In Questo Articolo:

il acari di polvere sono, tra la grande diversità di specie di acari, quelle che più disturbano l'uomo nella sua casa. Microscopici, sono attratti da peli (pelle morta, capelli...) che seminano senza nemmeno accorgersene. Sono i principali responsabili delle allergie che possono essere molto fastidiose.

Acari della polvere

Gli acari sono parassiti microscopici che nidificano nella polvere e nei tessuti.

Come sbarazzarsi degli acari

Mantenere la casa bene e tenere gli acari della polvere al minimo sono essenziali per evitare le allergie, soprattutto per i bambini piccoli. Ecco alcuni passaggi pratici per proteggersi dagli acari o sradicarli.


Metodi per eliminare gli acari

Starnuti, problemi respiratori, malattie della pelle... possono essere i sintomi dell'allergia agli acari della polvere. È quindi necessario mettere in atto misure semplici ma mirate per eliminare questi parassiti dalle abitazioni. Ciò consiste, per la maggior parte, nella pulizia regolare e scrupolosa.

  • Rimuovere la polvere: con un panno inumidito o imbevuto di aceto bianco, e non con un panno asciutto o uno spolverino che farà volare la polvere, con una frequenza di 1 volta a settimana. Pensa anche di scuotere i tappeti all'aperto. Tutto questo mentre respira bene.
  • vuoto: preferibilmente con sacchetto e filtro HEPA 12 (per particelle fini), l'aspirapolvere deve essere passato almeno una volta alla settimana, anche sotto i mobili e nelle nicchie.
  • Condurre il bucato regolare: lavare le lenzuola una volta alla settimana e copri-cuscini, piumoni, piumini... una volta al mese. I peluche dei bambini sono anche da lavare regolarmente. Tutto questo ad una temperatura abbastanza alta da eliminare gli acari: 60° C.

Da notare: per evitare il contatto con gli acari della polvere durante la pulizia del pavimento, pensa di indossare una maschera (bocca e naso), per proteggere gli occhi e per ventilare la casa.


Misure preventive

Per evitare che gli acari tornino o crescano, basta seguire alcuni suggerimenti.

  • il temperaturanon deve superare i 20° C in casa e 18° C nelle camere.
  • ilumiditàdeve essere inferiore al 50%. Piante e umidificatori devono essere evitati nelle stanze.
  • ilaria: una ventilazione quotidiana delle stanze per almeno 30 minuti, qualunque sia la stagione, è essenziale!

consiglio: investi in un barometro che indica la temperatura e la percentuale di umidità nella stanza.

Alcune precauzioni d'uso rendono possibile guidare gli acari:

  • scegliere cuscini, cuscini, materassi, piumini o coperture sintetiche trattate contro gli acari della polvere;
  • bandire i vestiti di lana;
  • evitare tappeti, tappeti e tende;
  • evitare divani e poltrone in tessuto e armadi privilegiati chiusi con deposito aperto.

Desideri favorire un approccio più naturale? Consulta la nostra pagina: "Prevenzione e trattamenti naturali contro gli insetti di casa".

L'acaro e come funziona

Insetto presente ovunque, si integra facilmente nel paesaggio grazie alle sue dimensioni molto ridotte. Anche se non lo vedi, può causare reazioni allergiche più o meno fastidiose per gli umani.


Presentazione generale

Essere parte del famiglia di aracnidi, gli acari di solito misurano tra 0,1 e 0,6 mm. A causa di queste dimensioni, quasi microscopiche, passano spesso inosservate nelle case. La dimensione dei loro corpi, in un unico pezzo, varia a seconda della specie, di cui 50.000 sono elencati in tutto il pianeta. Presente in tutti gli ambienti (terra, mari, acque dolci, deserti...), gli acari si comportano di fronte ad altri esseri viventi come parassiti.


Principali tipi di acari

Se le specie di acari sono molto numerose, 4 si incontrano abbastanza frequentemente.

  • Acaro della casaApprezza il calore delle case e la presenza umana e si nutre di rifiuti corporei. Le sue aree preferite sono coperte, tessuti, divani. Può causare allergie negli esseri umani.
  • Il sarcoptÈ un agente di scabbia che scava gallerie nell'epidermide di uomini e animali.
  • Il segno di spuntaSi attacca ai mammiferi a sangue caldo usando i suoi piccoli uncini e si nutre del loro sangue. È probabile che trasmetta malattie come la malattia di Lyme.
  • il chigger : allo stadio larvale, si attacca agli animali a sangue caldo e si nutre, non sul loro sangue, ma sulla loro linfa e sui loro tessuti. I suoi morsi possono causare prurito e reazioni abbastanza violente.


Ciclo di vita e comportamento

principalmente oviparo, l'acaro segue un ciclo di vita classico, dall'uovo allo stadio adulto. Le femmine possiedono a vita molto breve (Circa 3 mesi), il che significa che il loro sistema di riproduzione è molto veloce: possono deporre le uova fino a 300 uova al mese!

Inoltre, le migliori condizioni per lo sviluppo di acari della casa sono a alta umidità (dal 60 all'80%) e una temperatura abbastanza alta (tra 26 e 32° C). Pertanto, il periodo da maggio a settembre è quello durante il quale il numero di acari aumenta nell'ambiente naturale. In inverno, sono le case molto riscaldate che li attraggono e permettono loro di vivere.

Gli acari che incontriamo di più nelle case si nutrono principalmente di rifiuti prodotti dall'uomo: pelle morta, perdita di capelli, capelli o unghie.

Quali sono i rischi per gli umani?

I principali rischi per gli umani sono i allergie. Gli acari producono effettivamente escrementi particolarmente allergici per l'essere umano. Una volta morti, sono anche i loro resti che sono responsabili di questi fenomeni. Le allergie si verificano attraverso il contatto con la pelle o l'inalazione.

In caso di elevata umidità (superiore all'85%) e temperatura favorevole, i seguenti sintomi possono essere identificati negli abitanti della casa:

  • problemi respiratori: rinite, asma, congiuntivite, tosse secca, bronchite...
  • eruzioni cutanee: eczema, chiamato anche dermatite atopica.

Per saperne di più sui possibili trattamenti, consultare la nostra pagina: "Come proteggersi dall'allergia agli acari della polvere".


Istruzioni Video: 4 soluzioni efficaci per liberarsi degli acari