In Questo Articolo:

Senza andare così lontano da prestargli un'anima, gli antichi strumenti sono i testimoni di un'epoca e il lavoro dell'uomo. Conosci loro, rispettali e salvali! E per apprenderli ancora meglio, usali.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno

Alcuni libri

Il "Gusando strumenti e oggetti domestici"di André Mercuzot (Edizioni Jean-Cyrille Godefroy) per approfondire i metodi di restauro.
"Utensili da taglio"di Daniel Boucard (pubblicato dallo stesso editore) ti consentirà di identificare molti strumenti.
Questo stesso editore riemerge "Catalogo degli strumenti Goldenberg"Dal 1927, una ricchezza di informazioni.
Finalmente, per il piacere degli occhi, "Strumenti di legno"di Chantal e Jacques Bona (edizioni La Maison Rustique).

Sono spesso invidiati, questi vecchi strumenti della falegnameria dissotterrati nei mercatini delle pulci. O a volte pietà, così tanto sono stati maltrattati. Osservali più da vicino: a volte ci vuole poco per ripristinarli, o anche riportarli in vita scoprendo di nuovo il lavoro manuale. Con belle patatine invece di polvere, e in silenzio. Prova, è un piacere!

Non comprare comunque

Regola del mercato delle pulci, non correre: le monete rare di solito seguono altri circuiti. Se sei un principiante, prenditi il ​​tempo per imparare, guardare e confrontare. La condizione degli strumenti varia, le differenze di prezzo sono a volte sconcertanti. Ti verrà chiesto per il 15° per una piantatrice ordinaria completamente priva di verme e arrugginita, quando troverai per metà meno un bouvet che richiede solo una scoria. E non prendere vesciche per lanterne: molti aerei in legno sono piuttosto recenti.

preliminare

Inizia con una buona spolverata. In caso di macchie di vernice (banali), applicare con un pennello molto fine un tocco di stripper su ogni punto. Rimuovere lo strato ammorbidito con un coltello smussato.

L'ideale sarebbe smontare lo strumento per trattare ogni parte separatamente. Ma questo non è sempre possibile, sia perché le parti sono interdipendenti (inchiodatura, chiodatura, ecc.), Sia perché l'operazione può fare più danni che profitti. Attenzione, in particolare, alle teste delle viti. Scaldali con un saldatore per aiutarli. Non esitare a ridimensionare un cacciavite, o anche uno scalpello di fascia bassa, per ottenere uno strumento perfettamente adattato.

Cura del legno

Pulirlo con uno sgrassatore per mobili, malvagio con cotone idrofilo o lana d'acciaio 000 se lo strumento è molto sporco. Non rompere i bordi affilati o cancellare i segni del precedente proprietario.
Ispezionare attentamente lo strumento. Trattare i vermi senza fine con l'iniezione, con un aerosol dotato di un tubo e un ago o con una siringa. Se l'attacco è più grande, immergere la stanza per 24 a 48 ore in un bagno di trattamento insetticida. Usa una resina insetticida liquida (Liberon, i fratelli Nordin...) solo se lo strumento è francamente vermifugo. In effetti, il prodotto cambia l'aspetto della superficie. Dopo l'asciugatura, puoi riempire i fori con la cera per coprire, ma questo non è obbligatorio.

Infine, lucidare lo strumento o passare con olio di lino caldo con il 50% di trementina e alcuni essiccatoi. Questa seconda finitura, più duratura, è più restrittiva da applicare e scurire il legno.

metalli

Non utilizzare abrasivi troppo aggressivi per rimuovere il metallo sano o dare uno nuovo look all'utensile. Attenzione ai pennelli duri. Lucidano la ruggine invece di rimuoverla. A volte è necessario un coltello o un temperino appuntito per rimuovere i rilievi recalcitranti del metallo ossidato.
I distruttori di ruggine chimici commerciali sono pratici, ma più costosi del convenzionale acido cloridrico (neutralizzato con idrossido di sodio) e acido fosforico (che rimane costoso). Usa gli acidi all'aperto: in officina, i loro vapori arrugginirebbero gli altri strumenti. La tecnica dell'elettrolisi, sconosciuta, è molto efficace e abbastanza semplice da implementare. Sarà oggetto di una carta nel nostro prossimo numero.
Scegli i pezzi di ottone immergendoli in aceto bianco bollente con due cucchiaiate di sale per litro. Quindi lucidali con un prodotto domestico (tipo "Miror"), che rimuoverà qualsiasi traccia di rosa lasciata dalla rimozione. Ferro e acciaio devono essere protetti immediatamente dopo il trattamento: si re-ossidano in pochi giorni o addirittura ore.

Da consumare subito?

