In Questo Articolo:

Semplice nel suo design, il garage costruito da Didier Martinaud non è meno esemplare in ogni modo. A soli 30 anni, il nostro lettore ha completato con successo il suo progetto apprendendo sul mestiere i mestieri di muratore, falegname e falegname.

costruire un garage

Livello: esperto
Costo: 3.400 euro (compreso l'acquisto di betoniera e attrezzi)
Tempo: 400 ore (a 3 persone)
Attrezzatura: betoniera, strumenti per muratori, linea zip, filo a piombo, livella a bolla, linea a gesso, righelli metallici, carriola, smerigliatrice angolare, pinze, ponteggi, perforatore.

Vedi il piano di questa realizzazione (in pdf): Garage ben costruito: il piano

Poiché il primo era già ben riempito da un'auto, un rimorchio, un banco da lavoro e attrezzi da giardino, la costruzione di un nuovo garage è stata imposta al nostro giovane lettore. Il progetto è stato semplice da progettare. L'area di 4 x 5 m non richiede una richiesta di permesso di costruzione, è sufficiente una semplice dichiarazione di lavoro depositata nel municipio. È stato accettato senza problemi perché Didier Martinaud ha garantito l'integrazione del nuovo elemento nelle costruzioni esistenti. Le pareti di blocchi di cemento sono ricoperte da un rivestimento identico a quello della casa. Allo stesso modo, il tetto in mattonelle di canali romanici riprende la pendenza e l'aspetto di quelli degli altri edifici.
● « Il lavoro è andato bene grazie alla partecipazione di mia moglie per scavare le fondamenta e riempire la betoniera e mio padre per i suoi consigli e il versamento della lastra di cementodice Didier Martinaud. Per non parlare degli articoli pubblicati da System D che mi hanno aiutato molto. Non sono un muratore e visto che tutti i mestieri dell'edificio mi interessano, sono stato in grado di conoscere la muratura, la cornice e la copertina attraverso i rapporti. »

Le basi del garage

Dopo aver delimitato il perimetro esterno del garage con corde, Didier Martinaud ha scavato gli scavi delle fondazioni: 40 cm di larghezza e 80 cm di profondità per metterli in congelamento come richiesto nella regione in cui si trova la costruzione. Anche il terriccio all'interno di questo perimetro è stato rimosso. " Il lavoro di scavo è stato fatto a pala perché il terreno molto sabbioso scava facilmente. Ci ha risparmiato affittando un mini escavatore. C'è voluto un giorno in cui due persone scavassero le fondamenta e una mattina per spogliare il terriccio. »
● Prima di gettare le fondamenta, viene messa in opera la cassaforma della lastra di cemento del garage. Chiodati alle estremità delle doghe, negli angoli, le tacchette consentono di mettere perfettamente a livello questa cassaforma e regolare lo spessore della lastra (14 cm). La quadratura degli angoli viene verificata usando il teorema di Pitagora: un triangolo rettangolo è perfetto se le sue dimensioni hanno proporzioni di 3 (larghezza), 4 (lunghezza) e 5 (diagonale).
● Una catena a quattro fili da 10 x 10 cm è posizionata sul fondo dello scavo in modo che sia coperta da 5 cm di cemento su tutti i lati. Didier Martinaud voleva saldare le estremità delle cornici con l'arco, invece di sovrapporle e semplicemente legandole. Negli angoli, il concatenamento verticale (sempre quattro corde 10 x 10 cm 1,50 m di altezza) viene messo in attesa e ancorato a quelli delle fondazioni. Calcestruzzo dosato a 350 kg / m3 (un sacco di 35 kg di cemento CEM II 32,5 R, cinque secchi di sabbia, cinque ghiaie) viene versato nelle fondamenta.

Una lastra armata per il garage

Strati di rete elettrosaldata (rete da 20 x 20 cm) vengono posizionati sul terreno decapato e tamponato. Sono ligati negli angoli dei rinforzi in attesa di concatenamento verticale. Le tele si sovrappongono con una rete e sono anche unite con filo di acciaio ricotto.
● Per versare il cemento, in questo caso sono necessarie due persone, il padre e il figlio. Due regoli guida sono disposti in modo equidistante all'interno della cassaforma. Sono livellati e fissati su lampi di cemento.
● Ancora dosato a 350 kg / m3, il calcestruzzo viene versato tra la cassaforma e le guide, quindi tirato con un grande righello di metallo per livellarlo. Le guide vengono rimosse e le fenditure risultanti vengono ridisposte con calcestruzzo e flottate.

