In Questo Articolo:

Al riparo di luce e insetti, frutta e verdura si allungano. Questo mobile con cassetti consente di riporli nelle migliori condizioni. Per ottenere questo risultato, degno dei modelli del commercio, è comunque necessario investire in un utensile fisso.

Fai un vegetale te stesso

Un esperto sellaio

difficoltà: 2/4
costo: 155 € (45 € zanzariera in alluminio laminato, 50 € in legno, 60 € in negozio di ferramenta)
tempo: 5 giorni
Caratteristiche particolari: truscan, quadrato, morsetto, dormiente, cavalletta, sega (nastro, mitra e circolare) jointer, pialla e router o combinato, mortasa a scalpello a cava, mortasatrice Ø 8 mm, router, laminatoio a lamelle, pinzatrice, levigatrice eccentrica, cacciavite...
Il tuo piano: trova questa realizzazione su duitdesign.com/boutique

Gli alberi da frutto in legno, paragonabili a questa realizzazione, sono disponibili in commercio (circa 350 €). Ma producendo questo mobile, puoi risparmiare denaro e ottenere una dispensa di qualità eccellente, grazie agli assemblaggi proposti.

Semplifica la lavorazione

L'arredamento ha un gran numero di parti che compongono la struttura, i cassetti e le porte. Si tratta quindi di semplificare la lavorazione rendendole ripetitive. Pertanto, tutte le traversine e i cursori hanno le stesse dimensioni e lo stesso profilo; i fermavetri (ora la zanzariera) e le stecche (per le basi dei cassetti) sono della stessa sezione. Il vegetale può essere fatto con una piccola combinazione di legno o, in mancanza, da legno piallato e profilato da un professionista. I giunti a tenone e mortasa dei traversini e dei montanti, così come le linguette bloccate dei cassetti, sono realizzati con il router e la mortasa a scalpello a sezione quadrata.

Che tipo di legno?

La realizzazione è in faggio, un legno duro e regolare. La parte superiore e posteriore sono ritagliati da pannelli di compensato (cadute). I fondi sono preferibilmente melaminici, per facilitare la loro pulizia. L'hardware (maniglie pieghevoli, cerniere rotonde e chiusure) è nei supermercati fai-da-te. Infine, l'installazione di una zanzariera (venduta in rotoli) è semplificata dall'uso di una graffatrice elettrica. Abbiamo preferito un modello in alluminio (Profilstore), ma ce ne sono alcuni in acciaio inossidabile o PVC. Le superfici vengono levigate e oliate con uno strato di olio duro o olio scandinavo (Auro, Biofa, Blanchon...). I cassetti non sono trattati a meno che non si utilizzi un prodotto alimentare certificato. Si consiglia di controllare regolarmente il contenuto dei cassetti, al fine di eliminare frutta e verdura viziata.

1 lavorazione di parti

1 lavorazione di parti

Dopo essersi allentati con una sega a nastro, poi rugoso sulla pialla, tagliare le stiles, traversine e cursori lungo, alla stessa lunghezza, con una troncatrice.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: faggio

Tracciare con un quadrato e un truscan, quindi scavare le mortase sui montanti con una mortasa a scalpello quadrata.
Utilizzare un po 'di Ø 8 mm.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

I tenoni dei dormienti comprendono un singolo livellamento e due spalle, lavorati successivamente al router dotato di una fresa a punta diritta.
Briglia i pezzi con le cavallette sul carrello a tenonare.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: faggio

Con lo stesso strumento, sconti macchine su traversine e cursori; questi due pezzi hanno esattamente lo stesso profilo.

2 Fabbricazione di porte e cassetti

2 Fabbricazione di porte e cassetti

I telai delle porte hanno anche battute esterne (sulle traversine) e le battute interne per ricevere i fermavetri (per fissare la zanzariera).

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

Puoi fare giunture con tenoni e mortase.
Per risparmiare tempo, tagliare gli stipiti e le guide della porta sulla troncatrice.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: faggio

Quindi tagliarli con la fresatrice a fessura.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: faggio

Per assemblare i cassetti, utilizzare un taglierino con flangia a 45° (gruppo linguetta bloccato).

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

I lati dei cassetti devono essere lavorati verticalmente, utilizzando un gruppo di staffa, contro il quale le parti vengono bloccate da locuste contro una scheggiatura.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Regola la posizione del carrello e l'altezza della taglierina per un perfetto taglio obliquo sui lati delle frese.
Lo splinterguard è obbligatorio su questo lavoro cross-wire.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

Dopo aver rimosso il gruppo di lavorazione, la parte anteriore e posteriore dei cassetti vengono lavorati in piano per ottenere un gruppo di taglienti.
L'impostazione del cutter angolare non cambia.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: faggio

Montare una fresa per scanalatura estendibile inserendo anelli tra le due parti della fresa, in modo da realizzare una scanalatura di 8 mm di altezza.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Scanalare solo i lati dei cassetti, che riceveranno le lamelle che costituiscono il fondo.

