In Questo Articolo:

Comprare la tua casa principale è un sogno per molti. Tuttavia, è un impegno importante a lungo termine che richiede una riflessione affinché il sogno non si trasformi in un incubo. Ecco alcuni consigli e una guida pratica per investire in immobili residenziali...

Investire in immobili residenziali: una guida pratica

Investire in immobili residenziali: una guida pratica

Investimenti immobiliari: raccogli la quantità massima di informazioni

Investire in immobili residenziali è un progetto ambizioso, ma abbastanza fattibile se all'inizio vengono poste le domande giuste. Prima di intraprendere l'avventura immobiliare e secondo l'ambito bene, è consigliabile fissare un appuntamento con consulenti professionisti come agenzia immobiliare, Ademe (Agenzia dell'ambiente e gestione dell'energia), notaio, banca o agente immobiliare per ottenere il massimo di informazioni sull'aiuto al finanziamento con i lavori, le condizioni di prestito, il prezzo per m²...

Stabilire le priorità

Acquista la tua casa principale non è improvvisata! È necessario fare il punto su tutti gli elementi che entreranno in considerazione e soprattutto non cercare l'impossibile. Fare una lista di controllo con priorità in ordine di importanza è un buon punto di partenza: il numero di stanze, l'accessibilità alle scuole, il budget massimo, la superficie, la posizione geografica...

Trova un finanziamento

Presentarsi con un file di piano di finanziamento già assemblato consente di risparmiare tempo e visualizza un "profilo serio e rassicurante" durante la ricerca. Rende anche possibile non impegnarsi in fretta e quindi trovare il miglior finanziamento in archiviare il file con più banche. Non esitate a consultare tutti gli interlocutori finanziari, dalla banca tradizionale al broker di prestiti, per metterli in concorrenza.

Investire in nuovi o vecchi?

Entrambe le soluzioni presentano vantaggi e svantaggi. Gli immobili nel nuovo sono spesso più costosi da acquistare, ma beneficiano degli ultimi progressi in termini di isolamento e risparmio energetico. Tuttavia, nel primo caso, il prezzo al metro quadro è spesso più ragionevole e può essere svolto un lavoro di riqualificazione valore molto interessante. È in questo caso che Ademe o Anah entrano in gioco perché queste organizzazioni offrono sussidi o sussidi per svolgere lavori efficienti dal punto di vista energetico.

Pensa alla rivendita

Attenzione alla cotta, perché una proprietà atipica o fuori luogo è spesso un mal di testa in caso di rivendita. Anche se per il momento è l'appartamento perfetto, non siamo mai al sicuro dal cambiare la nostra mente, la situazione familiare o il trasferimento. Quindi per avere successo nel tuo investimento immobiliare, l'acquisto deve sempre essere un buon compromesso tra piacere e riflessione.

Pensa alle diverse spese

La prima spesa, ovviamente, riguarda l'acquisto di beni immobili. Non esitate a negoziare il prezzo, soprattutto se la proprietà è in vendita da tempo e il finanziamento è solido. Ma altre spese saranno aggiunte come, ad esempio, le spese di agenzia, le spese notarili, il potenziale lavoro... Dobbiamo anche pensare ai costi relativi all'occupazione della casa come le spese di comproprietà, tasse di proprietà, tasse di parcheggio, manutenzione dell'edificio...

Ulteriori informazioni sugli aiuti finanziari

Ci sono sovvenzioni e sussidi che possono aiutare a investire in immobili residenziali. A determinate condizioni, è possibile ottenere un prestito a tasso zero (PTZ), un contratto di prestito di adesione sociale (PAS), l'APL (l'Assistenza personalizzata per l'alloggio), sussidi Anah per lavori di miglioramento e nel contesto professionale possiamo rivolgerci a Action Logement per i dipendenti.


Istruzioni Video: THE GREATEST DEAL EVER (Guida pratica agli investimenti immobiliari in Florida)