In Questo Articolo:

Come scegliere e installare una porta interna oscillante

Anche in una dimora esistente, si può sentire la necessità di cambiare una porta interna, sia per facilitare la comunicazione, per rivedere la distribuzione delle stanze, o per rinnovare la decorazione. Esiste una vasta scelta di modelli, full o glass, single o double leaf.

Prima di ordinare una porta, è necessario prendere in considerazione diversi parametri, che si tratti di un prodotto industrializzato o di una carpenteria su misura.

I vari materiali costitutivi delle porte a battente

Le porte interne si distinguono innanzitutto per il loro materiale e la loro tecnica di produzione:

  • il porte in legno massello: le specie più comunemente usate sono querce, abeti e legni esotici (iroko, okoumé, mogano);
  • il porte isoplane, formato da doppio nucleo a nido d'ape, truciolare o fuoco o materiale isolante coibentato;
  • il porte post-formatefatto di materiali agglomerati e fibre di legno pressate.

I diversi tipi di porte a battente

Porte a battente con una o due ante.

Il senso di apertura
Prima di ordinare una porta, è necessario conoscere la sua direzione di apertura, che determina la posizione delle cerniere e il funzionamento della serratura. Il senso di apertura è compreso da un osservatore che apre la porta spingendo la porta.

Le dimensioni da prendere:

  • l'apertura del tabellone nella partizione;
  • le dimensioni della foglia;
  • la larghezza complessiva del telaio.

La forma di una porta dipende dal numero di foglie e dalla loro costituzione:

  • solide porte singole, con 2 o 3 ante a pannello;
  • semplici porte vetrate, contraddistinte dal numero di piastrelle;
  • doppie porte solide;
  • porte con doppi vetri;
  • le terze porte, combinando una foglia e un materasso nella stessa cornice. Possono essere pieni o satinati.

Montaggio a parete

La porta viene posizionata nella struttura prima della realizzazione della parete in cartongesso.

Risolvi una porta in una partizione sul telaio.

Per una nuova costruzione o per una porta collocata in una partizione aggiunta (o modificata), a supporto blocchetto facilita l'installazione.
A partizione in muratura, l'apertura della scheda deve talvolta essere adattata a una nuova cornice. È quindi preferibile pianificare un telaio più piccolo e compensare la differenza con mattoni in gesso o piastrelle in gesso, a meno che non si tratti di una parete in pannelli compositi a nido d'ape, che può essere ritagliata con una sega. circolare.
Nel caso di a partizione frame, la porta viene fissata prima del rivestimento della parete in cartongesso.

Sostituzione di una porta

L'installazione di una nuova porta passa attraverso l'installazione delle cerniere femminili in esatta corrispondenza con le cerniere maschili.

Metti cardini su una nuova porta.

L'installazione di una nuova porta su un vecchio telaio passa attraverso il impostazione dei cardini (o cerniere) in esatta corrispondenza con la parte maschile di questi, disposti sul telaio. È un'operazione delicata che richiede una presa di dimensioni estremamente precisa. Il minimo spazio impedirà il normale funzionamento della porta.

Attaccare le cerniere femmina della nuova porta sullo stelo delle cerniere maschili solidali al telaio.

Metti la porta sui cardini del vecchio telaio.

Una volta equipaggiato con il suo "hardware" (possibilmente recuperato sul vecchio), la nuova porta può essere posizionata sui cardini del vecchio dormiente. Deve essere presentato semiaperto per consentire di innestare le cerniere femminili sullo stelo delle cerniere maschili solidali al telaio (intelaiatura della falegnameria). iluso di un sollevatore di cartongesso può essere necessario scivolare alla base della porta se la porta è molto pesante. L'aiuto di una seconda persona è il benvenuto.

(foto / grafica: © DIY-Prod, tranne menzione speciale)

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Come fare una porta da SALOON riciclando bancali - DIY | Knob House Project