In Questo Articolo:

Le tecnologie sono in continua evoluzione come le esigenze degli utenti. Nella nuova costruzione, l'integrazione è pianificata dalla concezione... Nel vecchio, l'adattamento deve essere permanente affinché la connessione sia ottimale.

Ritrasmettere l'immagine di uno smartphone su un televisore

Che cablaggio nella ristrutturazione?

Installa una connessione internet a casa

A differenza di una nuova casa in cui è obbligatoria l'installazione di una scatola VDI (voce, dati, immagini) e cavi appropriati, nel primo caso a beneficio delle offerte Triple Play (Internet, telefonia, televisione), è necessario connettere il scatola fornita dal fornitore di servizi Internet a Caso DTI (dispositivo di terminazione interno che sostituisce le vecchie prese T-phone). Per distribuire e scambiare dati (video, audio, foto...) nei vari ambienti della casa, il cablaggio deve essere scelto con attenzione in modo da non creare un collo di bottiglia responsabile di una riduzione del flusso. Pertanto, le vecchie installazioni cablate domestiche (cavo telefonico) non sono in grado di garantire un flusso sufficiente e devono pertanto essere sostituite. Se esistono diversi tipi di cavi, è consigliabile selezionare un modello di categoria 6 o 6a, in grado di fornire sia il telefono, la TV ADSL o la rete Internet a banda larga per i vari dispositivi collegati. Una scelta che rappresenta un investimento finanziario significativo ma che garantisce un'installazione permanente nel tempo.

Comporre con il vecchio mentre aspetti la fibra

Se un cavo di grado 1 è sufficiente per distribuire il TV su IP (Internet Protocol), non è adatto alla trasmissione di DTT o satellite. In questo caso, l'uso di a cavo coassiale è possibile a condizione che abbia un alto tasso di attenuazione (indicato dall'indice di Vatc) al fine di limitare le perdite di segnale. Tuttavia, per beneficiare di un uso simultaneo efficiente (fino a 10 Gbit / s), la scelta è allora fibra ottica. Ma il dispiegamento di questa tecnologia è lungi dall'essere completo in tutto il paese... Meno redditizio delle aree urbane più fitte, la maggior parte delle aree suburbane (una buona metà dell'habitat) dipende ancora dal rame, quindi ADSL. Gli sviluppi sono in corso con ADSL 2+ (versione avanzata di ADSL) e VDSL 2. Se la velocità upstream di ADSL 2+ rimane equivalente a quella di ADSL (1 Mbit / s nella migliore delle ipotesi) la sua velocità a valle raggiunge da 12 a 16 Mbit / s (contro 3 Mbit / s con ADSL). I fattori chiave restano la qualità della linea, l'importanza delle interferenze elettromagnetiche e, soprattutto, la distanza dall'ufficio centrale. Un limite anche per il VDSL 2 che offre 100 Mbit / s fino a 500 m dall'ufficio centrale ma tre volte meno di 1 km... Per compensare questa perdita è necessario che l'operatore modifichi l'infrastruttura della propria rete installando un dispositivo ripetitore o tipo di sub-distributore tra l'ufficio centrale e la casa dell'utente.

Regole di attuazione

Per sfruttare appieno le prestazioni dei cavi di nuova generazione, alcune regole devono essere rispettate. Pertanto, tra la scatola e qualsiasi apparecchiatura multimediale, a il cavo di rete dovrebbe essere al massimo 50 m. Per i video satellitari a doppini intrecciati, non deve essere superiore a 25 m. Oltre, il segnale perde intensità. Il cavo di alimentazione della scatola non deve, lui, superare i 5 m. In tutti i casi, i cavi devono essere installati in guaine in base ai raggi di curvatura indicati dal produttore per un segnale ottimale (di regola almeno pari a otto volte il diametro del cavo, evitando angoli acuti). Non devono soffrire né torcendo né schiacciandoed evitare collari troppo stretti.
Infine, un ultimo consiglio: non alloggiare i cavi della rete Internet (bassa corrente) e dei cavi elettrici (correnti forti: luce, apparecchiature elettriche, elettrodomestici, ecc.) Nello stesso condotto.

