In Questo Articolo:

Il frigorifero integrato si distingue per essere discreto e consente di risparmiare spazio. Sotto un piano di lavoro, in una colonna o nei cassetti fa di tutto per mantenere l'armonia delle linee della tua cucina.

Frigorifero incorporato

Frigorifero incorporato

Dove mettere un frigorifero?

Misurazione tra 42 e 124 cm di altezza, tra 40 e 53 cm di larghezza, capacità da 40 a 150 litri, Con una profondità compresa tra 36 e 53 cm, il frigorifero integrato può essere piegato a qualsiasi esigenza di spazio. Speciale? Tutti i modelli integrati sono autoventilati dalla base, eliminando la necessità di ulteriori griglie di ventilazione.

Si adatta facilmente sotto un piano di lavoro con un'altezza media di 90 cm. In questo caso, i "top da tavolo" oi frigoriferi convenzionali sono al centro dell'attenzione. Grazie a piedini regolabilisi adatta a tutte le altezze. Basta misurare la profondità, assicurandosi di mantenere uno spazio libero di 10 cm dietro il dispositivo, per favorire la circolazione dell'aria.

Puoi anche scegliere di integrarlo in un armadietto. In questo caso, il frigorifero è dotato di uno speciale sistema di fissaggio, facile da implementare. È sufficiente rispettare le istruzioni di sicurezza e ventilazione raccomandate dai produttori. Vantaggio? La porta del frigorifero è rivestita con lo stesso rivestimento degli altri elementi della cucina, per integrarsi completamente.

Più raro, il frigorifero del cassetto, spesso due, che si aprono orizzontalmente. È nascosto con efficienza nelle isole della cucina centrale che prolunga le linee, perché coperto con lo stesso materiale. Questo modello è particolarmente costoso. In caso contrario, a seconda delle dimensioni e della capacità, i prezzi di un frigorifero integrabile variano tra 450 e 750 € (Intervallo di voci)

I tipi di refrigerazione di un frigorifero incorporato

Prima di decidere per un modello integrato, devi ovviamente considerare lo spazio che hai ed evitare di posizionarlo vicino a una fonte di calore. Il tipo di freddo è anche un argomento da non trascurare prima di decidere.

  • Freddo statico è il modo più comune ed economico di distribuire il freddo. A causa della circolazione naturale, l'aria fredda scende mentre l'aria calda sale. È quindi necessario organizzare lo stoccaggio del frigorifero in base a questi parametri.
  • Il freddo fermentato è ventilato per ottenere una temperatura omogenea. Gli alimenti si raffreddano più velocemente e puoi metterli dove vuoi. E quando apri la porta, il ritorno alla temperatura di refrigerazione è più veloce che nel caso del freddo statico.
  • Il freddo ventilato o "No Frost" viene iniettato attraverso una turbina. Poiché l'aria viene costantemente rinnovata e scaricata dalla sua umidità, la formazione di brina è impossibile. La conservazione del cibo è anche allungata.


Istruzioni Video: Con questo frigo Samsung puoi vederti le partite di calcio, e non solo! | Hardware Upgrade