In Questo Articolo:

Le terrazze sono più o meno facili da vivere, e alcune richiedono più attenzione di altre per mantenere il loro aspetto estetico il più a lungo possibile. Come mantenere la tua terrazza? Concentrati sui prodotti per pulire la tua terrazza in base al suo materiale.

Manutenzione della terrazza

Manutenzione della terrazza

Manutenzione di una terrazza piastrellata

La terrazza piastrellata è molto facile da mantenere, sia essa in pietra, marmo, granito, terracotta, cotto o cotto. È abbastanza per a lavare con acqua e sapone di volta in volta, usando una scopa o una scopa. Il detersivo per piatti può fare il trucco o essere sostituito da sapone nero o aceto bianco, o bicarbonato di sodio se il terrazzo è particolarmente sporco. Quest'ultimo può essere utilizzato anche per i giunti delle piastrelle.
Inoltre, si possono notare diversi punti di vigilanza. L'uso del karcher deve essere evitato perché la sua azione utilizza la piastrellatura precoce, soprattutto se è smaltata. Tutte le tessere non lo sono impermeabile in modo che possano aver bisogno di cure per non essere scivolosi e rischiare di cadere. Infine, alcuni modelli hanno uno speciale rivestimento a strati sottili.

Manutenzione di una terrazza in cemento

Per quanto riguarda la piastrellatura, la manutenzione di un ponte in cemento è molto semplice e avviene con la scopa, l'acqua saponata e il bicarbonato di sodio. Il karcher anche qui deve essere vietato, ma anche prodotti come javel e ammoniaca.

Manutenzione di una terrazza in pietra

La pulizia di una terrazza in pietra viene eseguita di nuovo nello stesso modo della terrazza in cemento. Tuttavia, per le articolazioni, e solo per le articolazioni, è possibile staccarle con candeggina o un prodotto specifico. Infine, un idrorepellente può essere utilizzato su pietra per prevenire infiltrazioni d'acqua.

Manutenzione di un ponte di legno

Il ponte in legno rimane uno dei più impegnativi in ​​termini di manutenzione, anche se il materiale è sempre meno complesso grazie ai progressi compiuti dai produttori.
Il legno deve essere lavato regolarmente con acqua saponata, nella direzione delle lame, se necessario; un karcher può anche essere usato, ma puntualmente e a una buona distanza per evitare di danneggiare il materiale.
Inoltre, a meno che tu non lo siaun'essenza putrefatta (legno esotico o composito), il legno deve essere alimentato con una macchia, una vernice speciale per legno o una vernice, in ragione di una o due volte l'anno, per non ubriacarsi con il tempo sotto l'effetto del sole. Inoltre, può essere applicato un trattamento contro muschi e muffe.


Istruzioni Video: Pulizzia muschio da terrazza