In Questo Articolo:

Tra il restauro "vecchio stile" e il rinnovamento "tutto in cemento", ci sono soluzioni che uniscono tradizione e innovazione. Approfitta dei vantaggi di entrambi.

Restaura una casa tra tradizione e modernità

Massoneria: apparente o nascosta?

Le case del fascino di ieri per la diversità dei loro materiali, la qualità della muratura e la correttezza delle loro proporzioni. Meno visibile dei restauri in esterno, gli accessori interni non devono essere trascurati.
L'habitat rurale ha una muratura che può essere evidente. Altri sono protetti da un rivestimento (calce o gesso). Nel peggiore dei casi, sono ricoperti da una ganga di cemento che è meglio puntare: questo rivestimento impermeabile causa vari disturbi (fessure, umidità, scoppi di pietre...). Per ripristinarli, i muri saranno lavati a calce (idraulici aerei o naturali) o rafforzati da puntamento di pietra. Resistente senza essere rigido, microporoso, questo legante offre molte qualità: aderisce al supporto, lascia respirare le pareti senza intrappolare l'umidità, non si incrina... Può anche essere formulato in calce (un volume di calce diluito in due volumi d'acqua, a cui si possono aggiungere pigmenti) che si applica su un rivestimento fresco o asciutto, per dare una finitura colorata.


Se le ripetizioni della muratura sono necessarie (e rimangono visibili), usa gli stessi materiali usati (tufo, pietra arenaria, selce, mattoni...) e prendi ispirazione dalla modalità di installazione originale. Le fonti per le tue forniture dipendono dalla tua posizione: raccoglitori di rifiuti, cave di pietra, fabbriche di mattoni o fabbriche industriali. Se questi recuperi scompaiono dietro un intonaco, l'uso di materiali moderni non pone alcun problema: preferire materiali isolanti come mattoni, cemento cellulare o un conglomerato di canapa e calce.

Windows: prestazioni e armonia

La modifica delle finestre a vetri singoli è una delle priorità in fase di ristrutturazione. Legno, PVC, alluminio... l'offerta è vasta. Tuttavia, non dobbiamo essere determinati esclusivamente dal prezzo e dai criteri di prestazione visualizzati (isolamento termico e acustico, "nessuna manutenzione"...). Scegli le finestre che si adattano - sia davanti che all'interno - a casa tua senza rompere l'unità. Osserva le finestre originali e quelle delle case circostanti (proporzioni, materiali, colori, struttura con piastrelle grandi o piccole...). Preferisci falegnameria in legno e preferisci colori tenui in relazione ai colori tradizionali.


Se si creano aperture per ottenere chiarezza, rispettare la relazione tradizionale tra "pieno" (muratura) e "vuoto" (finestre). Le baie devono essere più alte che larghe (senza formato quadrato), incorniciate da dipinti (sezioni di intonaco sporgente) o stipiti (pietre, mattoni...).

sviluppare terreno

Gli edifici rurali hanno spesso un pavimento sporco. Diverse tecniche possono essere implementate per sostituirlo con un pavimento isolante: massetto galleggiante, lastra di canapa o cemento. La prima soluzione è quella di coprire il terreno (livello eretto) con un film di polietilene e pannelli di polistirene, coperto con una rete metallica e un massetto di cemento (spessore da 5 a 7 cm). Il vantaggio di questo massetto galleggiante è quello di separare il terreno dalle pareti (polistirolo e strisce resilienti) per offrire un migliore isolamento termico e acustico rispetto a una lastra di cemento convenzionale.


Più ecologico, la lastra di canapa e calce è un conglomerato (8 kg di granella di canapa, 20 kg di sabbia e 30 kg di calce naturale approssimativamente), 8-10 cm di spessore, eretto su una lastra di pietra, ghiaia e materiali frantumati. Sana, resistente e microporosa, la canapa viene utilizzata sotto forma di canapa (il cuore del gambo estratto per defibrazione). Dopo l'essiccazione (una settimana), otteniamo una lastra resistente e isolante che viene coperta con un massetto di malta di calce per la posa di terracotta o piastrelle.

Consolidare il pavimento della soffitta

Posa della soffitta spesso richiede l'aggiornamento del pavimento esistente o addirittura il rafforzamento. Vecchi pavimenti (travi e travetti) le cui lame sono disgiunte e con guadagno irregolare per ottenere un massetto isolante asciutto. Leggero, pulito e semplice da implementare, il massetto è costituito da granuli di equalizzazione che vengono ricoperti con lastre di terreno compressi ad alta pressione (gesso e cellulosa, o gesso, a Fermacell, Xella...).
Se il pavimento è livellato da uno strato di intonaco, mattoni o argilla, non evacuarlo: si potrebbe creare un fenomeno di retrazione delle travi e dei travetti. Procedere in baie e sostituire lo strato di intonaco con un massetto di malta di calce o con una lastra di canapa o calcestruzzo leggero.


Se il pavimento deve essere rinforzato, è necessario versare una lastra di calcestruzzo il cui rinforzo è ancorato nelle pareti periferiche. Il peso del calcestruzzo, che combina sabbia e scaglie, può tuttavia causare problemi di sovraccarico. È meglio quindi posizionare i posti di recupero al piano terra. Più semplice: utilizzare calcestruzzo leggero formulato con polistirolo o perle di argilla espansa. Il peso viene ridotto dal 40 al 60% mentre l'isolamento termico e acustico è migliorato.


Istruzioni Video: Angels & Demons