In Questo Articolo:

L'acqua, questo bene prezioso che ci rende sempre più carenti, è essenziale per la vita del giardino e delle sue piantagioni. Con il caldo, i bisogni aumentano. Le spiegazioni del sistema D per sfruttarlo al meglio e salvarlo.

Annaffia bene le piante durante il periodo estivo

Disporre l'irrigazione del giardino

I capricci della meteorologia ci fanno sentire quanto il giardiniere deve essere preparato per ogni eventualità. Non essere sorpreso dall'estate, prevedere i bisogni idrici del giardino e perfezionare la loro gestione.

  • Se non hai già un punto d'acqua naturale (fiume, pozzo, pozzo...) sulla tua proprietà, devi considerare di investire. Vale a dire: gli scavi sono pagati dal metro lineare scavato. Controlla con i vicini per farti un'idea di quanto sia profonda la falda freatica.
  • In considerazione della crescente scarsità d'acqua e delle enormi esigenze dell'agricoltura moderna, le formalità sono sempre più vincolanti per iniziare il lavoro. Un piccolo tour nel municipio o qualche domanda alla sua scavatrice sarà sufficiente per dare la via da seguire.
  • Sfortunatamente, non esiste più una formula "doppio metro" per i proprietari di giardini. Ma, considerando il prezzo del metro cubo di acqua potabile, i lavori sono ammortizzati molto rapidamente. Controlla lo stato della distribuzione dei tuoi punti d'acqua.
  • I rubinetti standard non devono distare più di 40 m. Inoltre, il trasporto del tubo è riservato agli sportivi, considerando il suo peso. Per non parlare della perdita di pressione e degli ostacoli incontrati in un giardino medio. È quindi saggio accorciare questo divario di circa la metà.
  • Se si opta per un'irrigazione automatica, integrata o meno, deve essere accoppiata a un sistema di distribuzione mediante elettrovalvole. Nel caso opposto, di fronte all'assenza di pressione, ci sarà l'obbligo di moltiplicare inutilmente gli ugelli.
  • Pratico ed economico (l'evaporazione è ridotta), l'operazione notturna è la più desiderabile. Di volta in volta, utilizzare l'installazione diurna per verificare che non vi siano perdite o blocchi.
  • Per l'irrigazione a mano, tubo e annaffiatoio, optare per la fine della giornata o la mattina presto. Durante il giorno, l'80% dell'acqua torna immediatamente nell'atmosfera. Annaffiare la sera permette alle piante di bere tutta la notte; l'irrigazione mattutina evita gli shock termici tra l'acqua dolce e le piante che languiscono a causa del calore.
  • Ritmo laterale, l'irrigazione quotidiana è inutile. Meglio annaffiare copiosamente ogni tre o quattro giorni che superficialmente ogni giorno. Risparmio di tempo, fatica e spese dell'acqua. Questo non si applica allo spezzatino, ovviamente, che, a causa del suo volume ridotto, richiede giornalmente o addirittura due volte al giorno forniture per le piante più assetate.
  • La prevenzione è anche una forma di irrigazione facile da capire. Più limiti l'evaporazione, meno acqua devi portare. Per fare questo, devi moltiplicare pacciami di ogni tipo, organici o inerti. Superfici nettamente regolari e noiose, per creare una pausa nelle fessure attraverso le quali l'acqua fuoriesce. Proteggere inoltre dalle scottature dei tronchi degli alberi piantati di recente (lo scorso autunno o la primavera), circondandoli con strisce di juta o forzando il velo. Ricorda in ogni caso un prodotto chiaro e arioso, bandendo la plastica.

Come innaffiare il giardino?

Come annaffiare le verdure

  • In particolare, ai piedi delle verdure, portate del pacciame consistente.
  • Queste coperture regolano l'igrometria ed evitano i sobbalzi della vegetazione. Organici, danno più humus.

Ravanelli d'innaffiatura

Come annaffiare i ravanelli

  • Contrariamente alla credenza popolare, la coltivazione di ravanelli non è facile: diventano piccanti non appena hanno sete.
  • Per rimediare, seminali in solchi profondi e coprili con paglia tritata.

