In Questo Articolo:

Il piano per l'estinzione di un scoperto in affitto è una soluzione amichevole, accettata congiuntamente dal proprietario-locatore e dal suo inquilino, che gli consente di sistemare gradualmente i suoi debiti per l'affitto non pagato. Definizione, implementazione e rimedi in caso di fallimento del piano di audit... da seguire in questo articolo.

Che cos'è un piano di compensazione dello scoperto di noleggio?

L'espressione "piano di liquidazione" è sinonimo di pianificazione per il rimborso di un debito.

Nell'attività di noleggio, viene utilizzato per risolvere problemi di affitto non pagati:

  • il debito contratto può essere assorbito dal locatario, che è vincolato dal piano di scarico stabilito di comune accordo con il proprietario.
  • questa soluzione consente amichevolmente l'inquilino organizza il tuo rimborso impedendo al proprietario di intraprendere azioni legali contro di lui.

Da notare: il piano di audit affitto può essere impostato dopo che il proprietario ha inviato un rilancio al suo inquilino.

Come impostare un piano di liquidazione?

Il piano di scarico deve essere formalizzato per iscritto:
1. L'intestazione specifica gli indirizzi del proprietario e dell'inquilino,
2. Il primo paragrafo dichiara l'impegno del conduttore a seguire il piano di discarico per rimborsare il suo debito (la data dei debiti non pagati deve essere specificata).
3. Il corpo del testo include il piano di liquidazione stesso, che specifica gli importi da rimborsare ogni mese.

4. Il footer è riservato per la data, il luogo di scrittura e le firme di entrambe le parti.

Il documento del piano di liquidazione deve essere stampato in due copie a quell'inquilino e il proprietario possiedono ciascuno il proprio.

Quali rimedi sono possibili in caso di mancato pagamento del piano di compensazione?

Se il piano di scarico fallisce in assenza del pagamento dell'inquilino, il proprietario ha quindi alcuni rimedi.

  • Il sequestro della commissione dipartimentale di sussidi per l'edilizia popolare (CDAPL) quando l'inquilino è beneficiario dell'APL. Il padrone di casa riceve così l'aiuto a suo sfavore.

attenzione: il sequestro deve avvenire al massimo 3 mesi dopo il primo non pagato. Altrimenti, e se colpisce direttamente l'aiuto, il proprietario sarà costretto a farlo ripaga gli APL per i mesi non pagati.

  • In ultima istanza, la controversia può essere sottoposta al tribunale distrettuale.


Istruzioni Video: 97% Owned - Economic Truth documentary - How is Money Created