Restituire lo strumento al servizio potrebbe richiedere la restituzione di alcune parti. Attenzione, qualsiasi modifica irreversibile deve essere esclusa su un oggetto da collezione! L'installazione di un inserto per chiudere la luce di un aereo consumato era un'operazione comune, che nulla impedisce di riprodurre. Rifare un angolo o una maniglia - nel rispetto dello stile dello strumento - è innocuo. Quando si pulisce una piallatrice, trattare in particolare la tramoggia (i pozzetti scavati nel corpo dell'utensile) in modo che il ferro sia ben mantenuto.
Prima di considerare l'uso di uno strumento appuntito, ispezionarlo. Un dorso di ferro trapuntato non è serio. Ma se la ruggine ha lasciato buchi sulla sua tavola, l'affilatura lascerà i denti sul tagliente. Sostituire un ferro perso con un altro della stessa larghezza è facile. Ulteriori operazioni comportano come minimo il controllo delle operazioni di tempera, rinvenimento e tempra.
n Attenzione agli sgorbie e alle forbici: la seta potrebbe essere completamente arrugginita nel manico, ma questo non può essere visto. Quindi un rischio di rottura in uso. Se è spesso possibile raccogliere i denti di una sega, non aspettarti di usarlo se i lati della lama sono troppo marcati, non scivolerà.

Il legno

Il legno

Mai e poi mai levigare o spogliare sul legno: si perderebbe la patina dello strumento. Usa un antiquario. Strofinare con un panno o, se ciò non bastasse, con la lana d'acciaio 000.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: legno

Ispeziona il tuo strumento. Al minimo punto sospetto, è necessario trattare. Puntualmente con un aerosol dotato di un tubo sottile o mediante impregnazione in un bagno insetticida se i fori sono numerosi.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: lavorazione

Nessuna vernice su un aereo e a fortiori sulla sua suola. Trattare con olio di semi di lino caldo, che è al 50% di trementina e siccativo. O semplicemente passare il lucido per mobili.

il metallo

il metallo

Dopo 5 minuti in acido cloridrico, sciacquare il ferro con acqua con una spazzola morbida. Neutralizzare con un bagno di mezz'ora in acqua molto calda con soluzione di idrossido di sodio all'1,5%.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: vecchi

L'elettrolisi è fattibile a casa. Tutto ciò che serve è una soluzione conduttiva (acqua + cristalli di soda o bicarbonato di sodio), un contenitore adatto, un pezzo di acciaio inossidabile e un caricabatterie.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: legno

L'ossidazione delle lame o dei quadrati può nascondere le incisioni. Alterne vasche detergenti e spazzolanti con lana d'acciaio extrafine. Sii paziente e delicato per non distruggerli per sempre.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: lavorazione

I pennelli sintetici sono una meravigliosa invenzione per il fruscio. Indossare una maschera in modo da non respirare la polvere. Utilizzare pennelli blu o rossi in caso di grave ossidazione.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: strumenti

Per rimuovere i residui di lavorazione del metallo, ad esempio per la pulizia diretta, dovrai strofinare. Usa sempre i pennelli più morbidi possibili per limitare i graffi.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: vecchi

Risultato di diversi trattamenti su ferri di bouvet arrugginiti. Da sinistra a destra: stripping (volontariamente troppo) aggressivo con pennello in nylon, acido cloridrico, elettrolisi e stato iniziale.

Prevenzione contro la ruggine

Prevenzione contro la ruggine

Proteggere il metallo ricoprendolo con olio di semi di lino o di paraffina o semplicemente encausto, che lo isola dall'aria circostante. Il "WD 40" è molto efficace, ma può danneggiare alcuni dipinti.

Metalli non ferrosi

Metalli non ferrosi

I metalli non ferrosi possono essere rianimati con prodotti per la casa, come il famoso "Miror", o per le auto. Prima prova il meno aggressivo e raggiungi un livello superiore solo se necessario.

Riparare una piallatrice

Riparare una piallatrice

Il ferro sinistro non è riutilizzabile: ruggine - profondità - forma persino piatti. L'ossidazione del ferro superficiale destro è facile da eliminare. La lavagna può essere lucidata, lo strumento può essere riutilizzato.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: vecchi

Per tagliare un angolo perso (o rifatto in legno bianco), usa una benzina simile a quella dell'aereo e prendi un modello. Se lo strumento è rustico, lavora a mano per mantenere il suo carattere.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: lavorazione

Mettere un inserto per chiudere la luce di un piano usurato era una pratica comune, che può essere riprodotta su uno strumento di basso valore. Quindi impostare la suola di carta abrasiva su una superficie piana.

Ripristina vecchi strumenti per la lavorazione del legno: vecchi

Per rifare un ferro da stiro, rivestire l'estremità di un ferro "orfano" di uguale larghezza con un correttore bianco e posizionarlo nella piallatrice per trasferire la forma. Ritagliare la mola, senza ammollo.


Istruzioni Video: COME RESTAURARE DELLE PERSIANE IN LEGNO - Verniciatura del legno per esterno