In Questo Articolo:

La temperatura ideale è intorno ai 22° C. A partire da 26° C, il disagio vince. Con un po 'di intelligenza e layout mirati, tuttavia, il comfort interno può essere migliorato senza la necessità di aria condizionata.

Comfort in estate: trova l'ombra

Un sistema di aria condizionata o di raffreddamento ad aria può essere costoso. Soprattutto perché le soluzioni esistono per farne a meno. Uno di questi è l'installazione protezione solare su tutte le aperture (persiane, persiane...), perché le superfici vetrate impedivano i due terzi del calore in estate. Questa apparecchiatura svolge anche un ruolo in inverno (barriera termica e risparmio energetico). Un altro dispositivo può essere ugualmente utile in inverno: il pozzo canadese, ben noto nei dipartimenti ad alta temperatura in estate).

Bene canadese: risorse innegabili in tutte le stagioni

  • Assunzione estiva: l'aria esterna (tra 25 e 32° C) arriva in casa all'uscita del pozzo canadese a 7° C in meno, cioè tra 18 e 25° C. Il rinfresco non costa nulla e può fare a meno dell'aria condizionata...
  • Assunzione invernale: l'aria esterna (-2 / - 5° C) si riscalda nella terra e recupera poi, attraverso lo scambiatore di calore, le calorie estratte dalla casa ed emerge attraverso le bocche di insufflazione tra 15 e 17° C. Questo dispositivo accoppiato con un doppio flusso VMC è un supplemento di riscaldamento invernale...

Suggerimenti per trovare e godersi l'ombra in estate: ombra

Montare l'esterno per migliorare il comfort interno

Senza rinunciare all'uso del calore del sole in inverno, maschere e filtri solari sono essenziali per evitare il surriscaldamento in estate. Le protezioni poste all'esterno sono le più efficaci per nascondere le aperture, creare ombra e impedire la radiazione diretta sulla vetratura lasciando passare la luce. I rischi di surriscaldamento dipendono principalmente dall'orientamento della facciata, in linea di principio lato nord debole, sono importanti per l'ovest.

  • Se la casa è esposta a nord ea nord-est, sono sufficienti le tende interne mobili. A nord-ovest, a est e a sud, sono adatte protezioni leggere come le tende mobili esterne. L'ovest e il sud-est sono le direzioni più impegnative, quindi è consigliabile avere una protezione esterna e verticale (piante, claustra...).
  • Completamente a sud, è necessario raddoppiare questi dispositivi di protezioni orizzontali fissi o mobili (cappucci, tende da sole...). Oltre all'ombra, bisogna anche fare attenzione a creare bozze. Pergole con pale regolabili, posizionate a circa 70°, hanno questo vantaggio.

Dimensionamento di una protezione orizzontale

Dimensionamento di una protezione orizzontale
Per essere efficace, una tenda da sole sopra un'apertura deve avere una lunghezza corrispondente a circa metà dell'altezza della baia. Per quanto riguarda la lunghezza del dispositivo, si consiglia di farlo traboccare su ciascun lato dell'apertura di circa un metro.

Tenda per finestra da tetto

È meglio evitare l'installazione di finestre da tetto a sud e riservarle ai lati nord o est. Ci sono dispositivi esterni (cieco e otturatore) per nascondere queste aperture e limitare il surriscaldamento estivo. I produttori offrono finestre da tetto da sole o dotate di tapparelle programmabili.

Tapparelle di proiezione

Sul principio delle cosiddette persiane italiane, alcune i modelli a rotazione sono la proiezione, che offre la possibilità di proteggersi dal sole mentre fa circolare l'aria.

Gioca su pareti e colori

Persiane, persiane piene o perforate (persiane), volanti, scorrevoli o scorrevoli... tutti questi elementi di facciate hanno il vantaggio di lasciare il controllo degli occupanti della radiazione in base al suo utilizzo. Devono soddisfare un doppio interesse: limitare il contributo diretto dei raggi solari e consentire a buona ventilazione. La circolazione dell'aria corrisponde ad una sensazione di abbassamento della temperatura di circa 2° C. L'installazione di questo tipo di protezione sulla facciata è tanto più efficace in quanto devia di almeno 20 cm dal muro.
Un altro fattore determinante: i colori. Il materiale trasparente assorbe l'energia solare meno rapidamente rispetto alle apparecchiature scure. Un muro di intonaco di calce bianca riflette fino al 90% della radiazione solare, il mattone rosso solo il 30% e il materiale liscio dipinto di nero al 10%. Per i muri come per le protezioni solari (come le tele), si preferiscono toni chiari. D'altra parte, ai piedi di un'apertura fortemente esposta, le tinte troppo chiare che si riflettono sulle pareti di vetro possono essere fonti di surriscaldamento e soprattutto di disagio legato a un forte riverbero.

Quale tipo di cieco scegliere?

