In Questo Articolo:

Acqua in casa

L'acqua nella casa è solitamente divisa tra la cucina dove arriva freddo e caldo per il lavandino, il punto principale di disegno e il bagno (chiamato anche bagno quando ha solo una doccia senza vasca) dove lavabo, lavabo, bidet, doccia o vasca sono tutti punti da sfamare. Inoltre, c'è un bagno, sia in bagno che in una stanza separata. Scaldabagni, lavastoviglie e lavatrici possono essere punti di rifornimento complementari, ma sono alimentati solo con acqua fredda.

I passaggi

  1. La cucina
  2. Il bagno
  3. la toilette
  4. Riscaldamento centrale
  5. Acqua dalla rete esterna

La cucina

La cucina

La cucina 1. Il lavandino è il primo punto di attingere acqua in casa. È stato per molto tempo l'unico. Sia a vassoio singolo o doppio, in alluminio o arenaria, bianco o colore, deve avere qualità di resistenza in grado di sopportare la pulizia quotidiana con prodotti detergenti più o meno aggressivi, se solo il candeggina. Deve avere forme interne arrotondate per evitare di dare riparo agli accumuli di rifiuti alimentari, sedili di batteri inevitabili. Nella progettazione di case moderne, si cerca di ridurre la distanza del tubo di alimentazione dell'acqua calda dallo scaldacqua per risparmiare denaro.

Acqua in casa: bagno

2. Dopo aver alimentato il lavandino, andiamo al drenaggio delle acque di scarico, chiamate acque reflue. Collegato allo scarico, il sifone (PVC bianco o grigio più spesso oggi) può essere singolo o doppio a seconda del numero di serbatoi. Questo sifone progettato dalla sua forma per bloccare l'aumento degli odori sgradevoli, deve includere una vite inferiore e, se possibile, un cappuccio di protezione laterale per facilitare il passaggio di un furetto in caso di blocco dell'evacuazione.

Acqua in casa: acqua

3. Poiché il lavello della cucina è utilizzato principalmente per lavare i piatti, è logico che anche la lavastoviglie, il suo successore, debba far parte dell'apparecchiatura di questa stanza. Può essere facilmente alimentato da un rubinetto auto-perforante sulla linea di alimentazione dell'acqua fredda. Per quanto riguarda la sua evacuazione, richiede sia una linea in PVC con un sifone, sia la connessione a un tubo esistente da un tubo di scarico verticale in PVC dotato anche di un sifone. Il sistema di evacuazione dal collo di cigno della macchina messo direttamente nel lavandino dovrebbe essere solo un temporaneo peggio perché fattore di molti deflussi...

Acqua in casa: casa

4. Laddove lo spazio esistente consenta di combinare la lavatrice e la lavastoviglie, l'evacuazione di questi due apparecchi può essere collegata allo stesso tubo di scarico mediante un'apposita asta di drenaggio terminata da un boccaglio. svasato in grado di ricevere il collo di cigno di entrambi i dispositivi.

Il bagno

Il bagno

1. Ancor più che per il lavello della cucina, il lavabo del bagno dovrà offrire forma, arredamento e colore. Sotto l'effetto delle pubblicità e degli sforzi dei progettisti, siamo diventati il ​​querelante di stile per attrezzare il nostro bagno. La porcellana bianca classica è relegata al rango di antichità a favore del trionfo del colore e delle forme più ammorbidite possibili. Seguì il rubinetto, creando il collegamento tra i vari dispositivi.

Acqua in casa: acqua

2. Se nel bagno manca la vasca, spesso per mancanza di spazio, la doccia ha scolpito la parte migliore. Dalla scodella bianca con la tenda a fiore, alla cabina monoblocco stretta alla cabina spaziosa prima di raggiungere la doccia italiana, questo dispositivo per l'igiene più completo, più veloce e più economico si è adattato a tutti i progressi, gli ugelli di massaggio verticale sono probabilmente solo un gradino.

Acqua in casa: casa

3. La vasca che giustifica il nome del bagno, è l'elemento principale della stanza. Se occupa l'area più grande, controlla anche tutte le decorazioni e il layout. Anche per questo dispositivo, forma, colore e comfort hanno continuato ad evolversi per essere dotati di vere vasche idromassaggio e altre specialità di balneoterapia con ugelli regolabili e regolabili, in grado di fornire massaggi rilassanti, tonico, drenante o combinato.

Acqua in casa: casa

4. L'uso dell'acqua nel bagno o nel bagno deve soddisfare un bisogno di igiene ma anche di comfort. Niente è più comodo dell'acqua calda. I Romani avevano capito che già riscaldavano l'acqua dei loro bagni. Il bagno è quindi adatto a riparare lo scaldabagno, la cui vicinanza aumenterà ulteriormente il comfort fornendo acqua calda senza latenza più o meno lunga a causa della lunghezza dei tubi.

