In Questo Articolo:

Per garantire il corretto funzionamento e prolungare la vita di un rilevatore di fumo, è importante controllarlo e mantenerlo regolarmente. Scopri come procedere e chi è responsabile di questa manutenzione regolare.

Perché mantenere un rilevatore di fumo?

Il rilevatore di fumo è un accessorio che ti avverte in caso di incendio, quindi è importante assicurarsi che funzioni correttamente. Manutenzione più importante perché è un dispositivo che non viene sollecitato quotidianamente. Se si rompe senza che tu ne sia consapevole, o se ci sono polveri che ritardano la rilevazione di un incendio, le conseguenze potrebbero essere disastrose.

Come mantenere un rilevatore di fumo?

Innanzitutto, al momento dell'installazione, controllare il segnale di allarme del rilevatore premendo il pulsante "TEST". Rinnovare regolarmente questa operazione, ad esempio ogni mese. Ci vorrà solo un minuto. Se il segnale di allarme non suona, cambiare la batteria. Se ciò non risolve il problema, quindi sostituire il rilevatore. Ricordarsi inoltre di cambiare la batteria ogni 6 mesi (cella di sale), ogni anno (batteria alcalina) o ogni 5 anni (batteria al litio).
Cambia la batteria non appena viene emesso il segnale acustico che indica il livello della batteria delle batterie. Due volte all'anno, considera di testare il tuo rilevatore con una simulazione di fuoco. Utilizzare una bomba di prova per aerosol appositamente progettato per questo scopo e non bruciare alcun oggetto a rischio di innescare un vero incendio. Quando si utilizza la bomboletta spray, il rilevatore di fumo dovrebbe sparare alla minima traccia di fumo. Se questo non è il caso, potrebbe essere necessario pulire o sostituire il rilevatore. Per pulirlo, giusto rimuovere polvere e sporcizia con un panno e un aspirapolvere. Effettuando una pulizia regolare, il rilevatore di fumo rileverà gli incendi più rapidamente. Infine, considera la possibilità di cambiare il rilevatore ogni 5 o 10 anni a seconda del modello. Per scoprirlo, controlla la durata del rilevatore sulla confezione.

Chi è responsabile della manutenzione di un rilevatore di fumo?

Dal 9 marzo 2015, il controllo di presenza e il corretto funzionamento del rilevatore saranno effettuati durante il noleggio della proprietà e in particolare durante l'inventario. Successivamente, la manutenzione del rilevatore di fumo deve essere effettuata dal proprietario dell'abitazione. Se è in affitto, la manutenzione è quindi a carico dell'inquilino. Tuttavia, ci sono delle eccezioni per alloggi stagionali o alloggi per il personale. In questi casi, anche i proprietari di casa devono essere responsabili della manutenzione del rilevatore di fumo.

Scopri anche:

  • Allarmi antifurto
  • Come scegliere la sveglia
  • Qual è il prezzo di un allarme?

Istruzioni Video: Smontare e pulire il SENSORE di pressione MAP - Alfa Romeo 147 MAP SENSOR removing