altra scelta che aspettare. In effetti, arriverà inevitabilmente un momento in cui l'acqua tornerà a essere liquida.

Se hai individuato la sezione del tubo congelato e non è scoppiata, puoi riscaldarla con un asciugacapelli o applicando panni umidi con acqua calda. Attenzione: a causa dell'elevato rischio di incendio, non utilizzare mai un apparecchio a fiamma, come una torcia, per riscaldare i tubi!

Quando hai aumentato con successo la temperatura della tua pipa, un flusso d'acqua dovrebbe scorrere logicamente dal tuo rubinetto. Quindi chiudi leggermente il rubinetto: l'acqua deve continuare a scorrere, ma la rete deve rimanere sottile anche se il tubo si scongela completamente. Lasciare costantemente scorrere questo getto d'acqua: se il freddo continua, l'acqua che scorre in continuità nel tubo non si congela e scocca la pipa. Non è molto ecologico, ma il costo aggiuntivo dell'acqua sarà molto inferiore al prezzo del rinnovo del tuo sistema di adduzione!

Un altro riflesso da tenere a mente: durante il disgelo, ricordarsi di chiudere completamente la fornitura d'acqua per evitare allagamenti.

Come si gioca la mia assicurazione?

I danni causati dai tubi congelati sono estremamente costosi da riparare. Se sei un inquilino, sei responsabile per i tubi nella tua casa e quindi responsabile per il danno. È comunque possibile rivolgersi contro il proprietario o il locatore se si considera che la perdita è dovuta a un difetto da parte sua (mancanza di manutenzione, obsolescenza ecc.).

Che tu sia un affittuario o un proprietario, nella maggior parte dei casi l'assicurazione sulla casa a rischio multiplo (HRM) non copre i danni alle strutture esterne. Le tubature all'interno dell'abitazione sono normalmente coperte dall'assicurazione, ma il contratto può richiedere all'assicurato di aver preso alcune misure di protezione specifiche. Queste misure sono indicate nella sezione "Danni alle proprietà" delle condizioni generali del contratto, sotto i titoli "Danni dell'acqua" e / o "Congelamento". Attenzione però: alcuni assicuratori offrono l'assicurazione antigelo solo come opzione. Se non ti sei iscritto, nessun risarcimento sarà concesso.

Se la perdita non ti riguarda direttamente, ad esempio perché si è verificata nella casa di un vicino, devi prima contattare l'assicuratore, che ti risarcirà direttamente se l'importo del danno è inferiore a 1.600 euro. Se il reclamo è più grave, il tuo assicuratore si rivolgerà contro l'assicuratore del tuo vicino e l'indennizzo potrebbe richiedere più tempo...

Alcuni passi da fare per il futuro

Evita l'inconveniente durante i prossimi inverni! Ecco cosa puoi fare:

  • Se necessario, rivedere il contratto di assicurazione per la copertura che corrisponde ai rischi coinvolti;
  • Se lasci la tua casa per più di quattro giorni, chiudi l'approvvigionamento idrico a casa tua, indipendentemente dalla stagione. Il vostro assicuratore può richiedere che questa condizione sia soddisfatta per accettare la vostra indennità, anche se la perdita si verifica durante l'estate;
  • Isolare i tubi e proteggere il misuratore, soprattutto se è all'aperto. Tuttavia, non utilizzare materiali che assorbono l'umidità come lana di vetro o paglia;
  • Infine, durante la stagione fredda, ricorda di svuotare tutti i tubi all'aperto, tagliando il rubinetto del contatore (situato tra il contatore e la condotta pubblica) e aprendo tutte le valvole esterne epurare

Anticipa la prossima stagione di gelo isolando i tuoi tubi di alimentazione esterni: il nostro esperto ti spiega come procedere, video!


Istruzioni Video: ❄️Incredibile il primo