Acqua in casa: acqua

5. Uno scaldabagno elettrico (o pallone) richiede per la sua installazione, una linea di alimentazione dell'acqua fredda e una linea di alimentazione, preferibilmente prelevata dal quadro e protetta da un interruttore automatico di corrente residua da 30 mA. caldo dal pallone equipaggiare in apparecchi paralleli in bagno e cucina. Infine è necessaria una linea di evacuazione del troppo pieno. Deve essere collegato al circuito di evacuazione.

© Thermor

© Thermor

6. Questo schema mostra la parte posteriore della base di uno scaldacqua di ultima generazione. È dotato di un limitatore di temperatura che distribuisce acqua a 50° per evitare ustioni

Acqua in casa: acqua

7. Lo scaldacqua solare fornisce l'energia necessaria per produrre fino al 70% del fabbisogno di acqua calda sanitaria.
Il sistema include:
- sensori corrispondenti alle diverse capacità dei dispositivi: 200, 300 o 400 litri
- una stazione solare montata in serie (idraulica + regolazione)
- una stazione molto compatta + gruppo di palloncini per facilitare la sua integrazione
- un singolo alimentatore completamente elettrico

© Thermor

© Thermor

8. Il principio di funzionamento di uno scaldacqua solare è il seguente: un liquido termovettore alimenta un circuito che passa attraverso un sensore sul tetto dove accumula calorie. Queste calorie riscaldano l'acqua contenuta nel pallone alimentato con acqua fredda e quindi producono l'acqua calda distribuita ai dispositivi. Il refrigerante, dopo aver scambiato le sue calorie per riscaldare l'acqua del pallone, viene inviato al sensore dal modulo solare alimentato da un amplificatore elettrico incorporato. Questa non è la produzione di elettricità, ma solo un input solare (70%) delle calorie necessarie per riscaldare l'acqua sanitaria.

la toilette

la toilette

1. Vecchie vecchie vespasées che sono state ancora trovate con ciotole turche, alcuni anni fa nei sobborghi parigini, siamo andati in cuccette con il sedile del water e il coperchio per rendere il posto più confortevole certamente ma non più igienico. Il serbatoio in ghisa, originariamente in altezza con la sua catena per innescare il meccanismo, è stato vantaggiosamente sostituito da un serbatoio relativamente elegante, attaccato alla parte posteriore della vasca, con il grilletto che spinge. All'interno, due sistemi indipendenti: uno per controllare l'arrivo di acqua ad una determinata altezza mediante il sollevamento progressivo di un galleggiante, l'altro per la sua evacuazione alla ciotola.

Acqua in casa: bagno

2. I meccanismi di riempimento e evacuazione dell'acqua del serbatoio sono stati singolarmente migliorati sia per renderli silenziosi sia per risparmiare sulle quantità di acqua utilizzata. Così il riempimento è ora assicurato da una valvola galleggiante a cremagliera con un tubo di distribuzione che scende quasi fino al fondo del serbatoio, annichilando qualsiasi rumore di flusso. Il sistema di evacuazione doppio spintore è stato diviso in un uso economico che, per effetto di un piccolo galleggiante, rilascia solo una piccola ma sufficiente quantità d'acqua quando l'apparecchio viene utilizzato solo nell'orinatoio e un sistema convenzionale che consente lo svuotamento completo del serbatoio in altri casi.

Acqua in casa: sistema

3. Il doppio sistema (economico e normale) di evacuazione del serbatoio è controllato da un doppio pulsante. La sua parte più stretta consente lo svuotamento economico, regolato dal galleggiante flottante. Il sistema di riempimento è sollecitato e fornisce la quantità di liquido utilizzato. La parte più ampia dello spintore controlla lo svuotamento completo del serbatoio e nello stesso modo sollecita il sistema di riempimento.

Acqua in casa: casa

4. Esistono ancora sistemi di serbatoi a pressione, ancora utilizzati con ciotole turche (orologiai) e con ciotole attuali. Ma questi non sono sistemi economici. I cosiddetti WC-WCs sono costituiti da un serbatoio e una ciotola convenzionale ma l'innesco del flusso inizia con una semplice connessione elettrica, una potente elica che frantuma i materiali prima di inviarli sotto pressione in linee di evacuazione di piccolo diametro.

