In Questo Articolo:

Il compost si ottiene riciclando rifiuti organici dal giardino e dalla casa. Grazie ad un naturale processo di decomposizione, otteniamo un emendamento humifero molto utile e anche gratuito per prenderci cura del giardino. Come usare questa miscela organica con proprietà multiple?

L'uso del compost nel giardinaggio

L'uso del compost nel giardinaggio

Cos'è il compost?

Il compost è un concime che si ottiene dopo la fermentazione dei rifiuti verdi. Questi sono mescolati e ammucchiati e poi si decompongono sotto l'azione di microrganismi (vermi, funghi, batteri...). Dopo un po ', otteniamo un fertilizzante per nutrire efficacemente il terreno del giardino. Le piante che crescono lì sono più sane e più resistenti alle malattie. Per ottenere un emendamento ben equilibratoè saggio moltiplicare i rifiuti misti. In ogni caso, è direttamente utilizzabile senza paura di inquinare la terra, al contrario.

Cosa può essere compostato?

Il compost comprende idealmente rifiuti verdi, è una condizione sine qua non per ottenere un emendamento totalmente naturale. I rifiuti in questione possono provenire da casa (frutta e verdura, fondi di caffè, pane...) e dal giardino. La cosa migliore è combinare elementi bagnati (sempre verdi) con elementi secchi (foglie morte, pezzi di legno, ramoscelli o ramoscelli). Tutto deve essere ben piazzato per ottimizzare l'azione dei microrganismi. Attenzione, è meglio lasciare fuori le piante che potrebbero essere ammalate (frutta, rose...) e anche relegare i frutti marci e le erbacce ancora nel seme.

Non inserire un composter: lettiere per gatti, polvere da un sacco a vuoto, mozziconi di sigaretta, plastica e nessun prodotto chimico.

I molteplici usi del compost

Il compost è più di un semplice fertilizzante. Oltre a nutrire il terreno, l'uso del compost nel giardinaggio contribuisce anche a migliorare la qualità della terra che si stabilizza e diventa più produttiva nel tempo. Ecco perché ne parliamo come un "emendamento".

Ecco alcuni possibili usi per il compost:

  • colmare eventuali lacune, fornendo minerali e oligoelementi (fosforo, potassio e azoto...) in modo progressivo
  • migliorare la struttura del suolo agendo su drenaggio o ritenzione idrica
  • mantenere la vita nel terreno e quindi aumentare la sua fertilità
  • pacciamare il terreno allo scopo di proteggere mentre lo nutriamo.

Come usare il compost

Esistono diversi modi per utilizzare il compost. Può essere diffuso grosso modo ai piedi delle piante prima di fare un graffio superficiale. Quindi, vi è la tecnica di affioramento consistente nel raschiare circa due centimetri di terreno per smaltire il compost. Può anche essere distribuito direttamente dopo zappatura o diserbo per aumentare la crescita di alberi da frutto e arbusti.

Il compost si verifica anche al momento della semina: è combinato con il terreno (circa il 25-30% di compost e il 70-75% di terra).


Istruzioni Video: Giardinaggio fai da te: la compostiera e l'uso del composter