In Questo Articolo:

I nuovi tetti nelle regioni meridionali e occidentali sono spesso realizzati con grandi mattonelle di cozze. I loro modelli ad incastro riproducono l'estetica delle piastrelle del canale e la loro rapida installazione limita il numero di materiali.

Rinnova un tetto di tegole vecchio stile

Consigli pratici

livello: professionale
costo: 2 € / m2 di schermo sottotetto HPV; € 9 / m2 contro-stecche e listelli; 16 € / m2 piastrelle grandi stampi 5 400 e per 200 m2 (tutti fuori dal lavoro)
tempo: 8 giorni (a tre persone per coprire 200 m2 di nuova struttura)
Caratteristiche particolari: cordone, martello, chiodatrice pneumatica, sega a mano, sega circolare, scale, macchina elevatrice, estrusore pistola, betoniera, pala, guarnizione, cazzuola, trogolo...

Costruisci un tetto

In nove come in ristrutturazione, la realizzazione di un tetto dipende da molti fattori: grado di pendenza, clima, ventilazione, isolamento termico... Deve anche tenere conto dei vincoli architettonici del luogo e rispettare gli standard DTU (documenti tecnici unificati). Il ricorso a un professionista esperto è quindi essenziale, soprattutto se si vuole beneficiare di una garanzia e utilizzare la propria assicurazione in caso di calamità.
Per rifare un tetto esistente allo stesso modo, senza cambiare pendenza o materiale originale, è sufficiente una dichiarazione di lavoro. In caso di modifiche (pendenza, materiale), è obbligatorio un permesso di costruzione.

Aspetti regolatori

Fatto da case coloniche industriali, la struttura di questa nuova casa ha una leggera pendenza. Ma il suo grado di inclinazione è sufficiente per ricevere piastrelle di grandi stampi a doppio incastro e doppia sovrapposizione (categoria B del DTU 40.21). L'abitazione si trova sulla fascia costiera della costa atlantica (nella zona 2 di applicazione del DTU). La vicinanza al mare (meno di 5 km) rende il sito particolarmente esposto, quindi la necessità di installare un sottotetto.

Nel caso di attici dotati di isolamento posizionato sullo schermo, deve essere HPV (altamente permeabile al vapore) al fine di evitare successivi disturbi. Ma per questi futuri attici persi con l'isolamento nella parte inferiore delle fattorie industriali, basta uno schermo in polietilene permeabile al vapore acqueo.

Schermo totale

Una volta completata l'inquadratura, l'intervento del roofer inizia con l'installazione dello schermo flessibile del sottotetto. È attaccato direttamente alla parte superiore delle fattorie da contro-stecche, inchiodato nella direzione del pendio. Queste contro-stecche riceveranno quindi le stecche, fornendo così un intercapedine d'aria indispensabile tra lo schermo e la parte inferiore delle tessere (minimo 2 cm secondo il DTU).

L'installazione dello schermo viene eseguita da lé, partendo dal fondo della pista. Nella fogna (parte inferiore del tetto), lo schermo deve essere installato in modo che l'acqua di una possibile infiltrazione (ad esempio, neve sciolta in polvere) sia diretta verso l'esterno dell'edificio. Ogni successivo viene a sovrapporsi (15 cm) del precedente. Generalmente, una linea stampata sullo schermo delimita la linea di sovrapposizione da una all'altra. L'ultimo lé viene fermato tra i 15 e i 20 cm della cresta per lasciare un'alta ventilazione. Alcuni punti o graffette tengono le strisce al loro posto, quindi le contro-stecche sono inchiodate, nell'asse di ogni casa colonica (o chevron nella cornice tradizionale).

Ben appeso

La posa delle piastrelle di incastro avviene su listelli distanziati uniformemente (interasse secondo il modello di piastrelle). Nella parte inferiore, la fila di fognature poggia su una stecca ribaltabile (o chanlatte) di sezione trapezoidale. Il chanlatte è posizionato alla destra della fascia che circonda il tetto.

Se si desidera su questo modello, è possibile stabilire una prima fila con le piastrelle fognarie un po 'più a lungo. In questo caso, non è necessario soffocare: è la fascia della fogna (fissata sopra) che supporta il fondo della prima fila.

Metti le piastrelle

A differenza di molte tessere disposte in una scacchiera (con giunture incrociate lungo una linea obliqua), questi grandi stampi ad incastro sono allineati nella direzione della pendenza. Il roofer parte dalla fogna. I tenoni devono essere perfettamente supportati sulle stecche. Come posa, assicurati che ogni tessera abbia il suo posto: non deve muoversi quando viene richiesta la mano.

