In Questo Articolo:

Per mantenere orti, prati e prati lontani dall'acqua, solchi, fossi sanitari, pozzi perduti rimangono sfilate temporanee per soluzioni durature.

Giardino da drenare

Il buon terreno del giardino è apprezzato dal fatto che non si attacca agli attrezzi dopo un acquazzone. È naturalmente drenante, ma se contiene troppa argilla, l'acqua piovana penetra a malapena nel seminterrato e le pozzanghere si formano sulla superficie. Esistono quindi soluzioni per ovviare a questo problema.

Aprire solchi nel giardino

Per evitare di impantanarsi o creare solchi indelebili, un trucco consiste nell'aprire solchi stretti con una vanga e riempirli di sabbia fluviale che funge da scarico e facilita l'infiltrazione acqua.

Creare uno spazio igienico intorno all'orto

Scavare una trincea causa la decompressione del terreno che è sufficiente per drenare la trama e consente una soluzione momentanea a un episodio piovoso.
Il fossato così creato è riempito con acqua in eccesso contenuta nel terreno, sanificando temporaneamente le aiuole di un orto o un giardino fiorito.

Realizza un pozzo perduto

Il principio del pozzo perduto consiste nello scavare una buca profonda e abbastanza ampia e quindi riempirla con stucchi di roccia (ciottoli, tegole, mattoni) per raccogliere e immagazzinare l'acqua di ruscellamento. Questo viene poi gradualmente restituito al sottosuolo mediante infiltrazione.

Drenaggio: la soluzione sostenibile

Passi per mettere uno scarico in giardino:

• scavare trincee
Segna la posizione delle trincee. Crea un'arteria centrale, nella direzione della pendenza, e fai convergere ogni 5 m delle diagonali verso di essa. La rete deve essere ben distribuita e deve dirigere l'acqua verso il punto più basso. Scava trincee strette con una vanga o un dente e forma una leggera pendenza sul fondo di ciascuna in modo che l'acqua raccolta scorra per gravità.
• Posare le maniche
Applicare un feltro da giardino spesso e privo di muffa sul fondo delle trincee e sulle pareti per evitare che le particelle del suolo ostruiscano il drenaggio. Sul fondo delle trincee, posare un anello in PVC perforato con un diametro di 70 mm. Assicurarsi che segua una leggera pendenza per consentire all'acqua di scappare.
• Riempi la ghiaia
Coprire le guaine e ricaricare le trincee con ghiaia grossolana (da 30 a 50 mm di diametro) spessa qualche decina di centimetri. Piegare i restanti pezzi di feltro sul materiale di scarico. Il resto del vuoto sarà riempito con terriccio garantendo che il suo spessore - almeno 30 cm - permetta la lavorazione, manualmente o meccanicamente, senza danneggiare gli scarichi.


Istruzioni Video: Drenaggio terreni.mp4