Riscaldamento centrale

Riscaldamento centrale

1. Il riscaldamento centralizzato è da sempre il massimo del comfort. Può funzionare con vari combustibili. Dopo aver usato il carboncino (il tempo di consegna delle borse di carbone), il legno (soprattutto in campagna) e il carburante (ancora rilevante), la moda era propano (detto GPL conservato in un particolare serbatoio ) o gas ed elettricità della città, gli ultimi due combustibili che evitano qualsiasi deposito. La modalità di risparmio energetico rimette in funzione la nuova generazione di caldaie a legna, alimentate sia da tronchi, sia da chip o pellet chiamati "pellet". Quest'ultima forma di carburante consente l'alimentazione automatica.

Acqua in casa: bagno

2. Il principio del riscaldamento centrale è simile a quello dello scaldacqua. Un liquido (acqua in genere) riscaldato da una caldaia, circola tramite tubazioni in casa per fornire i radiatori in ghisa più spesso, con un sistema di ritorno del circuito raffreddato verso la caldaia. Inoltre, vi è una pompa di circolazione, un serbatoio di espansione, varie valvole e un manometro di controllo. Questo sistema ha il vantaggio di produrre acqua calda sanitaria anche in estate (in un circuito separato) e rende inutile uno scaldacqua.

Acqua in casa: casa

3. Nel bagno, il radiatore ad asciugamani combinato assicura il comfort di un'atmosfera calda e accogliente in tutte le stagioni. Alimentato in inverno dalla caldaia, può funzionare autonomamente (elettricità) da metà stagione quando la caldaia è spenta. Inoltre, questi dispositivi sono dotati di un soffiatore per aumentare la temperatura della stanza in pochi minuti.

Acqua in casa: sistema

4. Il legno bruciato nel focolare rilascia molto calore, ma con i caminetti tradizionali, solo una parte viene utilizzata per riscaldare la stanza. La costruzione in muratura ne assorbe la parte e il resto si perde nell'evacuazione dei fumi. L'installazione di un circolatore di liquido di raffreddamento (qui acqua), consente di utilizzare questo calore per riscaldare il liquido e distribuirlo secondo le necessità: o per fornire un punto di prelievo di acqua calda, o più spesso, per completare il sistema di riscaldamento centralizzato (funziona quindi in tandem con la caldaia).

Acqua dalla rete esterna

Acqua dalla rete esterna

1. Un rubinetto esterno è essenziale quando si vive in una casa indipendente. Può essere usato per pulire oggetti e stivali quando si torna dal giardino, collegare un tubo da giardino o pulire l'auto. Il suo montaggio e fissaggio sono molto semplici. Tuttavia, è preferibile posizionare una griglia sopra una vista di drenaggio posta sotto il rubinetto e fornire al piede, con una piccola occhiata, una valvola di spurgo di spurgo per poter svuotare la condotta esposta in inverno.

Acqua in casa: casa

2. Un sistema di distribuzione interrato facilita l'irrigazione di un grande giardino (se non un sistema di irrigazione automatico) utilizzando solo un tubo flessibile di lunghezza ridotta che viene spostato mentre si va collegamento (sepolto sotto copertura) a un altro. È inoltre possibile collegare irrigatori automatici (oscillanti, tornelli, piccole pistole).

Acqua in casa: sistema

3. Un altro modo per alimentare un irrigazione da un rubinetto è dotarlo di un programmatore elettronico sia a tastiera che a scheda. Resta quindi da posizionare i punti di irrigazione in base alla superficie e ai contorni del giardino, la rete di alimentazione di questi punti è in superficie o interrata.

Acqua in casa: sistema

4. Un rubinetto può anche alimentare un sistema di irrigazione a goccia controllato da un programmatore per le piante in un punto, sia nelle vicinanze che in una veranda, ad esempio. Questo sistema è molto utile quando si va in vacanza: evita di mettere il contributo della famiglia o dei vicini per innaffiare le piante...

Sullo stesso tema

  • Domande / Risposte
    • Il gruppo di sicurezza di uno scaldabagno in 5 domande
    • Quale dovrebbe essere la pressione dopo un contatore dell'acqua?
    • Rimuovere i rumori da impatto nei tubi dell'acqua
    • Quale sistema di addolcimento dell'acqua scegliere?
    • Perché un sistema di acqua fredda rimane tiepido?
    • Utilizzare acqua trattata con ossigeno attivo per il circuito di riscaldamento?
    • Sollevamento dell'acqua della lavatrice
  • Consigli di fai da te
    • Acqua piovana: recupero e utilizzo
    • Istituito un sistema igienico-sanitario non collettivo
    • Pressione, flusso, alimentazione e scarico di acqua in casa
    • Come apprezzare la qualità dell'acqua?
    • Filtro anticalcare
    • Come evacuare e recuperare l'acqua piovana
    • Approvvigionamento idrico
  • prodotti
    • Sistemi di risparmio idrico di ECOPERL - BRICOPERL

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Come si fa ad aumentare la pressione dell'acqua in casa?