In Questo Articolo:

In caso di difetti, la responsabilità del professionista viene messa in discussione solo sotto le varie garanzie e fino a 10 anni dopo la ricezione del lavoro. Tuttavia, esistono delle eccezioni ed è possibile che anche la tua responsabilità sia coinvolta. Scopri come proteggere la schiena ed evitare spiacevoli sorprese.

Responsabilità del professionista in caso di cattiva lavorazione

Responsabilità del professionista in caso di cattiva lavorazione

Responsabilità sotto le garanzie legali

Nell'ambito di una nuova costruzione, il cliente, in questo caso, è protetto da qualsiasi malfunzionamento tramite varie garanzie. È grazie alla garanzia di perfetto completamento, la garanzia biennale e la garanzia decennale che potrai mettere in dubbio il produttore in caso di malfunzionamento. Il passo più importante è la visita di accoglienza dei lavori. In questo momento, sii molto vigile e menzione sul verbale di tutte le riserve fatte. Il costruttore è costretto a riparare il danno il più presto possibile.

Responsabilità del professionista: le eccezioni

Il produttore è responsabile in caso di cattiva lavorazione fino a 10 anni dal ricevimento del lavoro. Ma ci sono delle eccezioni, comunque. Se, durante la ricezione dei lavori, non si menzionano i difetti e i difetti apparenti e si firma il verbale, il professionista è esonerato da ogni responsabilità e non è obbligato a effettuare le riparazioni. Tuttavia, se si partecipa alla visita senza essere accompagnati da un esperto, un supervisore o un controllore tecnico, si ha un periodo aggiuntivo di 8 giorni per segnalare i difetti, anche dopo aver firmato la minuti. Se ti rifiuti di accettare il lavoro in modo abusivo, il costruttore non è più responsabile e può costringerti ad accettare il lavoro da un avviso formale.

La procedura da seguire

Una volta che avrai notato il danno o la scarsa fattura, sarai in grado di camminare la responsabilità del produttore. Prima di tutto, dovrai informarlo con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno e fisserai un orario per le riparazioni. Se rifiuta o se non risponde, devi quindi metterlo in default per svolgere il lavoro. Se continua a negare la sua responsabilità, allora ti porterà più vicino del distretto o della corte suprema. Un giudice lo costringerà a fare le riparazioni necessarie.


Istruzioni Video: Come ristrutturare con cerchiatura in acciaio nei muri portanti