In Questo Articolo:

Per aumentare o ridurre la temperatura di una casa, è necessario portare calorie o spostarle, ed in entrambi i casi consumare energia. Inoltre, il livello medio di comfort degli abitanti di un paese è strettamente correlato al consumo energetico pro capite. La liberalizzazione del mercato dell'energia (elettricità e gas inclusi) all'interno dell'Unione europea ha reso ancora più importante il confronto di tutti i parametri prima di scegliere l'energia per garantire il comfort termico di una casa. È nel campo del riscaldamento che la scelta energetica è la più sensibile.

Costo tariffario e vincoli di attuazione dell'energia

• Il costo dell'energia "tariffaria", anche se molto importante, deve essere ponderato con altre considerazioni. La valutazione di ciascun parametro varia in base alle regioni, alle abitudini di comfort, al tipo di alloggio, alla fornitura di fornitori di energia e ai vantaggi concessi a determinate attrezzature (premi locali e regionali, prestiti a tasso zero, crediti tasse).

• L'importanza dell'operazione raggiungere è spesso il principale criterio di selezione. Perché, se si può esitare a cambiare energia per un'estensione delle abitazioni, la questione merita di essere riconsiderata per un progetto di ristrutturazione completo e soprattutto per la costruzione di un nuovo alloggio individuale.

• Il tipo di occupazione dell'alloggio, ancor più della sua superficie, è fondamentale per il calcolo dei bisogni termici:
- numero di persone e durata media del soggiorno di ciascun occupante;
- esigenze speciali di alcuni residenti regolari (bambini piccoli, anziani o disabili).

• Il tipo di alloggiamento interviene in piccola parte per un'abitazione individuale. È tuttavia essenziale nella costruzione con un sistema di riscaldamento collettivo. L'individuazione dei costi di riscaldamento mediante dispositivi di misurazione che consentono di stimare il consumo di riscaldamento di ciascuna abitazione (dal 31/03/2017) deve consentire una migliore comprensione del consumo di ogni abitazione.
Nel caso in cui ogni abitazione sia dotata di un riscaldamento individuale, i vincoli possono limitare la scelta:
- rispetto di un regolamento che vieta determinate fonti di energia a causa di problemi di sicurezza relativi al loro stoccaggio (butano, carburante liquido, ecc.);
- vincoli fisici impedire o ostacolare l'installazione di alcuni tipi di apparecchiature (ad esempio abitazioni senza canna fumaria).

Situazione e posizione degli alloggi sono spesso decisivi, perché condizionano diversi parametri inevitabili:
- l'ambiente climatico fornisce la base per i calcoli da eseguire per ottenere un'installazione efficiente e pesa in particolare sul bilancio dell'isolamento;
- la disponibilità di determinati fonti di energia non è la stessa ovunque, specialmente per il gas naturale e il legno;
- ilisolamento di un'abitazione induce un rischio di interruzione dell'approvvigionamento di determinate fonti energetiche a causa di cattive condizioni meteorologiche (spesso quando è più necessario!).

• Il budget disponibile per i lavori spesso contribuisce anche a limitare lo scopo della scelta. È anche quello di ridurre o eliminare una barriera per optare per una soluzione vantaggiosa a livello mondiale in termini di uso efficiente dell'energia che alcuni sistemi relativamente costosi (pompe di calore in particolare) ma molto efficaci beneficiano degli aiuti., tasse incluse (crediti d'imposta).

Confronto di fonti energetiche

Le fonti di energia rinnovabile sono in verde. (fonte: IEA - International Energy Agency).

Le fonti energetiche rinnovabili sono in verde. (fonte: IEA - International Energy Agency)

Per confrontare il potenziale energetico dei materiali, usiamo il "tep" (tonnellata di equivalente olio), mentre l'energia rilasciata dall'unità fisica del prodotto energetico è espressa in Joule (qui, il suo multiplo: il Gigajoule = 1 milione di Joule).

Associazioni tecnologia / energia

Le strutture professionali e i fornitori di ogni fonte di energia realizzano e finanziano importanti ricerche per aggiornare il loro prodotto attraverso progressi tecnologici che migliorano l'efficienza energetica e la qualità del comfort.

elettricità offre vantaggi ineguagliabili quando non viene utilizzato per il riscaldamento con effetto Joule (convettori, in particolare), ma per spostare il calore per mezzo di una pompa di calore. Conserva anche beni importanti se combinato con altre energie (solare, legno, o anche gas o petrolio). Può essere redditizio in una casa molto ben isolata o per esigenze di riscaldamento occasionali (seconda casa, ad esempio).
In caso di impossibilità di stoccaggio (olio in particolare) o di connessione a una rete (gas naturale) e difficile accesso per le consegne, è un rimedio per le caldaie per il riscaldamento centralizzato che funzionano a elettricità.