Suggerimenti per trovare e godersi l'ombra in estate: aria


Clicca sul tavolo per ingrandire

Persiane esterne

Tela acrilica tinta in massa
  • Protezione solare: buona
  • Vantaggi: Resiste allo strappo e al vento, i pigmenti nella fibra offrono buone prestazioni nel tempo
  • Svantaggi: l'impermeabilità dipende dalla qualità del trattamento idrorepellente
Tela di cotone
  • Protezione solare: piuttosto buono
  • Vantaggi: resiste allo strappo e al vento
  • Svantaggi: Resistere ai raggi UV, il tessuto assorbe l'acqua, è putrescibile
Tela di poliestere
  • Protezione solare: buona
  • Vantaggi: fornisce protezione solare e resistenza allo strappo e al vento corretti
  • Svantaggi: tessuto sensibile ai raggi UV, resiste poco nel tempo
Tessuto in polipropilene
  • Protezione solare: media
  • Vantaggi: spesso economico
  • Svantaggi: generalmente di qualità molto inferiore rispetto ad altri materiali
Micro canvas canvas aerato o microforato
  • Protezione solare: molto buono
  • Vantaggi: Molto resistente allo strappo e al vento, la perforazione consente un leggero soffio d'aria. Questo materiale ha un rivestimento in PVC idrofobico e antimuffa
  • Svantaggi: la resistenza del colore è variabile

Suggerimenti per trovare e godersi l'ombra in estate: dell


Clicca sul tavolo per ingrandire

Persiane per interni

Materiali: alluminio
  • Per quali finestre: superficiale
  • Vantaggi: può essere collocato in una stanza umida, non arrugginire
  • Svantaggi: rumoroso quando soggetto al vento
Materiali: legno (spesso tiglio)
  • Per quali finestre: adatto per grandi finestre
  • Vantaggi: caldo ed estetico
  • Svantaggi: peggiora con il sole, non supporta l'umidità
Materiali: plastica
  • Per quali finestre: per grandi campate verificare che il supporto supporti il ​​peso
  • Vantaggi: adatto per ambienti umidi
  • Svantaggi: materiale due volte più pesante dell'alluminio
Materiali: tessuto (misto poliestere e cotone)
  • Per quali finestre: scegliere l'opacità in base alla stanza
  • Vantaggi: blocca i raggi UV
  • Svantaggi: contiene polvere

Installa una tenda da sole per il pranzo all'ombra

Quando si desidera pranzare all'ombra e vicino alla casa, l'installazione di una tenda su una grande superficie può limitare il guadagno solare attraverso il bovindo. Con un'esposizione a sud, puoi anche raddoppiare la protezione solare, come qui con un cieco. E quando il vento è troppo forte, solo il cieco viene abbassato, le sue larghe stecche godono della vista.

Non dimenticare le finestre

Altre soluzioni interessanti in tutte le stagioni aiutano a ridurre il surriscaldamento estivo. un doppi vetriad esempio, riduce il guadagno solare del 10% rispetto alla vetratura singola, mentre la vetratura isolante rinforzata (vetratura "bassa emissività") è dal 20 al 30% in più di isolamento rispetto ai doppi vetri. Mentre aiutano a limitare il surriscaldamento causato dalle radiazioni dirette durante l'estate, a volte alterano la luce naturale e la percezione del colore. Inoltre, riducono significativamente gli apporti di energia solare in inverno. È meglio riservarli per l'orientamento occidentale e le verande e per privilegiare a sud un berretto in facciata.

Dispositivi aggiuntivi

Molto meno costoso di vetri a bassa emissivitàle pellicole autoadesive, solitamente composte da un sottile strato di metallo inserito tra due film di poliestere, sono efficaci ma limitano anche la luminosità. Portano ad aumentare l'uso dell'illuminazione artificiale, specialmente in inverno. Oltre a chiudere le aperture non appena la temperatura esterna supera la temperatura interna e la creazione di correnti passanti, è possibile rinnovare l'aria di aumentare la portata del VMC (ventilazione meccanica controllata) di notte. Ciò garantisce un rinnovo continuo e abbassa il livello di umidità. È inoltre consigliabile isolare la distribuzione interna dell'acqua calda: isolare i condotti limita i costi dell'acqua calda sanitaria migliorando nel contempo il comfort estivo.

Il parere dell'esperto *

"Oltre alla protezione solare, per ottenere comfort in estate, è importante gioca sulla ventilazione naturale delle abitazioni. Aperto di notte due facciate con orientamento opposto e finestre al piano superiore favoriscono l'evacuazione dell'aria calda. La ventilazione dovrebbe essere eseguita solo quando la temperatura esterna è inferiore alla temperatura interna. "
* Anne Lefranc, ingegnere specializzato in comfort estivo presso Ademe (Agenzia francese per la gestione dell'ambiente e dell'energia). ademe.fr.

Vegetazione, una comodità utile

Vegetazione vegetale vicino alla facciata

È opinione diffusa che un albero isolato rivolto a sud crei ombra sufficiente. Per essere efficace in estate, deve essere piantato su un terrapieno e vicino alla facciata.
Un altro consiglio per proteggersi dal calore: piantare una fitta vegetazione vicino alla casa con uno strato di copertura sul terreno e arbusti decidui (le foglie cadono in inverno permettendo al sole di riscaldare la facciata). Le piante sul terreno riducono il riflesso dei raggi del sole, mentre gli alberi, le siepi e gli arbusti portano ombra. La presenza di piante inumidisce l'aria e porta una sensazione di freschezza attraverso l'evapotraspirazione. L'uso della pianta protegge anche le pareti solide. Le piante rampicanti di fronte a una facciata rivolta a ovest, anche senza apertura, ne limitano il riscaldamento. Per quanto riguarda la scelta delle specie da piantare, dobbiamo considerare l'uso. Ad esempio, il glicine sopra uno spazio dove hai intenzione di mangiare è meno pratico della vite: i fiori tendono a cadere sul tavolo...
Per gli arbusti sono adatte anche specie rampicanti come kiwi, caprifoglio, bignone, luppolo, zucca o gelsomino. Nell'esposizione settentrionale, l'ortensia pettiolaris sarà preferita.
Altre specie possono essere utilizzate per rivestire i pali o creare una maschera vegetale verticale: clematide estiva, quinata akébia, rosa rampicante, volubilis annuale e pisello dolce.


Istruzioni Video: Che tipi di persone incontrerai in spiaggia quest'estate