In Questo Articolo:

Grill o'Bois

Tutto sul carbone

Il carbone di legna è vecchio quanto l'umanità! E 'stato preparato e utilizzato sin dalla più antica antichità e persino dalla preistoria.

I passaggi

  1. Piccola storia di carbone
  2. La produzione di carbone

Piccola storia di carbone

La funzione primaria del carbone è di immagazzinare energia in modo più efficiente e sostenibile rispetto al legno grezzo. I sottoprodotti come i catrami di legno venivano anche usati dalla preistoria, dall'antichità e fino ai tempi moderni (finché c'erano navi di legno) per calafatare gli scafi delle navi o per assicurare tenuta dei barili.
Successivamente, il carbone venne utilizzato nella metallurgia del ferro, nella cementazione degli acciai, per la produzione di nero di fonderia, come fonte di carbonio puro per l'industria chimica. La sua porosità gli dà l'uso di depuratore (filtri, depurazione delle acque, ecc.) E, naturalmente, carburante per il barbecue!

Tutto sul carbone: legno

L'ecologia del legno e del carbone, un materiale rinnovabile

Il carbone di legna è prodotto da un materiale eternamente rinnovabile: il legno. In Francia e in Europa, il legno utilizzato per la produzione di carbone di legna è un piccolo diradamento o sottoprodotti dell'industria forestale. Nessun albero adulto viene tagliato per fare il carbone.

Nel suo periodo di crescita delle piante, l'albero assorbe più CO² di quanto non produca e costituisce quindi una riserva di CO². Il resto dell'anno, a causa del processo di degrado, le piante non possono coprire l'intero CO² emesso. La concentrazione di CO² atmosferica segue quindi un ciclo annuale.

Tutto sul carbone: carbone

Le foreste temperate gestite in modo sostenibile, l'imboschimento e il mantenimento della foresta possono accumulare quantità significative di carbonio.
La produzione di carbone di legna in Europa fa parte della gestione sostenibile delle foreste, dei sottoprodotti del riciclaggio dell'industria forestale.

Come produrre carbone

Il carbone di legna viene ottenuto dalla combustione imperfetta del legno in un ambiente chiuso, senza l'aggiunta di aria o ossigeno. Nessun altro prodotto aggiunto.

La resa teorica della carbonizzazione del legno è del 30% per il legno secco, del 15% per il legno umido. L'uso del legno secco raddoppia la produttività di un forno. Il legno utilizzato proviene da radure forestali: veri tronchi di legno, come legna da ardere. Il legno viene lasciato asciugare per 12-18 mesi all'aperto. Questo legno di alta qualità consente di ottenere un carbone eccezionale, a differenza di quello ottenuto con sottoprodotti di segherie.
Spesso si tratta di pezzi piccoli o di legno con molta corteccia e alburno che producono un carbone più friabile e piccoli pezzi.

Tutto sul carbone: legno

Tutto sul carbone: carbone

Processo di carbonizzazione di carbone GRILL O'BOIS
Per le repliche
È un processo continuo: il legno viene continuamente introdotto nelle storte, alternativamente, per mantenere una fornitura costante di gas da bruciare.
Le unità di produzione utilizzate in generale oggi sono batterie di storta, il più delle volte 8.

Tutto sul carbone: carbone

Una storta è una sorta di tubo metallico con una lunghezza di 3 me un diametro fino a 1,80 m, in cui viene collocato il legno. Una copertura rigida si avvicina al tubo.

La produzione di carbone

La produzione di carbone

1 - Il set di storte entra in un forno costruito con mattoni refrattari.

Tutto sul carbone: carbone

2 - Nel centro, c'è un camino che viene prima alimentato con legno. La combustione di questo legno riscalda le storte.

Tutto sul carbone: tutto

3 - Tramite un dispositivo a valvola, le storte rilasciano prima vapore (fumo bianco).
Non appena i fumi cambiano colore, è il momento di chiudere tutte le prese d'aria e di reintrodurre tutti i fumi nel focolaio per bruciarli e mantenere il calore nella fornace.

Tutto sul carbone: tutto

4 - Nella fase di carbonizzazione, la massa di legno è incandescente. I fumi si trasformano in gradini marroni (catrami di legno), blu, quindi sempre più chiari e infine trasparenti (etanolo). Poco a poco, la combustione si arresta, la temperatura diminuisce, la massa si raffredda.

Tutto sul carbone: carbone

5 - Quando la carbonizzazione è terminata in una storta, rimuoverla e metterla sulla vasca di raffreddamento in modo che si raffreddi da sola. La storta rimossa è immediatamente sostituita da una storta riempita di legno secco. Viene così utilizzato il calore trattenuto da tutto il forno. Le perdite di energia sono ridotte al minimo.

Tutto sul carbone: legno

6 - Dopo circa 24 ore di raffreddamento, vengono svuotate le storte complete di carbone.

Tutto sul carbone: legno

7 - Il carbone viene quindi schermato secondo gli usi: i pezzi grandi (> 60 mm) saranno principalmente riservati ai ristoranti, la qualità standard (da 20 a 60 mm) sarà destinata al barbecue, i pezzi più piccoli (fine e le braisettes) saranno schiacciate e agglomerate in bricchette.
La qualità di questo tipo di carbone è davvero superiore:

  • ancora un po 'di umidità, dal 3 al 5%,
  • materiali volatili *, per circa il 12-14%,
  • cenere per 1%.
  • carbonio fisso alto: circa l'80%, con una grande maggioranza di pezzi, garantendo un lungo tempo di combustione e una facile accensione.

* materiali volatili, inclusi idrogeno e ossigeno.

(foto / grafica: © Grill o'Bois, tranne menzione speciale)

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: [S01-E77] MINECRAFT ITA - DOVE METTO TUTTO QUESTO CARBONE? #77