Il gas ha visto il suo rendimento energetico notevolmente migliorato attraverso apparecchi di condensazione e sistemi di riscaldamento a bassa temperatura.

Tronchi di legno è tornata ad essere una risorsa energetica interessante e competitiva grazie allo sviluppo di dispositivi ad alte prestazioni (oltre il 70% di efficienza). L'installazione di focolari chiusi o inserti nei camini ha notevolmente aumentato questa energia. La standardizzazione qualitativa della legna da ardere contribuisce alla qualità energetica dei tronchi.

• pellet di legno (o pellet) è una nuova energia, efficiente dal punto di vista energetico, facile da trasportare e (relativamente) immagazzinabile. Tuttavia, richiede l'acquisizione di apparecchi sofisticati (fornello, inserto, caldaia), soggetti ad un alimentatore sicuramente non avido, ma mettendo l'apparecchiatura in balia di interruzioni di corrente accidentali.

Quali sono le energie per il riscaldamento?: sono

Posizione del serbatoio

• Propano è una soluzione interessante per una casa indipendente fuori dalla portata di una connessione alla rete del gas naturale. Per molto tempo, la creazione di una grande cisterna all'aperto, sgradevole e che occupa un posto importante, ha respinto molti potenziali utenti. Lo sviluppo di a serbatoio di sepoltura rimuove questo motivo per rimuovere il propano.
L'installazione del serbatoio deve essere conforme alle norme di sicurezza e, in ogni caso, essere eseguita da una società incaricata dal fornitore di propano.
Queste regole non impediscono, tuttavia, di installarlo in un giardino di 29 m2 solamente. In generale, l'azienda con cui l'utente si contrae per la fornitura della propria energia si propone di effettuare tutta l'installazione dell'impianto fino alla caldaia, con tutte le garanzie essenziali.

Quali sono le energie per il riscaldamento?: sono

• Olio combustibile, minacciata a seguito delle crisi petrolifere degli anni '70, è di nuovo un'energia competitiva a causa di una parte del significativo calo del prezzo del greggio nel 2015 e quindi delle sue tariffe, ma anche a causa degli sviluppi tecnologici e l'aspetto, come per il gas, delle caldaie a condensazione ad alte prestazioni. La diminuzione del contenuto di zolfo in questo combustibile, ma anche l'aggiunta di estere metilico di olio vegetale (VOME), oggi permette di parlare di "olio verde" ecologicamente accettabile.
I tini sono un mezzo sicuro di conservazione. L'aria del serbatoio del carburante (o aria aperta) è ora in plastica: busta singola in polietilene con serbatoio di ritenzione (inferiore a 1500 litri) o doppia busta in polietilene ad alta densità (oltre 1500 litri). D'ora in poi, i serbatoi aerei metallici sono generalmente riservati per installazioni di grandi volumi (edifici o industrie).
Un serbatoio interrato da 2.000 a 6.000 litri deve avere una doppia parete di acciaio o di poliestere laminato. In una zona di inondazione, deve essere ancorato su una lastra di cemento.

Se decidi di cambiare energia e di abbandonare il carburante, non puoi lasciare il serbatoio vuotose è sepolto o posto in una stanza, a causa del rischio di esplosione e inquinamento, o collasso se è sepolto. Devi averlo smontato da un professionista. Se è impossibile, il decreto del 26 febbraio 1974 richiede di scaricarlo e riempirlo con materiali inerti (sabbia o cemento magro).

(foto / grafica: © DIY-Prod, tranne menzione speciale)

Sullo stesso tema

  • Consigli di fai da te
    • Capire come funziona un pozzo canadese
    • I diversi tipi di riscaldamento ausiliario
    • Come mantenere un impianto di riscaldamento centralizzato?
    • Installare un appartamento riscaldamento centralizzato
  • Domande / Risposte
    • Come migliorare la diffusione del calore in una casa?
    • Come migliorare l'isolamento, il riscaldamento e la ventilazione di una casa?
    • Qual è il riscaldamento più economico?
    • Che riscaldamento in una casa di tronchi?
    • Come scegliere un nuovo riscaldatore?
    • Come scegliere una modalità di riscaldamento ecologica ed economica?

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Altri consigli per il risparmio energetico: il riscaldamento (30/11/2012)