Quale cablaggio per quale scopo?

cavi

Tipo di connessioneGrado 1Grado 2Grado 1Grado Sat
armaturaF / UTPF / UTPF / UTPS / FTP
F / FTP
Flusso massimo
(2 coppie)
100 Mbps100 Mbps100 Mbps100 Mbps
Flusso massimo
(4 coppie)
1 Gbits / s1 Gbits / s1 Gbits / s10 Gbps

F / UTP (twisted Unshielded Twisted Pair): Twisted Pair, Screened Sheath
S / FTP (Twisted Foiled Shielded Shield): coppie twistate, guaine schermate individualmente e schermate (treccia di rame)
Foiled Twiled Twisted Pair (F / FTP): coppie ritorte, guaine schermate individualmente e schermate

media
Tipo di connessioneGrado 1Grado 2Grado 1Grado Sat
Internet
(Banda larga)
XXXX
telefoniaXXXX
IP TVXXXX
TNT, TV, SAT. Radio digitale, diffusione sonoraCon il cablaggio
coassiale
Con il cablaggio
coassiale
XX

Cavi per internet

I cavi coassiali (1) sono ancora molto presenti nell'alloggiamento, in particolare per la trasmissione dei segnali TV. Ma vengono gradualmente sostituiti dai cavi di rete Ethernet (2) adattati a una velocità ADSL da 1 Gbit / s, distribuiti tramite prese RJ45 (3).

La soluzione plug-and-play

Oltre a Kit CPL (powerline online), ci sono switch, un sistema che è stato dimostrato offrendo una velocità fino a 500 Mbit / s. Semplici da installare e utilizzare, ottimizzano la ricezione (sia cablata che non) e distribuiscono la rete in tutte le stanze; questo naturalmente, a seconda della portata del segnale, dello spessore delle pareti... Ci sono anche le chiavi del mercato Wi-Fi USB che può offrire un throughput teorico di 600 Mbit / s, ma anche interruttori-iniettori accoppiati a convertitori che consentono di trasformare qualsiasi cavo in un collegamento Ethernet, o anche kit (cavo, spina RJ45, cavo Ethernet) che sostituire un'installazione obsoleta.
Oggi, le alternative per ottenere copertura e prestazioni negli esistenti sono molte, piuttosto economiche e semplici da installare per coloro che non vogliono intraprendere importanti lavori di ristrutturazione. Ma prima di scegliere, conta verificare la compatibilità dei materiali (tipi di ricevitori e dispositivi da collegare) e per identificare i gradi e le categorie di cavi necessari per rinnovare un'installazione cablata esistente (vedere la tabella).

Piccolo lessico di cablaggio

  • ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line): una linea telefonica che consente di ricevere una connessione Internet a banda larga dalla rete telefonica.
  • Schermatura: protezione del cavo in alluminio che arresta qualsiasi interferenza elettromagnetica causata da apparecchiature elettriche. È diviso in quattro categorie principali.
    • U / UTP: nessuna protezione
    • F / UTP: protezione della guaina
    • U / FTP: protezione individuale di ogni doppino
    • F / FTP: protezione individuale di ogni coppia e guaina.
  • Categoria: definisce per un cavo o una presa di rete la velocità massima supportata.
  • Coassiale: cavo (o spina) costituito da due conduttori circolari, il nucleo e la treccia, separati da una guaina isolante. Viene utilizzato per trasmettere segnali analogici e digitali per frequenze. • Gbit / s-Mbit / s (Gigabit al secondo - Megabit al secondo): un'unità di misura del throughput su una rete di computer.
  • Grado: per un cavo o una presa, corrisponde a una classificazione dell'architettura di trasporto del segnale (telefono analogico, ADSL, televisione...) a casa.
  • RJ45: connettore a otto conduttori utilizzato per trasmettere informazioni di rete tra i diversi dispositivi ad esso collegati.
  • VDSL / VDSL2 (linea di abbonati digitali a bit rate elevato): tecnologia per fornire alta velocità senza cablaggio dedicato, attraverso il sistema telefonico esistente.

