In Questo Articolo:

La vendita di immobili in affitto è del tutto possibile. In effetti, non è necessario aspettare fino alla fine del contratto per mettere in vendita la sua casa. A differenza di una proprietà venduta libera da qualsiasi occupante, ci sono comunque regole da conoscere, incluso il diritto di primo rifiuto dell'inquilino. Qual è la procedura? Cosa succede al leasing dopo la vendita? Le risposte sono qui...

Vendi una casa occupata da un inquilino

Vendi una casa occupata da un inquilino

Possiamo lasciare l'inquilino a vendere?

Dovresti sapere che una casa può essere tranquilla venduto in affitto. Tuttavia, una casa venduta gratis qualsiasi occupante vende più facilmente e più costoso. In effetti, il prezzo di una proprietà venduta venduta può a volte conoscere uno sconto del 10-20%. Questo deprezzamento varia in base al tempo rimanente sul contratto di locazione, l'importo dell'affitto, le condizioni del contratto di locazione e l'età dell'inquilino.

Se il contratto di locazione termina, è quindi consigliabile concedere il permesso di vendita, rispettando ovviamente le scadenze: 6 mesi prima della scadenza del contratto di locazione in leasing vuoto o di 3 mesi in affitto arredato. In questo caso, vendi le tue abitazioni gratuite dal momento che è richiesto al tuo inquilino lascia l'abitazione.

Se sei in ritardo, vendi la tua casa occupata perché l'inquilino rimane sul posto e, in questo caso, le regole devono essere rispettate.

Il diritto del primo inquilino

In conformità con l'articolo 10 della legge del 31 dicembre 1975, l'inquilino in locazione ha un diritto di prelazione sulla vendita di una casa. Chiaramente, il diritto di prelazione in vendita significa questo l'inquilino ha la priorità su qualsiasi altro acquirente acquisire la proprietà al prezzo richiesto In questo caso, il proprietario ha l'obbligo di informare l'inquilino tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno o dall'ufficiale giudiziario. L'offerta di vendita deve menzionare:

  • il prezzo della casa
  • l'area
  • così come tutte le condizioni della vendita

L'inquilino allora due mesi per far sapere al proprietario se vuole acquistare la proprietà al prezzo richiesto.

Dopo due mesi, il rifiuto o la mancanza di risposta dell'inquilino significa che non vuole comprare la casa. Il proprietario è libero di mettere la sua proprietà in vendita con i propri mezzi o attraverso i servizi di un'agenzia immobiliare. L'inquilino ha il dovere di visitare i locali normalmente previsti nel contratto di locazione, due ore nei giorni lavorativi.

Trasferimento del contratto di locazione

In caso di vendita di un immobile occupato, il venditore vende la sua proprietà "affitto incluso" il che significa che il contratto di locazione viene trasferito al nuovo acquirente. Dopo la vendita, il futuro proprietario dovrà rendere noto l'inquilino sul posto e dirgli il luogo di pagamento dell'affitto. Il contratto di locazione continua nelle stesse condizioni con il nuovo proprietario.


Istruzioni Video: Asta: l'esecutato occupa