In Questo Articolo:

Apprezzato per molto tempo per il suo rapido riscaldamento e il comfort termico che fornisce, la stufa a olio non è altrettanto efficace oggi. È certamente molto economico da acquistare, ma il suo carburante è costoso e poco tecnologico. È ancora meno costoso in uso rispetto ai riscaldatori elettrici e richiede pochi interventi di installazione.

La stufa a olio: una stufa economica da acquistare

Il fornello a petrolio è stato a lungo utilizzato nelle case perché ha un'eccellente prestazione calorica e emana un calore rapido e piacevole. Inoltre, il suo prezzo di acquisto è relativamente economico.
Conta tra 150 e 1500 euro a seconda del modello, la potenza e il design scelti. In uso, è meno costoso di un riscaldatore elettrico o fornello elettrico e garantisce il comfort termico. Si prega di notare che la stufa a olio non può beneficiare del credito d'imposta o dell'eco-prestito con rating zero perché si ritiene che l'olio combustibile sia considerato un'energia fossile non rinnovabile e non ecologica.
L'acquisto del tuo fornello a olio sarà totalmente a tuo carico. Con questo acquisto, sarà anche necessario aggiungere il prezzo del carburante necessario per scaldarti ogni giorno.

Un combustibile costoso

Se il petrolio fosse considerato un'energia redditizia per riscaldarti 30 anni fa, non è necessariamente il caso oggi. Fino alla fine degli anni '90, il prezzo per 100 litri di carburante oscillava tra i 20 ei 40 euro. Oggi i prezzi tendono a esplodere perché il petrolio dipende dalle variazioni dei prezzi del petrolio. L'olio non è più un combustibile interessante ed è anche costoso riscaldarlo con gas o elettricità. Conta circa 12 centesimi per un kWh mentre il legno ti costerà circa 5 centesimi. Anche se la differenza sembra minima, è comunque sentire sulla bolletta del riscaldamento.

Stufa a petrolio: spese accessorie

Oltre al prezzo di acquisto e al prezzo del carburante, dotare una stufa a olio genera altre spese accessorie. Come per la maggior parte delle stufe (ad eccezione delle stufe a petrolio o delle stufe a bioetanolo), è necessario del lavoro per consentire il passaggio della canna fumaria. Inoltre, tenere presente che questo condotto deve essere spazzato una volta all'anno per evitare qualsiasi incidente o rischio di incendio. Dobbiamo anche pensare allo stoccaggio del combustibile. È fatto in un serbatoio la maggior parte del tempo o in barili se si esaurisce lo spazio.


Istruzioni Video: fornello a gasolio benzina con un vecchio bruciatore