In Questo Articolo:

La tua pergola richiede manutenzione e pulizia regolari per mantenere la sua lucentezza e prolungarne la durata. Questa manutenzione deve essere eseguita in base al materiale della pergola, ma anche in base al tempo e alle stagioni.

Manutenzione di un pergolato in legno

Innanzitutto, sappi che la manutenzione e la pulizia della pergola dipendono naturalmente dal materiale. Il legno è un materiale particolarmente sensibile che richiede conoscenze per effettuare una manutenzione regolare:

  • Si tratta di fare un trattamento del legno ogni 3 anni per consentirgli di resistere all'umidità e prevenire la comparsa di funghi.
  • Contemporaneamente a questo trattamento, si consideri l'applicazione di un prodotto insetto che può danneggiare il legno.
  • Infine, applica a dégriseur sul legno della pergola non appena sembra perdere la sua lucentezza e colore.

Manutenzione di una pergola in ferro, tela e PVC

A differenza del legno, ferro e PVC sono più resistenti e facili da mantenere. Nonostante tutto, la pergola di ferro rimane un po 'più delicata poiché il ferro richiede l'applicazione di a prodotto antiruggine ogni anno
La pergola in PVC può essere pulita molto semplicemente con una spugna e acqua pulita, preferibilmente calda.

Se una parte del pergolato è realizzata in tela, è necessario evitare che polvere e detriti si incorporino al suo interno, il che richiede di utilizzare regolarmente un getto d'acqua a bassa intensità e uno scrubber per rimuovere i segni. e sporco. Se i compiti non vanno via con il semplice getto d'acqua, allora puoi immergere la tela in acqua saponata come il sapone di Marsiglia, ma non usare detergenti aggressivi che potrebbero indebolirlo. Ricorda inoltre che le parti in tela della pergola devono essere rimosse, lavate e conservate durante l'inverno.

Manutenzione regolare della pergola

In termini assoluti, si consiglia di eseguire a pulizia profonda della pergola due volte l'anno per tenerlo luminoso. Se hai il coraggio, puoi effettuare pulizie più frequenti: due volte l'anno è un minimo. È possibile utilizzare una scala a pioli e un panno in microfibra o uno spazzolone a seconda del materiale, per non parlare dell'acqua insaponata. Non dimenticare di risciacquare e lasciare asciugare.

Tracce di pulizia su un pergolato

Se noti che alcune macchie rimangono sul tuo pergolato nonostante la manutenzione con acqua saponata, puoi provare a strofinare delicatamente prima con il bicarbonato di sodio che hai miscelato con acqua. Se questo metodo non è ancora abbastanza, allora puoi usare l'aceto bianco, senza dimenticare di risciacquare prima di lasciarlo asciugare, semplicemente.

Pulizia di un pergolato in base alle stagioni

Durante l'autunno e l'inverno, se il tuo pergolato ha un soffitto piatto e / o grondaie come nei pergolati bioclimatici, non dimenticare di assicurarti che acqua piovana scorre bene e non ristagna. È lo stesso per foglie morte, insetti e altro sporco che può decomporsi e prevenire l'evacuazione dell'acqua: è quindi preferibile evacuarli come e quando.

Infine, se la neve cade pesantemente, pensa bene rimuovere quanta più neve possibile la tua pergola, perché la neve può danneggiarla in modo significativo se si accumula. Se hai una pergola bioclimatica, lascia le lame mobili aperte in modo che l'accumulo di neve non li indebolisca.


Istruzioni Video: video tutorial tetti in legno(esterni) HD.avi