In Questo Articolo:

Per sviluppare questa doccia ellittica, installata sotto la grondaia, oltre a un doppio lavabo e una vasca angolare, Simon Cussonet ha imposto un vero esercizio creativo.

Una doccia ellittica in soffitta di vetro

Livello: esperto
Costo: circa 700 € (blocchi di vetro: da 2 a 6 € ciascuno)
Tempo: 3 giorni
Attrezzatura: mason, idraulico e piastrellista

Vedi il piano di questa realizzazione (in pdf): doccia ellittica in blocchi di vetro: il piano

Per questo progetto, il nostro lettore ha favorito la ricerca estetica al costo di ulteriori difficoltà tecniche. La disposizione in mattoni di vetro conferisce un posto privilegiato alla luce e si fonde perfettamente con i toni caldi del legno esotico. Una serie di linee curve delinea lo spazio della doccia e il suo accesso. Il set è posto su un podio: quindi, il ricevitore (realizzato su misura) è completamente incassato. Anche il sistema di svuotamento scompare sotto una griglia in teak (lastre acquistate commercialmente e tagliate su misura). Lavoro di qualità!

Le fasi principali

Concepire un tale accordo richiede innanzi tutto un lavoro preparatorio; i piani sono essenziali Disegnare le partizioni e non trascurare i vari vincoli fa parte di un esercizio di compromesso. In questo caso è stato necessario tenere conto della pendenza del tetto, della circolazione in bagno, dello spazio minimo per fare la doccia senza essere disturbati, dei limiti imposti dal formato dei blocchi di vetro (19 x 19 cm) che non può essere tagliato.
● L'implementazione inizia con la realizzazione del podio, che integra il sistema di svuotamento e la cassaforma del ricevitore. Può essere un dettaglio, ma questa installazione può essere incassata, isolata, allineata e piastrellata, nessuna improvvisazione è possibile. Il sigillo deve essere perfetto e garantito nel tempo, altrimenti spezzerà tutto dalla prima infiltrazione. Per questo motivo, la struttura del podio è costituita da travi di sezione forte (7 x 7 cm) e poste su una lastra di cemento. Il vassoio è composto da due cerniere con guarnizione intermedia in PVC. Una soluzione più semplice è installare un vassoio extra piatto. Ma il risultato estetico non è così accurato.
● Allo stesso tempo, la colonna doccia è incassata. Quindi le tessere vengono deposte; le ultime file rimangono in attesa di essere completate dopo il completamento delle partizioni.

Montare i mattoni

Considerando il metodo di posa (con giunti allineati), la natura e il peso del materiale, le partizioni di mattoni di vetro sono necessariamente rinforzate da rinforzi verticali e orizzontali (ferro intrecciato di 6 mm, 4 solo per un'altezza inferiore a 1,50 m). Qui, la curva di ogni partizione è un'ulteriore difficoltà perché può essere ottenuta solo variando lo spessore delle articolazioni verticali. Un trucco è quello di tagliare una sagoma che riproduce la curva in una tavola di legno in modo da controllare l'apparato dei mattoni sulla fila.

Mattone senza ferro

Esistono due soluzioni per la posa di mattoni in vetro senza rinforzo verticale e orizzontale. Il primo è "Posavelox" (Vetroarredo), un sistema brevettato costituito da mattoncini speciali, incastonato in una cornice di legno (ulteriori informazioni su vetroarredo.com). La seconda soluzione è quella di realizzare una staccionata in legno e inserire i mattoni.

Raggiungi il podio

Raggiungi il podio

La struttura del podio è costituita da travi fissate a terra e montate su due file. Le lacune sono riempite con lana minerale e il tutto è rivestito con pannelli agglo da 22mm CTB-h.

Versare il cemento

Versare il cemento

L'evacuazione è già in atto. La forma del piatto doccia è disegnata con tavole di compensato da 5 mm attaccate al pavimento. Il calcestruzzo viene versato tra le travi del podio e questa cassaforma.

Versa il mortaio

Versa il mortaio

Dopo la polimerizzazione del calcestruzzo, la cassaforma viene rimossa. Viene versato un mortaio di 10 cm di spessore, con una riserva per alloggiare il tappo. Un telone in PVC sigilla il ricevitore.

Versare un altro strato di malta sul telone e installare le suole divisorie

Versare un altro strato di malta sul telone e installare le suole divisorie

Una malta impermeabile viene levigata verso il tappo. Viene quindi affondato sul telone. È scivolato sotto le piastrelle e un listello di plastica. I fondi delle partizioni (fatti di CTP marino) sono posati.

Appoggia i mattoni di vetro e i ferri

Appoggia i mattoni di vetro e i ferri

Le suole (h = 4 cm) vengono avvitate sul podio e riempite con malta adesiva. Dopo aver posato la prima fila, i ferri verticali vengono inseriti nelle giunture, quindi i ferri orizzontali.

Eseguire la finitura delle giunture e delle sezioni delle partizioni

Eseguire la finitura delle giunture e delle sezioni delle partizioni

Bretelle in plastica facilitano la regolarità delle articolazioni. La finitura di questi è realizzata con un cemento colorato.
Le fette delle partizioni sono rivestite con una doga di legno.

Voglio installare un bagno nell'attico di una casa di montagna. Quali precauzioni da prendere contro l'umidità generata dalla doccia e come trattare il pavimento?
La risposta di Christian Pessey:
La prima delle precauzioni è scegliere a vassoio abbastanza profondo o una cabina integrale con bordi rialzati per evitare il trabocco. Non lasciarti tentare dai vassoi ultrapiatti, certamente "di design", ma riempiendoli molto velocemente...
Per quanto riguarda il pavimento, non è mai consigliabile installare una doccia su un pavimento in legno, a meno che non sia progettato per questo scopo (ad esempio con i giunti "deck of boat"). L'ideale sarebbe quello di patch e posare le piastrelle sul pavimento. Hai anche l'opportunità di mettere il PVC. Se vuoi mantenere il pavimento, proteggerlo con uno o due strati di glazer.


Istruzioni Video: