In Questo Articolo:

Un'installazione conforme alle norme in vigore include, dopo il misuratore EDF, un interruttore di derivazione e un quadro di distribuzione. Quest'ultimo è dotato di interruttori automatici (o interruttori automatici di divisione) che a volte devono essere sostituiti a causa di un malfunzionamento.

Testo e foto C. PetitJean

Consigli pratici

Prima di qualsiasi intervento, è assolutamente necessario disattivare l'alimentazione mettendo l'interruttore automatico in posizione OFF.
Scegliere sempre la portata dell'interruttore di derivazione in base al circuito da proteggere. Esempi: 10A light, 16A spine tradizionali, ecc.

I dispositivi devono garantire la protezione di persone e circuiti. La sicurezza delle persone è il ruolo di interruttore differenziale di derivazione (principale), con una sensibilità di 500 mA e interruttori differenziali ad alta sensibilità (30 mA) installati a valle del precedente. La protezione dell'installazione è garantita da interruttori a cartuccia o, meglio, da interruttori magnetotermici di divisione che reagiscono in caso di sovraccarico o cortocircuito. Questi offrono una serie di vantaggi: elevata velocità di interruzione, rapida identificazione della parte difettosa, facile ripristino.
Tuttavia, un magnetotermico è più fragile di un ritaglio di cartuccia. In questo caso, la polvere di gesso ha interrotto il funzionamento di alcuni interruttori automatici. Quando il joystick è bloccato o più difficile, il cortocircuito distrugge irrimediabilmente questo dispositivo di protezione. Potrebbe anche essere necessario modificare la dimensione (in A) di una protezione, in seguito a una modifica o un'estensione dell'installazione. I valori standard sono: 10, 16, 20, 25 e 32 A e ciascun interruttore deve essere selezionato di conseguenza.

la sostituzione

Spesso, in un'installazione domestica, il quadro elettrico dispone di una singola guida su cui sono fissati un interruttore differenziale da 30 mA e una serie di divisori di diverse dimensioni destinati a fornire: illuminazione, prese, lavatrice, ecc. Tutti gli interruttori automatici sono collegati in parallelo alla rete. Hanno tagliato la fase e il neutro. Un secondo collega tutti i terminali di fase. Un altro pettine riunisce tutti i neutri. Per testare un interruttore automatico, è necessario effettuare una misura del voltmetro tra i suoi due terminali di ingresso e tra i suoi due terminali di uscita. Se 230 volt CA viene visualizzato come input ma non come output, il dispositivo è danneggiato. In caso di blocco del joystick, questo conferma il test precedente: è necessaria una modifica dell'elemento.
Tutti gli interruttori essendo accoppiati dai pettini, la sostituzione di un singolo elemento richiede di allentare tutte le viti delle morsettiere degli altri componenti al fine di poter rimuovere le barre della fase e del neutro. Per rilasciare l'interruttore o gli interruttori automatici da sostituire, scollegare i cavi di uscita. Il fissaggio sul binario dell'alloggiamento avviene tramite ritaglio. Una linguetta a molla con una piccola finestra è prevista per essere azionata dalla lama di un cacciavite. Quindi, per estrarre l'elemento, basta accenderlo in avanti.
L'installazione di un nuovo elemento viene eseguita nella direzione opposta dello smontaggio. Lo spazio libero sulla guida consente di aggiungere altri interruttori automatici calibrati per una possibile estensione dell'installazione.

Individuare l'interruttore automatico guasto

Individuare l'interruttore automatico guasto

In seguito a un guasto, è necessario individuare l'interruttore in modalità predefinita perché la sua leva non si è attivata. Una misura di tensione indica ingresso a 230 V e uscita 0. L'interruttore automatico deve essere sostituito.

Allentare le viti della morsettiera

Allentare le viti della morsettiera

Il grande filo rosso è la fase, il blu, il neutro. Entrambi provengono dall'interruttore di circuito e alimentano i pettini rispettivamente. Allentare tutte le viti sui morsetti di ingresso.

Cancella i pettini

Cancella i pettini

Il passo dei pettini fa sì che i denti si innestino esattamente nella morsettiera degli interruttori automatici uno contro l'altro sulla guida. Tirare verso l'alto per liberare i due pettini.

Estrarre l'interruttore automatico

Estrarre l'interruttore automatico

Per rimuovere un interruttore dalla fila, inserire un cacciavite nella tacca della cerniera. Quindi esercitare una trazione. Interruttori di sblocco
e tira su l'oggetto.

Interruttore automatico sostitutivo

Interruttore automatico sostitutivo

L'interruttore automatico sostitutivo in 20 A. Distinguiamo la leva di reset, i morsetti di ingresso e di uscita con fase (P) e neutro (N). La chiusura lampo è qui accessibile da entrambi i lati.

Correggere il nuovo interruttore automatico

Correggere il nuovo interruttore automatico

L'aspetto dell'interruttore differisce leggermente da un marchio all'altro, ma tutti sono compatibili, perché standardizzati. Dopo aver inserito l'elemento, agire sulla cerniera per farlo scattare sulla guida.

Sostituisci i pettini e ricollega i fili

Sostituisci i pettini e ricollega i fili

Nella parte superiore, sostituire i pettini di fase e neutri nelle morsettiere dell'interruttore e serrare energicamente le viti. Nella parte inferiore, ricollegare i fili precedentemente identificati all'uscita.

Controllare il serraggio

Controllare il serraggio

Approfitta di questo intervento per verificare la tenuta delle morsettiere degli altri interruttori automatici alle prese. Stringere le viti della morsettiera di terra,
via nel tavolo.


Istruzioni Video: Quadro elettrico..com'è fatto e come collegarlo