In Questo Articolo:

Il classico radiatore oggi sembra superato dai suoi concorrenti elettrici che offrono sempre più vantaggi da installare nei nostri bagni. Progettare, risparmiare energia, risparmiare spazio, portasciugamani, tutto è possibile oggi.

Quale radiatore scegliere per il suo bagno?

Quale radiatore scegliere per il suo bagno?

Bagno, scegli tra classico radiatore e scaldasalviette

Il classico radiatore non è più popolare nei bagni e lascia spazio a un concorrente che non ha carenza di risorse, il radiatore elettrico.

  • Sempre più popolare, questo nuovo arrivato combina discrezione e risparmio di spazio con il suo modello ultrasottile. Discreto, lo aggiustiamo al muro, che limita ulteriormente il posto che prende nella stanza.
  • È anche molto pratico, poiché consente di tenere un panno asciutto e caldo, molto bello fuori dalla doccia o dal bagno.
  • Il suo design è ampiamente modernizzato e ora combina praticità ed estetica, a cui mancano i radiatori convenzionali.

Stai attento però la potenza del radiatore dell'essiccatore. Questo riscaldatore ausiliario non è sempre sufficiente per riscaldare un grande bagno.

trucco: È possibile collegare il riscaldamento locale del bagno al riscaldamento centralizzato grazie ai tradizionali radiatori o asciugabiancheria in "modello misto".

Installazione del radiatore del bagno

I riscaldatori elettrici sono quindi di moda nei bagni (più efficienti, più economici e redditizi). Tuttavia, questo tipo di radiatore deve essere installato in modo da rispettare attuali standard di sicurezza (NF C 15-100).

Infatti, il radiatore elettrico (scaldasalviette o meno) può essere installato solo in un punto specifico del laghetto.

  • Installazione in "volume 2": il dispositivo è posto ad almeno 60 cm dall'area di produzione dell'acqua.
  • Il radiatore del bagno deve imperativamente essere dotato di un doppio isolamento e di una protezione che lo protegge dall'umidità ambientale.

Un altro obbligo sono i cavi nel bagno che forniscono elettricità al radiatore. deve essere collegato a un interruttore differenziale da 30 mA.
Quest'ultimo è collocato nel pannello di distribuzione per proteggere il bagno.

Solo un professionista sarà in grado di installare in sicurezza il riscaldamento elettrico del bagno.


Istruzioni Video: Termoarredo bagno | Come installarlo fai da te