In Questo Articolo:

Pratico e potente, il mortaio a catena viene utilizzato per realizzare strutture tradizionali. Permette lo scavo di grandi mortase, in officina o sul sito, ma anche assemblaggi a graticcio o stampati. È utilizzato da professionisti, ma la sua facilità d'uso lo rende anche alla portata di qualsiasi intenditore.

Mortasatrice a catena

Schema della mortasa a catena


1. Leva (serraggio delle mascelle)
2. Coprivite 3. Leva (allarga la mortasa)
4. Leva (sblocco dell'inclinazione)
5. Gestire con il grilletto attivo e spento
6. Maniglia per il trasporto
7. Gancio di chiusura
8. Impugnatura della mano sinistra
9. Blocco motore
10. Arresto di profondità regolabile
11. Catena
12. Colonna guida
13. Bloccaggio della morsa (distanza tra le ganasce)
14. Cursore
15. Ganasce posteriori
16. Striscia di tracciamento
17. Ganasce anteriori
18. Manovella (spostandosi avanti e indietro)

Installazione e regolazione della scanalatrice a catena

Regolare la mortasa catena

  • La macchina posizionata sul pezzo di legno da lavorare, è possibile effettuare le prime regolazioni: regolare lo spazio tra le ganasce, azionare la leva di bloccaggio (posteriore) per ottenere una pressione sufficiente una volta abbassata la leva di bloccaggio (nella parte anteriore)

Cursore di tracciamento della mortasa a catena

  • Affinché la catena sia a piombo rispetto al percorso, la striscia di registrazione è allineata con il modello di mortasa.
  • La larghezza delle mortase deve essere almeno uguale allo spessore della catena (15 o 30 mm), la loro lunghezza almeno uguale alla larghezza della catena e il supporto della catena (52,5 mm).

Regola la catena della mortasatrice

  • La regolazione dell'avanzamento o della retrazione della catena con la manovella sul lato anteriore della macchina allinea l'utensile da taglio con il modello a mortasa.

Regolazione della mortasa catena

  • Il fermo mobile dell'asse verticale consente di regolare la profondità di scavo con semplicità.
  • A causa della forma arrotondata all'estremità della guida della catena, il fondo delle mortase non è piatto; occorre quindi prendere in considerazione le irregolarità superficiali e prevedere una distanza di almeno 1 cm all'estremità del tenone.

mortasa

  • A causa della forma del gancio dei collegamenti e del senso di rotazione della catena, le mortase hanno sempre un bordo correttamente lavorato (collegamenti di ingresso) e un bordo opposto con trucioli più o meno significativi in ​​base all'essenza della lavorazione del legno.
  • Questo difetto non ostacola la solidità del gruppo e non è visibile una volta che il lavoro è stato impostato.
  • Se la mortasa è centrata sulla parte, possiamo girare la macchina per scavare l'altra estremità, con il rischio di perdere precisione e velocità di esecuzione.

Suggerimenti per i fai-da-te

Tacca con scalpello di legno

  • Per migliorare l'aspetto superficiale del pezzo, è sufficiente realizzare una tacca a scalpello di legno sul lato dell'uscita dello strumento.
  • Invece di tirare il legno sulla superficie, i denti affilati rimuovono i trucioli tagliati in modo pulito lungo il percorso della mortasa.

Utilizzare la mortasa catena

Spingere la leva di blocco

  • Le dimensioni delle mortase sono determinate dalla forma dell'utensile, ma è possibile inclinare il portautensili per allungarle.
  • Spingere la leva di blocco prima di ruotare la catena fino a un primo arresto preimpostato (per ottenere una lunghezza di 105 mm).
  • Questa impostazione può essere modificata).

Usa la tua mortasa a catena

  • Una seconda sosta consente di inclinare ulteriormente la catena in modo da ottenere una lunghezza di mortasa di 130 mm.
  • La posizione della macchina, bloccata sul pezzo, non è stata modificata, la catena scende nello stesso allineamento, che garantisce una larghezza costante della mortasa.
  • Per lunghezze maggiori è necessario allentare la morsa per spostare la macchina sul pezzo.

Usando la mortasa a catena

  • Tirando l'ampia leva verticale, la catena viene spostata di 15 mm in avanti per allargare la mortasa (anche in questo caso è possibile modificare questa impostazione standard).
  • Pertanto, le mortase più grandi ottenute senza spostare l'utensile sono profonde 155 mm, larghe 45 mm e lunghe 130 mm.

Espandi la mortasa

  • Per ottenere questo risultato, l'espansione della mortasa viene eseguita come in precedenza in tre passaggi inclinando gradualmente la catena.
  • La lavorazione è tuttavia molto veloce, anche in un bosco duro come questa quercia di campagna.
  • Ricordarsi di estendere la tacca con uno scalpello lungo l'uscita dello strumento.

Evita il centro della mortasa

  • La forma delle mascelle consente il passaggio della catena per realizzare tacche a metà legno o assemblaggi di mesi.
  • Per un aspetto superficiale perfetto (senza schegge all'uscita dell'utensile), è possibile tagliare due bordi a sega circolare sui bordi del taglio prima di svuotare il centro sulla mortasa catena.

Manutenzione e varianti per la mortasatrice a catena

Regola la catena della mortasatrice

  • Dopo aver scollegato la macchina, aprire il coperchio della catena per raggiungere la catena e regolarla o sostituirla.
  • Affilatura (non comune) è necessariamente fatto da un professionista.

Rimuovere i trucioli di legno dopo l'uso

  • Dopo l'uso, rimuovere i trucioli tenuti dalla catena alla pistola, quindi lubrificare le parti mobili con un grasso per cuscinetti a sfere.

Regolare la tensione della catena della mortasatrice

  • Per regolare la tensione della catena o smontare per la nitidezza, allentare il bullone che rilascia la manopola di regolazione.
  • Utilizzare una barra (ad esempio un cacciavite Phillips) per ruotare la manopola.

Tensione della catena della mortasa

  • La tensione della catena non deve essere né troppo forte né troppo larga; a mano a parte, lo spazio tra la guida e la catena dovrebbe essere tra 5 e 6 mm.
  • Una catena ben tesa è garanzia di precisione e sicurezza.

Mortasatrice a catena

  • Invece dei 17,3 kg annunciati per la Makita 7104L (da 1.150 euro), le mortasatrici Mafell LS 103 e Festool CM 150 (da 2.688 euro) pesano ciascuna 8,7 kg.
  • Otteniamo così maneggevolezza e velocità di esecuzione.
  • Tuttavia, il loro prezzo di acquisto li riserva per un uso professionale intensivo.

E per i falegnami?

Lavorare su una porta con mortasa a catena

  • Destinata all'installazione di serrature per porte, questa mortasa per carpenteria (Mafell SKS 130, circa 2400 €) ha due catene che ruotano nella direzione opposta, che impedisce le schegge alle estremità delle mortase.
  • Leggero e maneggevole, può essere bloccato e lavorare direttamente su una porta montata nella sua cornice.

Un altro tipo di macchina

Mortasatrice a catena a forma di culla

  • I marchi Festool e Mafell offrono le stozzatrici la cui catena lavora parallelamente alle fibre, evitando in parte l'inconveniente dei trucioli all'uscita dell'utensile.
  • Le mortase hanno una forma a "culla", la macchina, più leggera, non è fissata sul pezzo, ma semplicemente guidata per essere spostata più facilmente.


Istruzioni Video: Un jig per la cavatrice