In Questo Articolo:

Per proteggerti dagli abusi, in caso di prestito di denaro soprattutto nel contesto di un mutuo, la legislazione prevede un tasso complessivo effettivo che i pretori non devono superare. Questo è il tasso di usura. Che cosa copre, come calcolarlo?

Tasso di usura e legislazione

Ai sensi dell'articolo L313-3 del codice del consumo francese: "Il prestito usuale costituisce un prestito convenzionale concesso ad un tasso percentuale effettivo che supera il tasso effettivo medio praticato durante il trimestre di oltre un terzo. precedente da parte degli enti creditizi per operazioni simili che comportano rischi analoghi ".

Dobbiamo ricordare che l'usura è un reato punibile con la reclusione di due anni e una multa di 45.000 euro o solo una di queste due pene. Inoltre, gli incassi eccessivi devono essere rimborsati al capitale del credito. Se è stato rimborsato, il creditore deve restituire le somme indebitamente ricevute, insieme all'interesse.

La Banque de France stabilisce tassi trimestrali di logoramento per ogni categoria di prestito, sulla base di tassi effettivi medi. Questo tasso è calcolato dalla media I tassi di interesse applicati dagli istituti di credito sono aumentati di un terzo. Sono quindi pubblicati nella Gazzetta ufficiale.

Per sapere:
La legislazione relativa alla repressione dell'usura è regolata dal Codice del consumo (articoli L313-3 e seguenti, D313-6 e successivi) e dal Codice monetario e finanziario.

Il calcolo del tasso di usura

Le banche sono obbligate a fornirti il ​​tasso di usura in vigore ma se hai dei dubbi ecco come procedere.
È necessario confrontare il tasso effettivo globale (TEG) e aggiungervi un minimo del 30% per ottenere il tasso di usura.

Ad esempio:

  • Per i mutui a tasso fisso, nel quarto trimestre del 2014 vi è stato un tasso medio effettivo di 3,43%, che mette il tasso di usura del 1° trimestre 2015 a 4,57%.
  • Per i mutui a tasso fisso, il tasso medio effettivo nel quarto trimestre del 2014 era 3,11%. Il tasso di usura nel primo trimestre del 2015 è quindi 4,15%.

Da notare: Il TEG è chiaramente menzionato e non richiede alcun calcolo da parte tua. Si ottiene sommando al tasso di interesse nominale (TNC) o tasso base, commissioni, commissioni o compensi di qualsiasi tipo, compresi i premi assicurativi obbligatori.


Istruzioni Video: Il mutuo ipotecario è un finanziamento che in genere dura da 5 a 30 anni