In Questo Articolo:

Vuoi rinnovare la tua illuminazione? Quindi prenderai qualche metro di nastro LED? Flessibile, monocromatico o multicolore, economico da usare, facile da installare in cucina, soggiorno, intorno alla terrazza...

No, non sei in un film di fantascienza! Stiamo parlando di installare un nastro di luce nella tua casa: da pochi centimetri a diversi metri, da 8 a 10 millimetri di spessore e di larghezza, che si illumina come una lampada...

Dove installare un nastro LED nella tua casa?

A parte alcuni vincoli tecnici perché è ancora necessario un alimentatore e si rispettano determinati standard di sicurezza, è possibile installare nastri LED quasi ovunque:

  • Per illuminare un piano di lavoro o una barra d'angolo posizionati sotto un mobile alto
  • Per a illuminazione d'atmosfera, installato su una cornice e rivolto verso il soffitto
  • in illuminazione principale, purché si installi un numero e una potenza sufficiente
  • in giro la terrazza o la piscina
  • per sviluppare una nicchia, una vetrina, scaffali, ecc.

Lascia che la tua immaginazione si esprima, il nastro LED si adatta a quasi tutte le fantasie.

Ha le stesse caratteristiche delle lampadine LED SMD che lo compongono: dura a lungo, consuma poco e dona una buona luminosità.

Come scegliere un nastro LED?

Questa scelta dipende principalmente dal suo utilizzo.

A seconda di come lo si utilizza, decorazione, illuminazione indiretta o principale, è necessario scegliere la giusta intensità della luce. È espresso in lumen. Più del numero di LED per metro di nastro, è la quantità di lumen consegnata che è importante perché la qualità dei LED è variabile.

Per una bella illuminazione, fai attenzione alla temperatura del colore che imposterà un bianco caldo o un bianco più freddo bluastro.

Uno dei lati davvero belli del nastro LED è che puoi scegli il suo colore A seconda dei luoghi che si desidera evidenziare, scegliere giallo, rosso, blu. E con un nastro RGB (multicolore) l'intera palette di colori è a tua disposizione! Questi nastri sono accompagnati da un telecomando e un controller a infrarossi o radiofrequenza (HF) che vi consentiranno, modulando l'alimentazione dei vari chip del nastro per ottenere il colore desiderato e variandolo, da passare dall'uno all'altro, per chiudere le palpebre... in breve, per passare dall'atmosfera di carnevale a un ambiente zen in pochi secondi.

Alcune regole pratiche e di sicurezza per l'installazione di un archetto LED

Installare una striscia LED è un gioco da ragazzi, ma ci sono alcune regole da seguire. Dopo aver determinato l'uso dei nastri LED, scegliere i colori e le posizioni, è necessario collegare tutto a un alimentatore. E la maggior parte dei nastri funziona a bassa potenza, 12 o 24 volt. La scelta del trasformatore è quindi essenziale. La sua potenza deve essere almeno uguale alla potenza totale dei nastri LED. Una potenza del 10-15% in più è ancora meglio.

Con un semplice paio di forbici, puoi taglia il tuo nastro alla lunghezza desiderata. Le aree di taglio sono chiaramente visibili. È quindi necessario utilizzare una connessione tra le parti separate.

Allo stesso modo, nonostante la sua flessibilità, evitare gli angoli retti. uso connettori a clip. Questi saranno anche usati per connettere diversi nastri.

Per il tuo comfort visivo, disponi i nastri in modo che i LED non siano direttamente visibili. Ci sono anche profili che nascondono il nastro e lasciano solo luce.

Per un'installazione all'aperto o in un ambiente umido, ad esempio in un bagno, la striscia LED, i collegamenti e l'alimentazione devono essere impermeabili (minimo IP 67)

Per un arredamento personalizzato, lasciati tentare dai nastri LED...


Istruzioni Video: Come tagliare e collegare una STRISCIA LED 220V