Come risultato della tempesta del 1999, ora c'è la tendenza a inchiodare alcune delle tessere sui listelli a intervalli regolari. Questo fissaggio viene fatto qui mediante l'incollaggio con un mastice di elastomero poliuretanico. Depositi sulla parte superiore delle stecche, le linee di mastice sono distribuite in modo che una piastrella su quattro sia in contatto con la colla.

la ripartizione

Già menzionato per l'installazione dello schermo, la parte inferiore delle piastrelle deve avere una buona ventilazione. I fori di ventilazione sono generalmente costituiti da prese. Distribuiti nella parte inferiore e superiore, sono responsabili della creazione della libera circolazione per convezione naturale. Il numero di catture per m2 L'area proiettata è indicata dal produttore e dipende dal modello di piastrella posato.

La cresta

L'ultima fila che confina con la cresta è solitamente coperta da tessere specifiche chiamate sotto-cresta. Per abbinare al meglio la distanza rimanente da coprire, esistono anche in diverse lunghezze (half-caliper, three-quarter purge).

Progetti più complessi (come il nostro esempio), o più semplicemente la presenza di un garage collegato, coinvolgono diversi livelli di copertura. Nella parte superiore del tetto, le piastrelle chiamate "banchi di testa" assicurano l'unione con il muro. Un lampo di zinco poi li copre in alto per formare una connessione stretta con il muro.

i fianchi

Le sezioni del tetto sono coperte una ad una, lasciando alcune tessere di riserva ai fianchi. Quindi inizia un lungo lavoro di taglio lungo queste linee di giunzione (tetto a quattro lati per questa casa). Ogni piastrella per macinare viene messa in posizione, contrassegnata da una linea di taglio e quindi affettata con la smerigliatrice angolare dotata di disco diamantato. Il lavoro di taglio completato, il bordo lungo l'anca deve avere una linea retta. Sarà coperto da tessere specifiche (sull'anca sul fondo del tetto, quindi sui fianchi).

finiture

Il modo in cui i fianchi e la cresta sono posati (asciutto con un sistema di chiusura o con sigillatura di malta) dipende dal tipo di piastrella scelto. Per questi grandi stampi sono possibili entrambi i metodi, è la malta che viene trattenuta. La miscela è a base di calce (classe 60 o 100, naturale "XHN" o artificiale "XHA"). Troppo rigido, il cemento alla fine si spezzerebbe.

Dopo aver bagnato le superfici interessate dalla sigillatura, una striscia spessa di malta viene depositata sul bordo di ogni linea di giunzione. Queste due bande parallele ricevono gli elementi specifici (colmo / fianchi), precedentemente immerse in acqua per migliorare la loro adesione.

Quando la malta comincia a indurirsi, i suoi inevitabili strapiombi vengono rettificati e puliti (spatola a gattuccio, spugna frequentemente risciacquata...).

In completa sicurezza

In completa sicurezza

Individuale (imbracatura, ancora di salvezza) o collettiva (rete di sicurezza), la sicurezza è essenziale durante un progetto di copertura.

Prima di iniziare, l'azienda installa reti protettive sul bordo dei pannelli del tetto. Ogni quantità che sostiene la rete viene imbullonata direttamente ad un asse che passa attraverso la muratura.

Calcoli preliminari

Partendo dalla superficie di ogni tegola, possiamo determinare il numero di piastrelle e calcolare i metri lineari dello schermo e delle stecche sottotetto (controflasse e stecche) necessari.

Le grandi mattonelle di cozze del sud usate qui (canale romano di Terreal) hanno una dimensione complessiva di 28 x 44,5 cm: conteggiare 12 per m2. Aggiungi gli accessori: sottoraccolta, fianchi (tre per metro lineare), estremità a padiglione, tegole del litorale, baie, tegole di ventilazione per ventilazione, punzoni, ecc.

Con questo tipo di piastrella, conta in media 2,6 metri lineari di stecche per m2 copertura. Sul lato dello schermo, il calcolo tiene conto della larghezza del rotolo: determina il numero di strisce e la loro lunghezza.

Infine, è necessario completare con battaglie contre che risolvono lo schermo. Schermo la cui lunghezza totale corrisponde all'addizione di tutte le lunghezze delle travi (o delle facce superiori delle fattorie sul sito presentato).

Lo schermo di sottofondo

Lo schermo di sottofondo

Il primo lato dello schermo è sparso vicino alla fogna, perpendicolare alle case coloniche. Viene semplicemente mantenuto con graffette o alcuni punti mezzo affondati e piegati.

Risolto il problema

Risolto il problema

Tutti montati, sono fissati da controcarti inchiodati ad ogni casa colonica. I viaggi sui tetti vengono fatti solo nelle fattorie.

Fornire ventilazione

Fornire ventilazione

L'installazione si interrompe da 15 a 20 cm prima della giunzione dei due lati del tetto (per una buona ventilazione). D'altra parte, i contro-stecche salgono in cima alla cresta.

Nail the huckle

Nail the huckle

Il battente inclinato (chanlatte) è inchiodato sul bordo del tetto, in ogni fattoria. Questo "montante" è essenziale per allineare la linea di fognatura.

