In Questo Articolo:

Come reagire dopo un incendio in casa?

In Francia, un incendio domestico viene attivato in media ogni due minuti. Ciò causa danni stimati in circa 1,3 miliardi di euro all'anno dalle compagnie di assicurazione. Tuttavia, dopo essere stato vittima di un incendio devastante, non è facile riprendere conoscenza per gestire la sequenza degli eventi. Ecco perché questa settimana DIYDubranche ti offre di scoprire i diversi passi da seguire dopo un incendio a casa.


Segnala il reclamo.

Come reagire dopo un incendio in casa?: come

Dopo l'intervento dei vigili del fuoco, le prime cose da fare e prevenire la vostra assicurazione. Per fare ciò, hai un periodo di cinque giorni dopo la data della perdita. Tuttavia, non essere soddisfatti con una semplice lettera di dichiarazione con ricevuta di ritorno. Infatti, al fine di ottenere il massimo rimborso, è necessario specificare molte informazioni al proprio assicuratore. Ad esempio, gli invierete il rapporto sul fuoco, le foto scattate sul posto poche ore dopo l'incidente, l'elenco di tutte le persone interessate e i nomi delle loro compagnie di assicurazione. Infine, fornirai loro un elenco il più dettagliato possibile di tutti i tuoi beni distrutti durante l'incendio, per non parlare delle fotocopie dei loro conti se li hai conservati e se per caso sono stati risparmiati dalle fiamme.

Proteggi i locali.

Una volta che l'incendio è sotto controllo, tuttavia, l'alloggio rimane un posto pericoloso. Dobbiamo pertanto adottare le misure necessarie per assicurare i locali. Vale a dire che in alcuni casi il fuoco danneggia la struttura stessa della casa, che può crollare in qualsiasi momento. L'alloggio può quindi, in alcuni casi, essere negato l'accesso anche ai suoi proprietari. Inoltre, se le porte e le finestre sono danneggiate dalle fiamme, devono essere barricate per evitare possibili intrusi. Inoltre, la casa deve essere protetta contro il tempo come pioggia, neve, vento o gelo. Se, tuttavia, l'abitazione rimane abitabile, le parti danneggiate devono essere asciugate e pulite il più presto possibile. Se l'attività è troppo grande, sappi che ci sono aziende specializzate nel disaster recovery.

Rimborsi.

L'assicurazione contro gli incendi copre sia danni fisici che danni alla proprietà. In questo modo, verrai rimborsato per il danno causato dal fumo che di solito colpisce le persone e anche per il danno causato dal fuoco stesso che colpisce l'alloggiamento e le proprietà che contiene. Inoltre, verranno rimborsati anche i danni causati dai vigili del fuoco che a volte sono più importanti di quelli dell'incendio. Infatti, dopo aver subito l'assalto delle fiamme, la tua casa rischia di finire inondata di lance da pompieri. Attenzione, in alcuni casi specifici, può accadere che l'assicurazione non copra il danno. Quindi, se l'esperto incaricato dalla tua assicurazione può provare che l'incidente è stato causato da un dispositivo difettoso o non mantenuto, ad esempio una caldaia o un camino, non ti verrà rimborsato. Lo stesso vale per gli incidenti domestici (ad esempio, se l'incidente è causato da una sigaretta gravemente estinta) e danni elettrici. Tuttavia, per questi due casi è possibile sottoscrivere una garanzia facoltativa aggiuntiva con il proprio assicuratore. Infine, se l'incendio è stato volontariamente messo dall'assicurato, ovviamente non sarà rimborsato.

Per concludere questo sondaggio, Handymaker DuDimanche ti incoraggia fortemente a prevenire i rischi di incendio domestico dotandoti di rilevatori di calore, fumo e / o monossido di carbonio, per non parlare dell'investimento in un estintore adatto alle tue esigenze.


Istruzioni Video: 10 Semplici Modi Di Gestire Una Situazione D'Emergenza