In Questo Articolo:

Utensili a mano per erba

Un bel prato richiede un'attenzione costante. Dalla semina annuale alla manutenzione ordinaria, c'è molto lavoro da fare. E non è possibile essere soddisfatti con gli strumenti motorizzati. La varietà di compiti da eseguire comporta anche l'uso di numerosi strumenti manuali.


Usi e utensili a mano

Oltre alla falciatrice, la molatrice è essenziale per ottenere finiture perfette. Oltre alla semina, alla pulizia e allo svolgimento di tutte le piccole attività quotidiane, è necessario un assortimento di attrezzi manuali come rastrelli, seminatrici, annaffiatoi o persino zappe. La loro scelta dipenderà principalmente dalla superficie del tuo prato, dalla natura del terreno e dalla frequenza di utilizzo (regolare o intensiva). Si noti che una varietà di strumenti richiede spazio di archiviazione sufficiente. Se il posto è un po 'equo, optare per il materiale combinabile: la stessa maniglia adattabile a diversi accessori da giardino.

Attenzione la solidità della maniglia è un criterio da non trascurare. Pertanto, l'eucalipto è l'ideale per piccoli lavori di giardinaggio e pulizie. Faggio o cenere: per lavori di giardinaggio regolari. Alluminio: leggero e resistente, per lavorare con il massimo comfort. Infine, la fibra trilateriale: infrangibile e antiscivolo, per lavori di battitura.

Strumenti per la preparazione del terreno e delle piantine

Usi e utensili a mano per il tappeto erboso

Al fine di eliminare le erbacce, il weeder manuale ti permetterà di raggiungerle alla radice, preservando la tua schiena. Dovrai solo riorganizzare i detriti usando un rastrello con denti ricurvi. Una volta che il terreno è stato ripulito dall'erba morta, deve essere rovesciato per poterlo ventilare, in modo che l'artiglio o la zanna vengano comunemente usati per rifinire il terreno dopo aver lavorato con una vanga.

Puoi anche usare una grelinette per fare questo lavoro. Quindi, uno spalmatore su ruote garantirà una distribuzione omogenea di semi e fertilizzanti su superfici medie o grandi. Per un piccolo prato, è sufficiente uno spargitore manuale. Un nuovo rastrellamento spingerà leggermente i semi e il passaggio del rullo li fisserà nel terreno. Dopo la semina, è necessario annaffiare in pioggia, tubo o annaffiatoio. Per questa fase, si potrà optare per uno spruzzatore oscillante al fine di dividere al meglio l'irrigazione.

Strumenti di finitura

Dopo la falciatura, sono necessari alcuni ritocchi per ottenere un manto erboso perfetto. Le cesoie erba taglieranno le lame di erba che sono sfuggite alla falciatrice. Qui, è meglio avere una lama in acciaio temprato o anticorrosione, un fermo di sicurezza e una maniglia a manico lungo che manterrà la schiena. Per quanto riguarda il bordo, consente di delimitare correttamente il perimetro del prato, aiuole e aiuole. È caratterizzato dalla sua ampia lama a mezzaluna con spigoli vivi. Infine, l'erba e le radici verranno raccolte da una scopa da giardino.

Al fine di mantenere un prato in buone condizioni, è necessaria una manutenzione giornaliera. Quindi, un coltello per diserbo raccoglierà le erbacce in luoghi difficili.


Istruzioni Video: MANUTENZIONE GIARDINO in 7 PUNTI - Attrezzi per tagliare erba, siepe, bordi, albero e pulizia