In Questo Articolo:

Il grande volume sotto il tetto consente qui di sviluppare due livelli, grazie a un pavimento "leggero" e sottile, che combina serbatoi in acciaio zincato nervato a una lastra di compressione in cemento armato.

installa un pavimento leggero

Materiale necessario

  • strumenti di muratore, falegname, elettricista

difficoltà: 4/4
costo: € 6.000 in forniture e € 3.500 in studi tecnici (esclusa l'implementazione)
tempo: 10 giorni a 3 persone

In fase di ristrutturazione, la creazione di un piano intermedio è accompagnata da forti vincoli: trasferimento del carico, dimensioni fisse dell'involucro, difficoltà di sollevamento, ecc. Eppure, l'attico di questo appartamento all'ultimo piano meritava di essere recuperato per aumentare il suo spazio vitale.

Rilascia il volume

rimuovere il pavimento dalla soffitta

Per fare questo, il pavimento della soffitta è interamente depositato. Le gru metalliche sostituiscono le fattorie tradizionali voluminose e riposano sulle pareti portanti esterne. Una volta che lo spazio è libero, il volume ha un'altezza sotto la cresta di 4,70 me 3,50 m in corrispondenza della grondaia. Ciò che rimane basso, considerando che l'altezza del soffitto del livello basso è solo 2,10 m.

Un pavimento sottile

Un pavimento in legno non si prestava a questo progetto (il travetto sarebbe stato troppo spesso).
Un pavimento prefabbricato avrebbe richiesto strumenti di sollevamento e il versamento di un pavimento in calcestruzzo ha imposto spostamenti di carico attraverso la blindatura più importanti sulla struttura interna dell'edificio.
Il pavimento collaborativo in serbatoi di acciaio ha offerto la soluzione migliore. Questo processo riduce il peso delle strutture portanti in acciaio e riduce l'altezza dei pavimenti. Infine, questo processo utilizza materiali manuportable e richiede solo una squadra ridotta.
La principale precauzione è usare un ufficio di progettazione strutturale, l'unico in grado di garantire questo tipo di struttura, calcolare le dimensioni, la natura e la posizione degli elementi.

Installare un pavimento leggero per ottenere la superficie: ottenere

Il nuovo pavimento è costituito da una parte orizzontale montata tra tre pareti (A), sollevate su un lato (B).
Per ottenere questa forma, la trave del bordo è composta da sezioni ricostruite e saldate (PRS) che distribuiscono i loro carichi sulle pareti della facciata.
Il mezzanino (C) poggia su colonne il cui carico è distribuito tramite traversine incorporate nel pavimento.

Informazioni per i fai-da-te

Quando il volume disponibile è limitato in altezza, la scelta di una struttura sottile è essenziale. I profili di Lewis utilizzati in questo progetto sono sottili bidoni in acciaio nervato. Formano una cassaforma persa che costituisce la cornice di una sottile lastra di cemento. Una struttura in legno o acciaio può sostenere un pavimento in un vassoio di acciaio. Il vantaggio di una struttura metallica risiede anche nelle sue dimensioni: per un intervallo identico, un HEB può essere fino a due volte meno alto di un tradizionale fascio di legno tenero solido.

Assemblaggio della struttura metallica

rilascia il volume sotto il tetto

  • Le fattorie tradizionali in legno sono qui sostituite da strutture metalliche (pezzi neri).
  • Il loro principale vantaggio è di rilasciare il volume sotto il tetto.

Alimentatori da 120 mm

  • Il pavimento è posizionato 60 cm più in basso di quello vecchio.
  • Le PSU da 120 mm sono sigillate chimicamente (peg + resina) sulla parete di fondo e quindi saldate insieme.

