In Questo Articolo:

Ho comprato una piscina ottagonale in legno di 6.40 x 4.50 o 22m3 d'acqua. Vivo in Bassa Normandia e desidero riscaldarlo (26° circa) e non so quale riscaldamento scegliere: solare, tipo di riscaldamento PSA o pompa di calore? Qual è la migliore soluzione di qualità / prezzo / economia?

Il riscaldamento solare è difficilmente redditizio in Bassa Normandia (o addirittura nella maggior parte delle regioni, poiché quando c'è il sole, la piscina è il miglior sensore...).

I produttori stessi sostengono che il riscaldatore elettrico (tipo PSA) è consigliato per le regioni "temperate", estendendosi a quelle per le regioni calde dove non c'è bisogno di molto riscaldamento. È un grande consumatore di energia elettrica.

Poiché nella tua zona il riscaldamento dovrà girare spesso sarebbe più interessante investire in una pompa di calore che rimarrà più economica di qualsiasi altro tipo di riscaldamento. La pompa di calore della piscina funziona nella stessa modalità della pompa di calore convenzionale aria / acqua: recupera le calorie dall'aria e le trasforma in energia. Può funzionare da 7 a 8 ore al giorno, per una temperatura media di 28°. Fai attenzione, tuttavia, che nonostante i suoi innegabili vantaggi economici ed ecologici, può essere piuttosto rumoroso. Installalo in un cabanon fornito a questo scopo. Assicurarsi inoltre di acquistare una pompa di calore adeguata alle dimensioni della piscina e prestare attenzione al servizio post-vendita e alla manutenzione.

Troverai molte informazioni sulle piscine e in particolare sulle pompe di calore sul sito web IRRIJARDIN.

Sullo stesso tema

  • Domande / Risposte
    • Rinnova i giunti delle piastrelle: 5 buone domande sull'argomento

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Come funziona una pompa di calore per piscina? Quale scegliere? | BSVillageTV