In Questo Articolo:

Proteggere la tua porta d'ingresso: consigli e budget

Secondo l'INSEE, la misura più comune per garantire la propria abitazione sarebbe quella di rafforzare la propria porta. In effetti, oltre il 62% delle famiglie sarebbe dotato di un sistema di sicurezza. Tuttavia, la domanda continua ad aumentare e i francesi sono sempre più propensi a investire nella protezione delle loro abitazioni individuali. Ecco perché questa settimana DIYDubranche ti invita a scoprire come proteggere il tuo ingresso in base alle tue esigenze


Dotare la serratura

Una delle tecniche più utilizzate per forzare una porta è dare un grosso colpo al cilindro della serratura. Pertanto, il meccanismo di quest'ultimo può essere facilmente azionato con un semplice cacciavite. Si raccomanda quindi vivamente di circondare la serratura con una fodera di sicurezza blindata o di investire in una serratura integrata direttamente nella porta, detta anche "serratura di superficie". Per maggiore sicurezza, è anche meglio investire in un blocco multipunto (con diversi punti di ancoraggio nella porta) etichettati "A2P", uno, due o tre stelle. È uno standard certificato dall'assicurazione che valuta la resistenza ai tentativi di effrazione da parte dei dispositivi di sicurezza. Vale a dire che le serrature A2P a una stella resisterebbero a 5 minuti, le due stelle a 10 minuti e le tre stelle a 15 minuti. Contare almeno 75 euro per un modello A2P una stella.

Blinder la sua porta

Oltre alla serratura, la schermatura contribuisce a migliorare la sicurezza della porta d'ingresso. Ecco due opzioni: aggiungi uno scudo alla tua porta o sostituiscilo nella sua interezza. In questo modo è possibile coprire completamente la porta "un classico super scudo" per completare nuove cerniere con cuscinetti a sfera, un telaio con struttura in acciaio a forma di Z e una barra di soglia rinforzata. Per fare questo, sarà ancora da mille a tremila euro la schermatura. Puoi anche scegliere di investire in un nuovo blocco porta completamente schermato, prodotto in un colpo solo. Potrete beneficiare di un isolamento termico e acustico superiore e di una sicurezza ottimale. Tuttavia, sarà necessario prevedere un minimo di 2000 euro. Vale a dire che la schermatura di una porta è un'operazione che richiede l'intervento di un professionista qualificato.

Investire nella domotica

Proteggere la tua porta d'ingresso: consigli e budget: proteggere

Ora la sicurezza delle porte d'ingresso può essere garantita da un'installazione discreta e facile da installare grazie alla domotica. È quindi possibile tenere d'occhio la porta d'ingresso installando una telecamera di videosorveglianza. Per fare questo, ci sono telecamere di sorveglianza ad alta definizione che possono essere messe in atto per tutti. Senza cavi e scatole, queste telecamere si collegano direttamente alla rete domestica. Ti consentono di visualizzare la tua voce gratuitamente, tramite un sito Web sicuro accessibile da un computer o da uno "smart phone". Tariffa di livello, deve fornire un minimo di 275 euro.

Inoltre, è possibile installare un allarme centrale con un rilevatore di apertura e un rilevatore di movimento da posizionare sulla porta anteriore e sulle porte verso l'esterno. Di conseguenza, la minima intrusione di sirene tonanti di oltre 100 decibel suonerà in tutta la casa. Qui, pianifica un minimo di 500 euro per un pacchetto di allarme centrale di base. Vale a dire che ci sono anche maniglie biometriche che si aprono solo con un numero di impronte digitali disponibili da circa 300 euro.

Infine, non dimenticare di seguire le regole di sicurezza di base per proteggere la tua casa, altrimenti sarebbe inutile proteggere la tua porta d'ingresso. Quindi, penserai di chiudere tutte le porte e le finestre prima di uscire di casa e eviterà di nascondere le chiavi duplicate vicino alla porta.


Istruzioni Video: Come fare una cuccia per cane e gatto fai da te con fontana automatica - ep01 - Roland Master Maker