In Questo Articolo:

Come scegliere il tuo tappeto: tecniche e finiture

I tappeti sono rivestimenti per pavimenti usati da secoli per decorare e riscaldare i nostri interni in tutto il mondo. Ma attenzione, tra tappeti orientali e asiatici, naturali o sintetici, moderni o tradizionali, c'è una vasta gamma di tappeti più o meno resistenti ed estetici. Pertanto, è necessario prestare molta attenzione alla scelta del tappeto in base all'uso per il quale lo si intende. Ecco perché questa settimana Handyman ti offre tutte le chiavi per trovare il tappeto più adatto a te.


Tappeti fatti di fibre naturali o artificiali?

Nella produzione di tappeti ci sono due principali famiglie di fibre, fibre naturali e fibre artificiali. Tra le fibre naturali, troverete principalmente tappeti in lana, apprezzati per la loro resistenza e la loro estetica. Si noti tuttavia che i loro prezzi sono relativamente alti e richiedono un colloquio vincolante. È quindi preferibile prenotarli per stanze a corridoio basso. I tappeti in cotone meno spessi ma più morbidi hanno il vantaggio di assorbire l'umidità e sono facili da pulire. Per questo motivo sono particolarmente utilizzati nelle stanze dei bambini. Per quanto riguarda i tappeti di seta, mostrano un'eleganza e una dolcezza fuori dal comune. D'altra parte, sono molto costosi e fragili. Infine, i tappeti in fibra naturale come la juta, la noce di cocco o la sisal offrono un eccellente rapporto qualità-prezzo soprattutto per le stanze di passaggio.

tecnica di produzione di tappeti

Quando si tratta di tappeti in fibra sintetica, come polipropilene, poliammide o poliestere sintetico, imitano i materiali naturali alla perfezione e ti danno un tocco piacevole a prezzi accessibili. Inoltre, mantengono facilmente e in modo sostenibile.

Scegli la tecnica di produzione del tappeto

I tappeti possono essere realizzati secondo diversi metodi; annodatura e tessitura, tecniche tradizionali o tuzzature, più moderne. I modelli annodati a mano sono unici e sono i più sofisticati, ma soprattutto i più costosi. Questi sono solitamente tappeti orientali con motivi arabi. Attenzione, non devono essere confusi con tappeti annodati meccanicamente, i cui motivi sono talvolta molto grossolani. Inoltre, i tappeti tessuti fatti a mano o fatti a macchina sono generalmente piatti e reversibili, presentano disegni geometrici, infantili o orientali. Infine, il tufo, manuale o meccanico, è una tecnica più recente relativamente simile all'annodatura, con la differenza che qui il retro del tappeto è ricoperto da uno strato di lattice.

Qualunque sia la tecnica di produzione, è soprattutto il peso e la densità del tappeto che ne influenzano il comfort e la qualità, sapendo che più è pesante e denso e più comfort si sentirà ogni giorno.

Scegli la finitura del tappeto

tecnica di produzione di tappeti

In termini di finitura, i nomi variano a seconda dei produttori e dei distributori. Si noti tuttavia che l'unione francese di tappeti e moquette definisce alcuni criteri di finitura. Così, i cosiddetti tappeti "ricci" sono costituiti da fibre fissate direttamente allo schienale dando una riproduzione di anelli continui; sarebbero i più resistenti all'usura del tempo. Per quanto riguarda i cosiddetti tappeti tagliati, il loro processo di produzione assomiglia a tappeti ricci, ma i cappi sono tagliati, il che li rende più morbidi e nitidi! Il tappeto in sassofono tagliato in velluto crea un effetto denso e uniforme. Per quanto riguarda il tappeto riccio, è in realtà un tappeto tagliato i cui fili spessi sono arricciati per dare un'impressione di sollievo e comfort. Infine, i tappeti shaggy sono caratterizzati da serrature particolarmente lunghe e dal loro lato morbido.

Per concludere questo sondaggio, DuitDesign ti incoraggia caldamente a investire in un tappetino antiscivolo da installare sotto il tuo nuovo tappeto per limitare le cadute.


Istruzioni Video: Come Scegliere ed Abbinare i Colori dell'Arredamento [Eng sub]