Le pareti del garage

La costruzione del garage non pone particolari problemi. Rettangolare, di altezza ragionevole (2,60 m per le pareti e 3,30 m con la cresta dei timpani), è costruito in blocchi di calcestruzzo cavo (blocchi) di 20 x 20 x 50 cm. L'unica difficoltà è l'architrave della porta.
● I blocchi vengono posati con malta cementizia (dodici secchi di sabbia per un sacco di cemento CEM II 32,5 R da 35 kg). Ai quattro angoli vengono utilizzati blocchi angolari specifici. Compresa una prenotazione per l'istituzione e il passaggio di cornici verticali, sono arpie, cioè incrociate a 90° alternativamente da una fila all'altra. Dopo il montaggio, il calcestruzzo di riempimento deve essere sufficientemente fluido per riempire le cavità sul fondo della parete. È possibile procedere in due o tre volte, come e quando si monta.
● L'architrave della porta è costruito con blocchi a bancher (blocchi nel trogolo) che continuano su tutta la periferia per realizzare il concatenamento orizzontale delle pareti (Realizzazione foto 10). All'interno del pannello della porta, una tavola spessa sostenuta da montanti funge da supporto per l'architrave. Un telaio triangolare con tre funi di 10 mm di diametro viene depositato nel letto dei blocchi di massi e incollato alla catena verticale mediante saldatura ad arco. Un calcestruzzo dosato a 350 kg / m3 viene versato nei blocchi contemporaneamente. Il puntellamento e il pannello sotto l'architrave vengono rimossi solo dopo la completa asciugatura del calcestruzzo, ovvero circa quindici giorni.

Il tetto del garage

Da un'altezza corrispondente a tre file di blocchi di cemento, i punti dei timpani vengono montati fissando dapprima una tacchetta verticalmente, esattamente al centro del muro, con perni di muratura, ad esempio. Il suo vertice indica l'altezza finita del lavoro. Una cordicella viene quindi stirata su entrambi i lati fino a quando le buche di sabbia, per materializzare la pendenza desiderata per il tetto. Le ultime file di blocchi di cemento sono allineate su di esse posizionandole in passaggi.
● Dopo la marcatura, le prenotazioni vengono tagliate mediante molatura nei timpani per incorporare gli arcarecci in pino autoclavato (100 x 220 mm). Le faglie, le cui estremità erano tempestate di chiodi, sono inserite in queste prenotazioni e attentamente aggiornate. La sigillatura dei guasti viene eseguita contemporaneamente alla concatenazione delle creste dei pignoni dei timpani (a rampante). Dopo aver posizionato una cassaforma, una struttura a due fili di 10 mm di diametro è incassata nel calcestruzzo.
● Le travi di una sezione di 60 x 80 mm sono distanziate di 55 cm e inchiodate sugli arcarecci. Questa configurazione era necessaria per facilitare l'installazione di isolamento, costituito da rotoli di lana di vetro di 1,20 m di larghezza e 8 cm di spessore. Tagliati in due, 60 cm di larghezza e la lunghezza del gattonare, le strisce vengono inserite e bloccate da una leggera compressione tra le travi.
● Per garantire una tenuta perfetta, un sottofondo per tetto tipo HPV altamente permeabile al vapore viene srotolato, stirato e inchiodato alle travi dal fondo. Il contrasto viene quindi inchiodato alla destra del gallone. distanziati secondo il purle delle piastrelle, le stecche sono inchiodate su di esse perpendicolarmente. L'installazione di piastrelle di tipo romanico ad incastro non pone alcun problema particolare. La cresta era sigillata con malta bastarda colorata (calce tipo Renocal de Calcia).
● I bordi sono inchiodati alle estremità delle travi (per sostenere la grondaia di zinco), e lungo i ramponi dei timpani per sostenere le piastrelle di bordo e completare la tenuta stagna del tetto.

Le finiture del garage

La doppia porta del garage è stata realizzata sul posto con le lame di abete, quindi coperta con tre strati di macchie di rovere tinto.
● Per le pareti, Didier Martinaud ha realizzato un rivestimento per facciate identico a quello della casa. È un rivestimento pronto per la miscelazione applicato in due strati. Un gobetis, o uncinatura sottopelo, è stato prima lanciato da cazzuola, quindi eretto alla regola. Il secondo strato colorato è stato applicato alla linea zip per dargli un aspetto ruvido come quello della casa.

Recensione di System D

Come misura di sicurezza e con l'entusiasmo del neofita, Didier Martinaud ha sovradimensionato alcuni degli elementi della sua costruzione.
Al contrario, ha omesso alcune precauzioni.
● Per le fondazioni, una piattaforma a fondo piatto a tre posizioni con diametro di 8 o 10 mm tipo "S 35" e un calcestruzzo dosato a 250 kg / m3 erano più che sufficienti. Anche un telaio a due o tre fili per giunzioni angolari era ragionevole.
● Prima di montare le pareti, l'implementazione di una rottura capillare, una membrana bituminosa incassata in uno strato di malta, sarebbe stata una saggia precauzione per limitare il risveglio.

