In Questo Articolo:

Tosaerba: ruote, cuscinetti

Le condizioni di utilizzo delle falciatrici da giardino fanno sì che le loro ruote subiscano solo sforzi modesti, sia in termini di velocità di rotazione che di carico supportato.
Di conseguenza, il montaggio del mozzo della ruota è spesso molto semplice.
Non richiede meno manutenzione costante. (La foto non contrattuale, non riflette necessariamente il disegno)

Ad eccezione di alcuni materiali di alta gamma, i mozzi delle ruote anteriori ruotano in anelli antifrizione, solitamente realizzati in plastica PTFE (a base di teflon). Su vecchi tosaerba, troviamo ancora qualche volta anelli di bronzo.
Anche le ruote posteriori delle falciatrici spinte sono dotate dello stesso dispositivo. D'altra parte, quando le ruote sono in movimento, ruotano quasi sempre attorno ai cuscinetti a sfera. Solo le macchine semoventi di alta gamma sono dotate di cuscinetti a rulli.

Cuscinetti con anelli

Un anello interposto tra l'asse del mozzo della ruota della ruota, fatto di un materiale a basso attrito, è l'elemento principale del cuscinetto. Poche macchine hanno un lubrificatore (di solito solo su cuscinetti con anelli di bronzo). Quindi olia l'anello, circa ogni 10 ore di utilizzo, con una buretta.
Per fare questo, prima di tutto coprimozzo, che in genere viene estratto facendo leva con la lama di un cacciavite. Durante la stagione invernale, si consiglia di rimuovere il cuscinetto per ispezionarlo. Dopo la rimozione del coprimozzo, c'è a bullone che deve essere annullato; recuperare con cura tutte le rondelle e i distanziatori notando il loro assemblaggio. Riempire il mozzo della ruota del grasso, pulire l'eccesso e rimontare il gruppo. Quando si ritorna in servizio, è necessario riavviare il gruppo, pulire il grasso, quindi lubrificare il mozzo con olio.

Ruote posteriori del tosaerba su cuscinetti a sfera

Ruote posteriori del tosaerba su cuscinetti a sfera

Cuscinetti con cuscinetti

Sulle falciatrici più semplici, c'è solo un cuscinetto a sfere per ruota. Questo di solito è un cuscinetto a contatto angolare che assorbe le forze laterali. Nel caso di a cuscinetto a contatto radiale, il mozzo comprende sempre anelli distanziatori che agiscono sulla spalla secondaria. I cuscinetti sono quasi sempre del tipo "unto per la vita". Tuttavia,

si raccomanda di riempirli di nuovo grasso durante l'inverno. Al riavvio della macchina, riavviare

il mozzo e rimuovere il grasso in eccesso (il grasso in eccesso può danneggiare il cuscinetto). I mozzi del motore sono spesso dotati di a cuscinetto con due cuscinetti a contatto angolare, organizzato in opposizione. Il gruppo comprende generalmente una rondella di precarico e un distanziatore.
Quando si smonta il gruppo, annotare attentamente la posizione di ciascun elemento per rimontarli in modo identico. Se il mozzo è trattenuto da un bullone serrato, individuare la posizione del perno del freno e riportarlo nella stessa posizione. Una volta all'anno (normalmente durante lo svernamento), smontare il mozzo e pulire i cuscinetti in un solvente. Ricoprire leggermente ogni faccia con grasso rotolante, quindi aggiungere del grasso nello spazio tra i due cuscinetti durante il rimontaggio, in modo che circa la metà di questo spazio è riempito. Alcune falciatrici top di gamma sono dotate di mozzi sulle ruote motrici che ruotano su cuscinetti a rulli obliqui opposti. Il mozzo è tenuto da un dado del castello frenato da un perno. È accessibile dopo aver soffiato (o svitato) il coprimozzo.
Prima rimuovi il cuscinetto esterno. Fai scorrere la ruota dal razzo. Cercare il corpo del mozzo e tirare il cuscinetto interno dall'albero del mandrino. Pulire i cuscinetti in solvente e asciugarli accuratamente.
Riempire ogni cuscinetto con grasso rotolante; rimuovere le sbavature. Rimontare il gruppo anziché lo smontaggio. Stringere a fondo, ma solo a mano, il bullone del mozzo; quindi ruotare manualmente la ruota di qualche giro in ogni direzione. Quindi allentare il bullone del mozzo finché una delle sue fessure si trova di fronte alla fessura nel corpo del mozzo, sostituire il perno e quindi il cappuccio.

Sullo stesso tema

  • Consigli di fai da te
    • Tosaerba: criteri di selezione

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Tagliaerba Grin HM46