In Questo Articolo:

Alla fine di dicembre 2014 è stato pubblicato il progetto di legge finanziaria (PLF) per l'anno 2015. Questo nuovo progetto comprende nuove misure a favore dell'abitazione e promuove l'accesso alla proprietà. Tra il credito d'imposta, il prestito a tasso zero e le esenzioni fiscali, l'anno 2015 è favorevole all'acquisto di immobili e lavori di ristrutturazione energetica.

La legge finanziaria 2015: zoom sugli immobili

La legge finanziaria 2015: zoom sugli immobili

  • Il credito d'imposta: il credito d'imposta sulla transizione energetica (ISCED) sostituisce il credito d'imposta sullo sviluppo sostenibile (CIDD). Verrà ora applicata un'unica aliquota del 30% e non sarà necessario che i proprietari effettuino un pacchetto di lavoro per poterne beneficiare.
  • Estensione ed estensione di Zero Rate Loan (PTZ): il PTZ è prorogato fino al 31 dicembre 2017 e viene assegnato oggi senza alcun requisito di rendimento energetico. È anche possibile sollecitarlo per l'acquisto di un vecchio alloggio per riabilitare l'ambiente rurale. La proprietà deve subire un rinnovamento energetico e deve essere situata in un comune di meno di 10.000 abitanti. Essere consapevoli del fatto che il lavoro deve essere completato tre anni dopo l'acquisto della proprietà.
  • Fiscalità sul trasferimento di terreni edificabili: la plusvalenza sulla vendita di terreni edificabili sarà adattata a quella degli edifici. I proprietari terrieri saranno in grado di beneficiare esenzione dall'imposta sul reddito dopo 22 anni di detenzione ed esenzione dai contributi previdenziali dopo 30 anni. È inoltre possibile usufruire di un'ulteriore riduzione del 30% sulla plusvalenza per qualsiasi vendita effettuata entro la fine del 2015.
  • Legge Pinel: questa legge viene a sostituire e alleggerire la vecchia legge Duflot. Impegnandosi in affitto per 6, 9 o 12 anni, il locatore ha la possibilità di dedurre dal suo reddito imponibile il 12, il 18 o il 21% del prezzo degli alloggi. Questa legge offre anche la possibilità di aprire il noleggio a membri della famiglia, ascendenti e discendenti a determinate condizioni. La legge si applica agli investimenti effettuati dal 1° settembre 2014.
  • Donazioni immobiliari: di fronte alla scarsità di terra, lo Stato ha scelto di attuare questa misura. Grazie ad esso, ogni investitore può beneficiare di un'esenzione temporanea di 100.000 euro quando una donazione di una nuova casa è in linea diretta. Per essere ammessi, il permesso di costruzione deve essere ottenuto tra il 1° settembre 2014 e il 31 dicembre 2016.


Istruzioni Video: Non riesco a pagare il mutuo alla banca, cosa succede?