Meloni e sottaceti innaffiati

Come annaffiare meloni e sottaceti

  • Cetriolini e meloni non supportano l'acqua sul loro fogliame: causa malattie.
  • Per bagnare solo i loro piedi, avere le piastrelle che serviranno da grondaie e facilitare il compito.

Pomodori innaffiati

Come annaffiare i pomodori

  • Per portare fertilizzanti liquidi a verdure gourmet, stenderli sul loro piede.
  • I pomodori vincono per essere annaffiati "al collo di bottiglia".
  • Se hai molto, installa un tubo poroso sotto il pacciame.

Annaffiando i vasi

Irrigazione con un irrigatore

  • Fai un'irrigazione espressa dei vasi posizionati all'esterno, usando un irrigatore.
  • Su una terrazza minerale, pianta lo spruzzatore in una pentola di ciottoli, che servirà da zavorra pur restando mobile.

Suggerimenti per annaffiare meglio il giardino

Combatti le perdite d'acqua dall'irrigazione del giardino

  • Fermate le perdite! Limitare le perdite d'acqua monitorando il circuito e le attrezzature durante la stagione.
  • In particolare, i collari degli ugelli montati sul tubo devono essere serrati alla prima debolezza.

Adeguare l'irrigazione al suolo

Acqua secondo il terreno del giardino

  • Aiuta le piante appena installate creando una ciotola sul loro piede o aumentandola se già esiste.
  • Nel terreno poroso, compattare il fondo con la zappa per rallentare il passaggio dell'acqua.

Proteggi le piantagioni dal tubo da giardino

Assicurarsi che il tubo non schiaccia le piante

  • I tubi pieni possono diventare veri rulli se passano sopra le piante.
  • Stitch speciali paraurti agli angoli dei letti, o in assenza di robusti pezzi di tubo cilindrico (PVC o ferro).

Muovi gli ugelli per migliorare l'acqua

Bypassare la vegetazione ombrello all'acqua

  • Gli ugelli dei sistemi di irrigazione integrati non devono essere disturbati dal fogliame vicino, altrimenti si limiteranno ad annaffiare nelle vicinanze.
  • Spostali, se necessario, o offri loro una posta più grande.

Utilizzare i serbatoi con riserva d'acqua

Innaffia un serbatoio con riserva d'acqua

  • Spesso asfissianti durante la cattiva stagione, i carri armati con riserva d'acqua trovano ora il loro pieno impiego.
  • Lasciare asciugare uno o due giorni prima di procedere al rabbocco.

Per pacciamare per meno acqua

Pacciamatura con tappeto erboso non trattato

  • I residui di erba forniscono un pacciame eccellente.
  • Ricco di azoto, è efficace anche nello strato sottile.
  • Fare attenzione a non applicarlo contro il colletto delle piante e bandire qualsiasi erba trattata.

Raggruppare lo spezzatino in modo da non dimenticare di annaffiarli

Hotpot d'innaffiatura in estate

  • Se uno affida l'annaffiamento delle sue potée a un terzo durante la sua assenza, raggruppale in un angolo luminoso, senza troppo sole e vicino a un punto d'acqua. I dimenticati saranno meno frequenti!

E i fertilizzanti?

Porta fertilizzante alle piante

In questo caldo, le piante consumano tanto cibo quanto le giornate sono più lunghe. Fai attenzione al tipo di fertilizzante che viene portato loro, ma soprattutto, al modo in cui viene applicato.

  • Non mettere mai il prodotto a diretto contatto con le radici a rischio di bruciarli.
  • Non portare fertilizzante, anche liquido (immagine), su un terreno abbondantemente annaffiato.
  • Preferisci, nel terreno, i prodotti a bassa diffusione e riduci le dosi della metà, anche se per aumentare la frequenza delle applicazioni.


Istruzioni Video: Come innaffiare le piante quando si va in vacanza