In Questo Articolo:

Apprezzato giustamente e molto di moda negli ultimi anni, il compostaggio domestico può riciclare un grande volume di rifiuti vegetali. E gli usi non mancano!
Aspetta un anno o due di esercizio prima di costruire il cestino del compost, in modo che soddisfi le tue esigenze. Mettilo fuori dalla vista, ma in un angolo del giardino il cui accesso rimane pratico.

Crea il tuo compost

Opere del mese

• Evitare di camminare sul prato in modo da non contrassegnare l'erba in modo permanente in caso di gelo intenso e più nevicate.
• Coprire i cespugli di fioritura invernale (camelie, viburno, ecc.) Con il foraggiamento in caso di forti gelate.
• Proteggi i tulipani e il croco dagli attacchi di roditori con trappole o esche. Posizionali fuori dalla portata di uccelli e animali domestici.
Continua ad arare nel giardino e prepara il terreno del prato. Fai un duro lavoro che il gel rifinirà.
• Taglia, fuori dal gelo, gli aceri giapponesi e americani con corteccia decorativa troppo spessa. Supportano solo le dimensioni discrete.
• Approfitta dei giorni più brevi per la revisione (o fai revisionare i tuoi attrezzi motore). Fai anche un bilancio degli utensili manuali e, se necessario, rinnovali.

Il compost è un terriccio ottenuto dalla decomposizione dei rifiuti del giardino. Possiamo mettere un po 'di tutto: foglie morte, erbe infestanti, erba tagliata, rami frantumati... Questo è un ottimo modo per usare i rifiuti che non sappiamo cosa fare, e che alcune discariche rifiutano. Per ottenere un compost "buono", il processo è semplice e la pazienza è fortemente richiesta.

Il principio: come tutti i rifiuti organici, i rifiuti vegetali vengono rapidamente decomposti dall'azione dei batteri che consumano azoto (restituiti dopo l'uso), che vivono in ambienti leggermente umidi, ma aerati (sono chiamati "aerobici"). Per avere successo, l'ambiente deve quindi includere umidità, aria e azoto.

I componenti sono portati in quantità approssimativamente bilanciate. Tutte le parti verdi (erba tagliata, foglie fresche) sono ricche di azoto. Ma si depositano rapidamente e soffocano l'ambiente, che rilascia poi un odore sgradevole. I rami frantumati e altri elementi legnosi sono a basso contenuto di azoto, ma hanno il vantaggio di aerare l'ambiente. Un buon mix di entrambi si abbatterà bene.

In estate, le erbe si induriscono e formano una copertura impermeabile. Niente si muove, per mancanza di umidità. Il ritorno delle piogge autunnali sarà il momento giusto per riformare la pila, aggiungendo nuovi ritagli.

Pianifica diverse posizioni. Il primo riempimento, restituisce il contenuto nel secondo, per ventilare e perfezionare. Se necessario, innaffia ogni strato di 20 cm di spessore e lascia che sia la natura: mentre il terreno sta maturando (conta da tre a sei mesi), riempirai l'altro.

Crea il tuo compost: compost

Nei terreni ricchi di alberi, pianificare i compost mobili, che limiteranno avanti e indietro ed eviteranno di sovraccaricare il vassoio principale delle foglie. In primavera, tutto si sarà sciolto e tutto sarà raggruppato insieme.

Crea il tuo compost: crea

Le foglie morte producono un terreno molto povero, ma magro e privo di alghe. Sono privi di azoto e quindi si decompongono lentamente.

Crea il tuo compost: azoto

Eccellente "acceleratore" di compostaggio, i residui di erba devono essere mescolati con rami. Non utilizzare erba trattata con diserbanti selettivi con lunga persistenza.

Crea il tuo compost: crea

Le erbacce vengono aggiunte solo se i loro semi non sono ancora maturi. Sebbene il compost sia molto caldo (70° C), non è sufficiente distruggere alcuni semi.

Crea il tuo compost: crea

Il legno schiacciato è benvenuto, specialmente nei terreni compatti. Prima, devono subire la decomposizione per almeno un mese, altrimenti cattureranno l'azoto dal terreno.

Crea il tuo compost: crea

Il cumulo di compost da maturazione riceverà volentieri piante ornamentali (nasturzi o zucche). Saranno in grado di immergersi nelle loro lunghe radici confortevoli desiderosi di freschezza.

Crea il tuo compost: crea

Una coperta (o un tappeto) si rivelerà utile, specialmente tra maggio e settembre. Limiterà l'evaporazione e consentirà la decomposizione dello strato superiore.

Crea il tuo compost: crea

Un termometro a strati consente di controllare la temperatura della pila. Sorge normalmente (da 60 a 70° C in due giorni). Altrimenti manca di aria o acqua e deve essere preparato o innaffiato


Istruzioni Video: Istruzioni per un compostaggio domestico... in 2 minuti!