Le basi del garage

delimitare la superficie del garage

  • Dopo l'identificazione, i pali vengono piantati nel terreno e le corde si estendono per delimitare la superficie del garage.
  • Il terreno sabbioso ha permesso di essere soddisfatto con la pala e il piccone per scavare la fossa delle fondamenta.

cassaforma perimetrale

  • Una volta che il terreno è stato spogliato, il perimetro è a cassettoni per delimitare lo spessore della lastra di cemento del pavimento.
  • Negli angoli, le doghe sono estese da tacchetti: qualcosa che rende più facile livellare.

installare i condotti elettrici

  • I condotti elettrici vengono posati dopo il rinforzo delle fondamenta e messi in attesa dei rinforzi concatenati verticali negli angoli.
  • Quindi il calcestruzzo viene versato nelle trincee.

maglia saldata

  • La rete saldata viene posata su cunei (mattoni o ciottoli) per essere perfettamente rivestiti con calcestruzzo.
  • Sono coperti con una fila di punti e poi legati insieme con filo d'acciaio.

versamento concreto

  • Equidistanti dal centro della cassaforma, due righelli di guida sono livellati su un lampo di cemento.
  • Il calcestruzzo viene versato e livellato con un grande righello appoggiato sulle tavole.

posa della prima pietra

  • Dopo aver asciugato la lastra, si verifica il momento solenne: la posa della prima "pietra", un blocco angolare in questo caso, sigillato su uno spesso strato di malta.
  • Livelli e ortogonalità vengono controllati prima di procedere.

Le pareti: il lavoro accurato di un meticoloso tuttofare

blocco allineamento

  • La posa di ogni fila avviene sigillando i blocchi estremi.
  • Una stringa allungata tra loro consente di allineare i blocchi intermedi.
  • L'allineamento è, tuttavia, fedele alla regola.

Modello per la diffusione della malta

  • Mason neofita ma intelligente, Didier Martinaud ha inventato un modello per stendere un normale strato di malta.
  • Depresso nelle tacchette, i punti superano i 3 cm e regolano lo spessore.

versare la malta

continua a modificare

  • La modifica continua riga per riga.
  • I livelli sono controllati frequentemente.
  • Con il tradizionale livella a bolla e il righello in metallo, preferisci il filo a piombo per controllare la verticalità della muratura.

Fare una cintura di cemento

concatenando le pareti

  • Una tavola attentamente supportata funge da supporto per i blocchi dell'architrave. Continuano sulla periferia delle pareti per creare il necessario concatenamento orizzontale delle pareti.
  • Rinforzi a tre fili sono depositati nei blocchi di flessione, collegati tra loro mediante saldatura ad arco negli angoli.

versare cemento

  • Il calcestruzzo viene versato e "vibrato", qui con una cazzuola.

blocco allineamento

  • Le punte dei timpani sono montate fissando prima in verticale, nel mezzo del muro, una bitta con pioli.
  • Una corda tesa rappresenta la pendenza del tetto.
  • Le ultime file di blocchi sono allineate su di esse posizionandole in passaggi (in spalliera).

Una struttura semplice ed efficiente

correggere i difetti

  • Le prenotazioni sono tagliate da grinder negli ingranaggi per adattarsi agli arcarecci.
  • Dopo aver lardito le loro estremità con le unghie, vengono truccate e livellate con cura.

posa di casseforme

  • La sigillatura dei difetti viene eseguita contemporaneamente alla concatenazione dei rampicanti dei timpani.
  • Dopo la posa di pannelli di casseforme e un rinforzo a due linee, il calcestruzzo viene colato e "vibrato".

unghia a spina di pesce

  • Travi di abete di 60 x 80 mm (pretrattate) sono inchiodate con punte da falegname sugli arcarecci.
  • Sono regolarmente distanziati di 55 cm.
  • Un libero professionista semplifica il lavoro.

schermo sotto il tetto

  • Uno schermo sotto il tetto è allungato e fissato sulle travi.
  • Contrelattage inchiodato a destra del gallone consente di creare una lama d'aria.
  • Riceve le stecche, i supporti delle tessere romane.

Una finitura professionale

rivestimento finito del garage

  • Un sottofondo viene prima spatolato sulle pareti e sommariamente innalzato alla regola.
  • L'intonaco di finitura viene applicato alla linea zip per ottenere un mouchet simile a quello della casa.


Istruzioni Video: prototipo aspiratrucioli fai da te