In Questo Articolo:

La regolamentazione dei balconi

Con l'arrivo del bel tempo, i balconi stanno vivendo una rinascita di popolarità. Tra piantatrici, rampicanti, stendibiancheria o barbecue, alcuni balconi diventano veri e propri annessi. Tuttavia, non è sempre possibile avere questi pochi metri quadri come meglio credi, specialmente nei condomini. Ecco perché questa settimana, HandymakerDuanche ti offre la possibilità di scoprire le normative relative a terrazze e balconi.


Le piantagioni autorizzate sul balcone

Per quanto riguarda i balconi, la legislazione francese è relativamente succinta. Si limita a dire che: "Il limite della tua proprietà su un balcone o una terrazza si ferma al binario. Di conseguenza, è la legge locale della tua città o quella della tua comproprietà che definisce ciò che è autorizzato e ciò che non lo è. In generale, se si desidera installare fioriere o vasi da fiori, devono essere collocati all'interno delle ringhiere e fissati saldamente. Pertanto, i rischi di cadute su un passante in caso di maltempo sono ridotti al minimo. Per sapere che in caso di incidente, il proprietario del giardiniere è pienamente responsabile. Inoltre, se vuoi coltivare piante rampicanti, non dovrebbero invadere i balconi dei tuoi vicini o danneggiare la facciata dell'edificio. Per fare questo, devono essere posizionati su un traliccio, stare al balcone e non eccedere. Sarà inoltre necessario installare pentole a tenuta stagna e / o piattini in modo da non creare fastidi durante l'irrigazione. Per sapere che se metti delle piante sul tuo balcone, dovrai mantenerle e tagliarle in modo che non danneggino in alcun modo i tuoi vicini più vicini. Infine, se vivi in ​​un condominio, ti consigliamo vivamente di informarti sulle norme relative ai balconi nel tuo edificio prima di investire in fioriere.

Il lavoro sul balcone

La regolamentazione dei balconi: balcone

Se si desidera eseguire lavori di grandi dimensioni sul balcone in un condominio, ad esempio, trasformarlo in una loggia o in una veranda, è necessario ottenere l'accordo dei comproprietari durante l'assemblea generale annuale. D'altra parte, se vuoi fare piccoli lavori come l'aggiunta di un sistema di illuminazione o l'installazione di grate sul balcone, devi solo teorizzare per verificare se la regolamentazione della comproprietà non si oppone. In pratica, si raccomanda vivamente di non superare un peso massimo di 250 kg per metro quadrato. D'altra parte, negli edifici plurifamiliari l'installazione di determinate apparecchiature, in particolare le antenne satellitari, è vietata a livello della facciata, cioè all'esterno del balcone. Tuttavia, è possibile installarne uno all'interno del balcone purché si abbia il permesso dal condominio.

Ricevimenti e vita quotidiana sul balcone

Se sei abbastanza fortunato da avere un balcone abbastanza grande per accogliere gli ospiti, sappi che ci sono alcune regole del buon senso da rispettare per non attirare l'ira del vicinato. In primo luogo, bisogna fare attenzione a non creare alcun rumore, indipendentemente dal tempo. In secondo luogo, eviterete fastidi olfattivi, tra cui odorosi barbecue a carbonella, che preferireste un modello elettrico, ma usate con moderazione. È inoltre necessario fornire il necessario affinché i vostri ospiti non gettino i detriti e / oi loro mozziconi dalla finestra. In un modo completamente diverso, alcuni comuni o condomini vietano l'asciugatura dei vestiti sui balconi.

Per concludere questo sondaggio, se hai bambini piccoli o addirittura animali domestici, HandymanDuDimanche ti incoraggia fortemente a mettere in sicurezza i tuoi balconi, ad esempio con reti protettive o pannelli di plexiglass.


Istruzioni Video: Solleva la Spesa - Montacarichi da Balcone per la spesa girevole