In Questo Articolo:

Si è tentati di voler installare lampadine a LED. Questi sono i più economici da usare. Durano, durano, durano... 50.000 ore! Wow... È passato tanto tempo... Ma è anche complicato perché, per fare la scelta giusta, dobbiamo considerare una serie di elementi a cui la buona vecchia lampadina a incandescenza Edison, non abbiamo usato.

La lampadina LED giusta nel posto giusto

A seconda di dove lo installerai, la scelta della forma è importante.

Per un garage o un'officina preferisco strisce LED. Possono essere impermeabili (IP 65) e dotati di un rilevatore di movimento. In effetti, queste strisce sostituiscono vantaggiosamente i tubi al neon.

Per evidenziare un oggetto bello o illuminare un piano di lavoro, una barra Punti LED sono davvero l'ideale

D'altra parte, per l'illuminazione generale di una stanza, se si opta per gli spot sii vigile sulla loro posizione e sul loro potere. Più tradizionale, una plafoniera a LED o a Pannello LED può essere un buon compromesso o una lampadina a LED che illumina a 360°.

Nel bagno preferisci le installazioni in 12V e in tutti i casi con un IP 65.

Se hai intenzione di sostituire le tue vecchie lampadine con lampadine a LED, assicurati di controllare il tipo di base. Le lampadine a LED sono disponibili in tutti i tipi di cappucci.

La buona intensità della luce della lampadina a LED per vedere bene

L'intensità luminosa è misurata in Lumen (lm). Più è alto, più la lampadina è luminosa. Questa indicazione deve apparire sull'etichetta delle lampadine.

Se l'uso dei lumen non ti è ancora familiare e il Watt sembra più parlante, sappi che moltiplicando per 10 W di potenza di una lampadina a incandescenza ottieni il numero di lumen della lampadina LED. Ad esempio, una lampadina a incandescenza da 60 W fornisce circa 600 lumen equivalenti a LED. Per sostituirlo, è necessario scegliere una lampadina a LED che eroghi 600 lumen.

Se desideri essere in grado di variare l'intensità luminosa, scegli una lampadina dimmerabile. Questo termine di origine anglosassone significa semplicemente che la lampadina supporta un dimmer.

Il giusto angolo di diffusione della lampadina a LED per la luce giusta

Una delle peculiarità della luce emessa da una lampadina a LED è di essere quasi unidirezionale. Per trovare il comfort di un'illuminazione a 360° come abbiamo proposto per decenni le lampadine a incandescenza (quella che accendeva la cucina in formica nonna) bisogna tenere conto dell'angolo di diffusione che si registra sulla confezione. D'altra parte, è possibile utilizzare questa funzionalità per creare un'illuminazione di design basata su diversi faretti a LED.

Ma hai anche la possibilità di scegliere una lampadina a LED 360°. I LED (da 50 a oltre 100) hanno installato un po 'come i grani di una pannocchia diffusa in tutte le direzioni. Il loro potere può arrivare fino all'equivalente di 75 W.

Il giusto colore della lampadina a LED per la buona atmosfera

Con le lampadine a LED, hai un sacco di scelta per il colore: rosso, verde, blu, multicolore, ecc Per farvi vedere, l'atmosfera che si desidera creare.

Per la scelta dei bianchi, è più delicato. Tra il bianco freddo della sala operatoria e la calda candela bianca, molto calda, anche nel medioevo, dobbiamo trovare il mezzo felice.

La temperatura del colore è misurata in Kelvin (K). Il bianco "Day-Light or Daylight" oscilla tra 4500 e 5500 K. Va ovunque, è neutro e dà una buona resa dei colori. Se sei nostalgico delle vecchie lampadine, avvicinati al bianco caldo (da 2200 a 3300 K). In una stanza o nel salotto, è caldo. Per la cucina o l'ufficio, osare un bianco più freddo (oltre 5300K)

Le lampadine a LED continuano a migliorare: prestazioni migliori, resa luminosa migliore. Anche la scelta di forme e tecniche (LED classici, SMD o COB) sta aumentando. La scelta di una lampadina a LED è quindi sicuramente l'opzione giusta per il futuro.


Istruzioni Video: Lampadine LED per uso domestico - Cose da sapere