Bordo del bordo PRS

  • La trave del bordo PRS (sezione composita saldata) è stata preparata e saldata in officina.
  • Viene consegnato sul posto in un unico elemento.

il raggio è montato sul verricello

  • Il raggio è montato sul verricello, installato e sigillato nelle pareti della facciata.
  • La sua posizione deve essere precisa: dipende dalla planarità dell'intero pavimento.

PEI 120 mm

  • I PEI da 120 mm vengono quindi montati nel telaio per formare i travetti su cui verrà installato il collettore.
  • Sono distanziati di 40 cm l'uno dall'altro sull'intera superficie del pavimento.

Ipe si è messo su

  • I PEI sono fissati su un lato agli alimentatori 120 che sono stati sigillati nelle pareti.

riposano sul PRS

  • Dall'altro lato, riposano sulla riva PRS.

fissaggio

  • Il fissaggio viene eseguito su supporti che sono stati pre-saldati in officina.
  • L'IPE 120 è imbullonato e quindi saldato.

controllo di planarità

  • La planarità viene controllata regolarmente durante l'assemblaggio con un righello per muratore di 2 m e una livella.

struttura montata su pali

  • La struttura del pavimento dell'ufficio è montata su pali.
  • Consiste di un telaio PSU da 100 mm.
  • Negli angoli, i montanti sostengono il mezzanino.

abbattere gli elementi

  • Gli elementi sono serrati insieme.
  • Quindi tutto è fissato sul raggio del bordo già in posizione.

portare i pavimenti insieme

  • I due piani (spazio ufficio e camera da letto) sono uniti dallo sbarco delle scale.
  • Il tutto è imbullonato e poi saldato.

struttura in metallo

  • IPE 100 viene quindi montato ogni 50 cm nel telaio metallico (qui lo spazio ufficio).
  • Formano i travetti che verranno utilizzati per sostenere il serbatoio collaborativo, realizzato con piastre di acciaio posate in modo contiguo.

Info fai da te

definizioni del fascio

Le travi sono denominate in base alla loro forma, in I, U o H.
La loro denominazione definisce anche le caratteristiche delle loro ali: IPE e UPE quando sono paralleli, IPN e UPN quando sono inclinati.
I raggi H sono definiti dallo spessore delle loro ali.

Creazione del pavimento

traghetto collaborativo

  • Il vassoio pieghevole da 16 mm è formato utilizzando piastre di lamiera manuportable installate su tutta la superficie.

ritagli con una smerigliatrice

  • I tagli sono fatti facilmente con la smerigliatrice.

vicino ai piatti

  • Le piastre sono accuratamente sagomate per garantire una buona continuità e per evitare che il calcestruzzo scorra tra i giunti durante il versamento della lastra.

fissazione del piatto

  • Per garantire la stabilità della struttura, le piastre sono fissate nei travetti usando una pistola per inchiodare la pistola.

formare i cassonetti

  • I contenitori in acciaio sono quindi inscatolati.
  • La parte superiore delle schede indica il limite superiore del pavimento grezzo.
  • Le tavole della cassaforma fungeranno da guida durante il getto.

rete metallica

  • Una rete metallica saldata a griglia di 10 x 10 cm viene tagliata e posizionata su ciascun vassoio di acciaio.

versare cemento

  • Si versa un calcestruzzo dosato a 400 kg / m³ (circa 50% di cemento, 25% di sabbia e 25% di ghiaia).
  • Il traliccio viene tolto con la cazzuola in modo che sia ben rivestito di cemento.

levigando il massetto in calcestruzzo

  • Il massetto viene levigato con un righello in muratura di alluminio di almeno 2 m.
  • Appoggiarsi alla cassaforma consente di far scorrere il righello con un movimento continuo.

Ottieni una superficie piatta

  • Procediamo per fasi.
  • Se sotto il righello compaiono dei fori, il cemento viene aggiunto e levigato fino a quando il massetto è perfettamente piatto.


Istruzioni Video: Marazzi Grande. Tutorial: movimentazione, lavorazione e posa. Lastre 120x240 cm 6 mm