In Questo Articolo:

Staccare la carta da parati

Livello di difficoltà:

Facile a medio.

Strumenti necessari:

Una spatola o un coltello da pittore.
Una scala a pioli (per lavorare in altezza).
Un telone, un cacciavite, un domino, sacchetti di plastica o rivestimenti e nastro adesivo per proteggere gli elementi elettrici e il pavimento.
E secondo i metodi: una spugna con un secchio di acqua calda, carta vetrata, una levigatrice elettrica, una carta da parati spogliarellista o un pulitore a vapore, un prodotto per togliere la carta da parati o il bucato.
E se necessario, una spazzola metallica.

Il tuo sfondo è danneggiato o vecchio stile? Per cambiarlo o passare a un altro rivestimento come la vernice, la cosa migliore è toglierla completamente e in modo pulito. Per questo, sono disponibili diversi metodi.

Preparativi e precauzioni d'uso:

Spegnere l'alimentazione alle prese e commutare nella stanza del vostro interruttore per garantire la vostra sicurezza e quella della vostra installazione. Perché, qualunque sia il metodo usato, userai l'acqua sia nella sua forma liquida che a vapore. Se hai bisogno di un elettrodomestico come lo spogliarellista per il metodo 2, usa una prolunga da un'altra stanza.

Togliere le spine e gli interruttori dalle pareti da trattare, tenere i fili con il domino e isolare tutto. Per fare questo, utilizzare un cacciavite per staccarli dal muro e aprirli, come mostrato sulle nostre carte cambiare una presa elettrica e sostituire un interruttore con un dimmer. Per evitare qualsiasi problema con i cavi elettrici, si consiglia di posizionare il domino.

Se i tuoi domino sono ancora raggruppati, separali tagliando lo spazio che li lega con un cutter e poi svita la vite di bloccaggio del domino per introdurre la filettatura.

Staccare la carta da parati: carta

Una volta terminato, stringere la vite in modo che il domino sia perfettamente fissato all'estremità del filo, che assicurerà l'isolamento elettrico durante la durata del lavoro. E, con una plastica, avvolgete i fili alla loro base con del nastro adesivo che forma una sorta di "bambola" e poi li rimettete nella loro custodia mentre vi staccate dallo sfondo. Mantenere attentamente la parte anteriore delle prese e gli interruttori in un'altra stanza.

Staccare la carta da parati: carta

Staccare la carta da parati: carta

Staccare la carta da parati: staccare

Infine, proteggi il tuo suolo: c'è una buona probabilità che una certa quantità di acqua vi fluisca. A questo proposito, è meglio installare un telone e attaccarlo ai battiscopa con del nastro adesivo.

Staccare la carta da parati: staccare

Metodo 1: staccare la carta da parati con acqua calda.

Bagnare generosamente la carta da parati con la spugna. La colla che si trova sotto si ammorbidisce sotto questa abbondanza di umidità. Assicurati che né la carta né la colla abbiano il tempo di asciugare. Cambiare regolarmente l'acqua nel secchio, acqua calda e acqua calda decollare più facilmente dell'acqua fredda (oltre ad essere più piacevole).

Staccare la carta da parati: parati

Una volta che la carta è imbevuta, taglia una tacca con l'angolo della spatola o della spatola. È quindi possibile posizionarsi all'intersezione tra due strisce, per comodità. Tieni lo strumento leggermente inclinato verso la superficie della carta da parati, in modo che scorra sotto la carta da parati senza danneggiare il muro sottostante e spostalo orizzontalmente per la prima passata di decollo.

Staccare la carta da parati: carta

Staccare la carta da parati: carta

Se si incontra un'area difficile, graffiarla leggermente con una spazzola metallica per danneggiare solo il rivestimento e risciacquare con acqua calda. L'acqua penetra più facilmente alla colla. Puoi anche usare la carta vetrata grossa, è altrettanto efficace.

Metodo 2: staccare lo sfondo con il vapore.

Fai attenzione, non usare questa tecnica con carta da parati posizionata su pareti in gesso; l'acqua è nemica.

Passa lo spogliarellista sulla carta da parati e procedi in modo simile al metodo 1, procedendo poco a poco e usando il coltello o la spatola di un pittore per scivolare sotto la carta da parati e togliere i lati dove la colla si è ammorbidita.

Staccare la carta da parati: parati

Per farlo in modo più efficace, reggere lo spellafili con una mano e "seguirlo" con il coltello per un rapido decollo e quasi un singolo gesto. E non dimenticare, se incontri un'area che non si stacca, lavorala delicatamente con una spazzola metallica o una carta vetrata prima di applicare nuovamente un getto di vapore o di umidificarla copiosamente con acqua tiepida.

Metodo 3: rimuovere la carta da parati usando prodotti adatti.

Questi prodotti devono essere applicati sulla carta da staccare o spugnare. Per usarli, è preferibile fare riferimento alle istruzioni del produttore. Questi esistono in forma liquida o in polvere. Allo stesso modo, puoi usare il bucato.

Lascia che il prodotto funzioni, quindi lavora con il coltello o la spatola del pittore facendo esattamente lo stesso gesto dei metodi precedenti. Procedere in piccole aree in modo che il prodotto non abbia il tempo di evaporare prima del decollo e non dimenticare di grattare la superficie dei pezzi di carta da parati recalcitrante, prima di mettere una dose di prodotto da decollare. Alla fine, una volta che tutta la carta è stata tolta, risciacquare il muro con acqua pulita.

L'efficacia di questi prodotti è più o meno verificata, secondo marchi e variazioni. Acqua e vapore sono sicuri, meno chimici e quindi meno inquinanti.

Metodo 4: il caso speciale di carta da parati lavabile e vinilica.

Le carte da parati in vinile sono impermeabili e possono essere utilizzate in ambienti umidi come bagni e cucine. È quindi inutile immergerli direttamente nell'acqua calda, poiché non potrebbe né attraversare né ammorbidire lo strato di colla che lo fissa al muro.

Dovrebbero quindi essere trattati come una carta da parati recalcitrante. Raschiali con una spazzola metallica o carta vetrata per consentire all'acqua, al vapore, al decollo speciale o al bucato di raggiungere la colla e superare la barriera impermeabile. Questa precauzione presa, si trattano come uno sfondo classico.

Puoi anche utilizzare la carta da parati in vinile con una levigatrice elettrica, è molto utile per preparare supermercati e risparmiare un sacco di sforzo.

Dopo il decollo dello sfondo:

Pulisci il muro per rimuovere i residui di colla dal vecchio sfondo, quindi prepara il muro prima di ridecorarlo rimuovendo le fessure che potrebbero danneggiarlo o risolvendo altri problemi come la muffa.

Per fare questo, fare riferimento alle nostre schede informative per preparare un muro da rivestire con vernice o carta da parati e per rimuovere fessure e fori dalle superfici in gesso.


Istruzioni Video: Rimozione carta da parati. Prima parte..