Posiziona le stecche

Posiziona le stecche

Il primo batt è posizionato a 34,5 cm dal bordo esterno del chanlatte. Le seguenti stecche sono regolarmente distanziate di 38,5 cm. La marcatura del cavo facilita il lavoro.

Correggi le stecche

Correggi le stecche

Le stecche sono inchiodate ad ogni intersezione con le contro-stecche. Per risparmiare tempo, i professionisti usano una pistola sparachiodi pneumatica.

Raddoppio delle controverse

Raddoppio delle controverse

Lungo i fianchi, le contro-stecche sono raddoppiate per livellarsi con il resto della litea. Una buona opportunità per utilizzare le cadute delle lamelle (sezione 20 x 35 mm).

Posare le tessere di stampo grande

Posare le tessere di stampo grande

Le stecche sul posto, ogni linea di posa è materializzata da una linea di gesso. Le tessere di cozze di grandi dimensioni sono collegate in allineamento nella direzione della pendenza.

Distribuisci le tessere

Distribuisci le tessere

Portata al livello del tetto da una gru, la tavolozza delle piastrelle viene scaricata direttamente sulle assi. Una distribuzione di pacchetti sull'intera superficie limita il movimento.

Resistere al vento

Resistere al vento

Per garantire una migliore resistenza ai colpi di vento, un cordone di mastice (elastomero poliuretanico) viene depositato ogni due linee di posa (una si bagna su due).

Coprire la seconda pentola

Coprire la seconda pentola

La padella successiva è coperta a turno, senza provare a impostare le tessere da tagliare. Questo progredisce sull'intero tetto lasciando le piastrelle in riserva vicino ai fianchi.

Taglia lungo i fianchi

Taglia lungo i fianchi

Il lavoro di taglio lungo i fianchi è fatto con una smerigliatrice angolare dotata di un disco diamantato. Un segno di matita grassetto segna il taglio in anticipo.

Tagli piccoli e grandi

Tagli piccoli e grandi

La maggior parte dei piccoli tagli può essere eseguita direttamente sulle piastrelle in posizione. Per i tagli più grandi, fornire una tavola da martire per il taglio.

Capi di testa

Capi di testa

Quando un tetto è appoggiato a un muro, prestare particolare attenzione quando lo si unisce. Piastrelle specifiche, denominate "testa di bordo", forniscono un'area piatta per ricevere il lampeggio dello zinco.

Zinco lampeggiante

Zinco lampeggiante

Su questa sponda confinante con un muro, lo zinco lampeggiante forma una vera e propria grondaia, un lato del quale si erge sotto l'onda delle tegole di terra. Questo lavoro personalizzato è svolto dall'operatore di zinco.

Dirigi il flusso di acqua piovana

Dirigi il flusso di acqua piovana

Il fondo della banca lampeggiante è rettificato per dirigere il flusso di acqua piovana. Tra due saldature, il guasto del ferro di saldatura del gas viene sfregato contro una pietra di ammoniaca.

Collega i flashings

Collega i flashings

Il lampeggiare che corre lungo la riva si dirige all'indietro e si collega all'altra lampeggiante. La cura prestata a questa modellatura e saldatura dipende dalla qualità successiva del sigillo.

Torcere lo zinco lampeggiante

Torcere lo zinco lampeggiante

Il lampo di zinco è semplicemente ancorato contro la muratura in alto (specialmente senza inchiodare sulle stecche!). Il peso delle piastrelle è sufficiente per mantenerlo piatto.

Coprire i fissaggi del lampeggiante

Coprire i fissaggi del lampeggiante

Una piccola striscia di zinco (porta lampeggiante) viene a coprire i fissaggi del lampo. La rientranza del profilo corrisponde allo spessore del futuro intonaco della facciata.

Mortaio, tegola e fianchi

Mortaio, tegola e fianchi

Una spessa biglia di mortaio viene posta su ciascun lato della linea di taglio dei fianchi. Una tegola è posizionata sul fondo del tetto. Quindi i fianchi sono posti sovrapposti, salendo.

Controlla l'allineamento

Controlla l'allineamento

Un righello lungo e ben definito semplifica il controllo dell'allineamento degli elementi. Piccole modifiche consentono di perfezionare l'adesione mentre si posizionano le piastrelle in perfetto prolungamento.

Fianchi e cresta

Fianchi e cresta

Fianchi e cresta sono usati per la cresta. Per fornire meno agenti atmosferici, i bordi della cresta dovrebbero essere nella direzione opposta rispetto ai venti dominanti.

Correggi i pugni

Correggi i pugni

I pugni portano un tocco di eleganza. Sono collegati direttamente alla parte superiore delle giunzioni tra anca e cresta. O sorgere su un porta pugno con tre rami.


Istruzioni Video: Rifacimento tetto condominiale in provincia di Milano