3 montaggio del cassetto

3 montaggio del cassetto

Incolla i grappoli d'angolo dei cassetti, assemblali e stringi leggermente usando quattro morsetti trasversali, posizionati vicino agli angoli.
Controlla l'ortogonalità.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Le scanalature per il supporto e la guida dei cassetti sulle slitte vengono lavorate dopo il montaggio dei cassetti.
Utilizzare una fresa (altezza 17 mm). Metti una protezione scheggiata dietro il cassetto.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Far scorrere i listelli inferiori nelle scanalature all'interno dei lati e regolare la loro spaziatura con distanziatori (10 mm di spessore).

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Capovolgere il cassetto, quindi fissare le lamelle di 2 punti o 2 graffette (circa 20 mm) poste all'estremità, attraverso la scanalatura per evitare che si spostino nella scanalatura.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Smussare i bordi interni dei cassetti con una fresa pilota a 45° montata su un router; ciò impedirà che i frutti vengano danneggiati su un bordo tagliente.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

Correggere le maniglie.

4 Assemblaggio di porte

4 Assemblaggio di porte

Incolla i tagli obliqui dei due telai delle porte e le lamelle nelle tacche.
Stringere i telai posizionando due lunghe zeppe contro i perni e quattro morsetti al centro dei pezzi.
Controlla l'ortogonalità.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Realizza una sagoma composta da due doghe in legno avvitate per formare un angolo: la stecca superiore serve da fermo per posizionare il router per tagliare le cerniere semicircolari.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Stringere il modello contro uno stipite della porta.
La lamella più bassa e più lunga stabilizza il router con una fresa dritta Ø 30 mm.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Fresatura della tacca in base allo spessore delle ali della cerniera rotonda impostata in seguito.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

Utilizzare lo stesso modello per tagliare lo stipite della cerniera senza modificare l'impostazione della guida parallela del router, appoggiandosi alla barra inferiore.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Taglia i rettangoli della zanzariera con le forbici. Stringere e graffare (graffette 6-10 mm) dal centro dei lati per formare una croce.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Continuare a fissare (una graffetta ogni 5 cm) attorno al perimetro.
Posizionare i fermavetri nelle battute.
Segna e traccia a matita le lunghezze da tagliare.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Fissare i fermavetri sulla zanzariera con punti metallici (da 16 a 22 mm).
Se non si dispone di una cucitrice elettrica, fissarla con le punte.

5 Realizzazione di lati e schiena

5 Realizzazione di lati e schiena

Incolla i tenoni delle cravatte su entrambi i lati e le mortase dei montanti.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Assemblare i tre dormienti e i due montanti che formano i lati.
I cursori sporgono dalle facce interne.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

Tagliare la zanzariera direttamente sui lati; la trasparenza del telaio consente di evitare di misurare e tracciare.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Avvitare le diapositive, allineate contro un righello.
Distanziatori da 8 cm, graffati sullo schermo, determinano la loro spaziatura.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Lo spazio tra l'ultimo cursore della parte inferiore e il primo della parte superiore è più alto, perché tiene conto delle traverse che supportano un fondo intermedio.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

La parte posteriore (compensato) e le traverse posteriori sono assemblate con doghe di montaggio prima di essere installate.
Fresare i tagli, incollare e stringere i pannelli e le traversine preferibilmente con morsetti morti.

6 Assemblaggio mobili

6 Assemblaggio mobili

Incolla tenoni e mortase, quindi monta la parte posteriore del supporto vegetale su un lato, distesi sul banco da lavoro.
Incolla e monta le barre anteriori.
Preparare il lato opposto.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale

Prima di assemblare definitivamente il lato, posizionare il fondo negli scontri delle traversine, quindi serrare i gruppi posizionando i morsetti nell'asse delle traversine.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Il piano in compensato (spessore 19 mm) può essere posizionato successivamente. Viene semplicemente regolato e incollato con una colla in poliuretano, che ha il vantaggio di gonfiarsi leggermente per garantire una tenuta perfetta.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: otto

Avvitare le cerniere rotonde (due per porta) con viti da 3,5 x 16 mm.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: cassetti

Quindi aggiusta i blocchi applicati.

Un vegetale in faggio con otto cassetti: faggio

Metti i cassetti in posizione sulle diapositive.
I mobili sono pronti per essere protetti con uno strato di olio duro scandinavo.

Buono a sapersi
• Dove comprare il legno? Il prezzo migliore è più vicino alla produzione, cioè alla segheria. Questi mobili possono essere fatti con legno con difetti nell'aspetto: si otterranno facilmente prezzi molto bassi, perché il legno dismesso è praticamente invendibile.
• Dove installare il piatto di verdure? Una stanza ariosa e coibentata (cantina, garage, cantina non umida), godendo di una temperatura il più costante possibile (tra 8 e 14° C) consentirà di conservare frutta, verdura e formaggi per diversi mesi.

Schema di montaggio

Un vegetale in faggio con otto cassetti: vegetale


Istruzioni Video: Riparare mobili e oggetti rovinati: legno, graffi, acciaio, ruggine, macchie - Lucia Cuffaro