Kit Ethernet

Non hai un collegamento Ethernet o la tua installazione è incompleta? Ci sono kit che includono l'essenziale: 75 m di cavo sottile (Ø 2,3 mm) 100 Mbit / s, 6 jack RJ45 di superficie e 6 cavi Fast Ethernet 2 m.

convertitore

Utilizzare qualsiasi cavo (elettrico, telefonico, coassiale...) come collegamento Ethernet? È possibile, a patto di disconnetterlo dalla rete, aggiungere un convertitore a ciascuna estremità e fornirli tramite un trasformatore o uno switch: PoE (Power over Ethernet).

Wi-Fi, sì ma...

Negli ultimi anni, il numero di dispositivi mobili è aumentato costantemente, incluse le tavolette digitali che hanno in gran parte computer portatili detronizzati. Se potessero essere soddisfatti con un cavo e una presa a muro per accedere a Internet, questo non è ovviamente il caso dei tablet e ancora meno degli smartphone che, per mancanza di 3G o 4G, usano invariabilmente il Wi-Fi. Fi. Rilasciato direttamente dalla casella dell'operatore, il Le onde Wi-Fi sono comunque sensibili alle pareti di cemento e le masse metalliche... Che possono causare problemi di ricezione, quindi di flusso, in alcuni appartamenti ma anche da un piano all'altro in una casa: le famose "zone bianche" che non sempre si possono evitare, anche trovando una posizione il più centrale possibile per la scatola... Gli effetti stessi sono molto diversi a seconda dell'uso previsto: il leggero spostamento nell'invio e nella ricezione di messaggi fino alla fine di un video o un film visto in streaming, o addirittura l'impossibilità di giocare online. Fortunatamente, le soluzioni esistono e hanno il merito di essere "plug-in", per non parlare delle nuove tecnologie wireless (leggi l'articolo su Wi-Fi a lungo raggio) e di quelle future. Tuttavia, i dispositivi attuali, per quanto sofisticati possano essere, non risolveranno il problema dell'emissione delle onde.
Infatti, sempre più persone sono sensibili ai campi elettromagnetici. Parliamo diEHS o sindrome da ipersensibilità alle onde elettromagnetiche, una patologia ora riconosciuta. Per questi, un'installazione cablata al 100% è ovviamente essenziale.

Li-Fi: successore del Wi-Fi?

Li-Fi

Il Li-Fi (Light Fidelity) non offre niente di meno che instradare i flussi di dati tramite la luce elettrica... È sufficiente che questo sia posto sotto il cono di luce emesso da una piccola luce Li-Fi, simile ad un spot da incasso in controsoffitto. La sua luce viene rilevata da un ricevitore, collegato al dispositivo per la connessione a Internet. Bidirezionale (trasmissione-ricezione), la trasmissione è quindi senza fili e senza l'ausilio di onde radio, con un bit rate teorico di 42 Mbit / s. Ogni apparecchio può collegare fino a otto ricevitori. Quando più apparecchi fanno parte della stessa rete, la loro funzione di "passaggio automatico" consente di passare da uno all'altro senza interrompere il trasferimento dei dati (proprio come i telefoni cellulari con le antenne a relè). Già operativa, questa tecnologia non è disponibile per tutti. Riguarda solo aziende e alcuni grandi supermercati. Ma è già annunciato per uso domestico in pochi anni...

Chiave USB Wi-Fi

La chiavetta USB Wi-Fi (da non confondere con la chiave 3G / 4G fornita da alcuni operatori) è un'alternativa per connettersi a Internet senza fili da computer o laptop con una scheda di rete obsoleta o addirittura fuori servizio. Costa in media 20 €.

Trasmettitore audio-video CPL HD

Problema di ricezione da una stanza all'altra in un ambiente disturbato? È possibile utilizzare le linee elettriche per trasmettere immagini e suoni (da una TV, un decoder, un lettore DVD...), grazie a un trasmettitore audio-video PLC HD.

scatola ottica

Per coloro che dispongono di fibre ottiche a casa, la ricezione può avvenire tramite questo tipo di scatola ottica o ONT (terminazione di rete ottica) installata da un professionista. Ma ci sono anche mini-box che possono essere collegati da soli (forniti dagli operatori SFR e Orange). La fibra ottica è in grado di trasportare bitrate considerevoli, molto più alti rispetto all'attuale rete in rame (tecnologia ADSL).


Istruzioni Video: Come trasmettere la connessione internet attraverso la rete elettrica