In Questo Articolo:

Finance Act 2012: modifiche per l'alloggio.

Dal primo gennaio, con l'applicazione della legge finanziaria del 2012, il piano di forza si estende ora al settore abitativo. Pertanto, sono state emerse alcune misure per colmare il deficit dello Stato riducendo le scappatoie fiscali o aumentando alcune tasse, ma anche per frenare l'esplosione dei tassi di affitto. Ecco perché questa settimana, HandymanDuanche ti invita a scoprire queste nuove riforme che stanno cambiando il panorama immobiliare francese.


Aumento dell'IVA sul lavoro di miglioramento domestico.

Primo colpo, per gli imprenditori edili, ma anche per gli individui; l'aumento dell'IVA sui lavori di ristrutturazione dal 5,5% al ​​7%. Tuttavia, l'IVA rimarrà al 5,5% per le quotazioni firmate da entrambe le parti prima del 20 dicembre 2011 e quando un deposito è stato incassato prima di tale data. Tuttavia, questa misura non riguarda la Guadalupa, la Martinica e l'Isola della Riunione, dove tale tasso rimane invariato al 2,10%

Riduzione delle scappatoie fiscali.

Finance Act 2012: modifiche per l'alloggio.: finance

Un altro punto di questa legge, la riduzione di molte detrazioni fiscali che possono ben pesare sul bilancio dei francesi. Ad esempio, la "riduzione delle imposte Scellier *" per gli investimenti locativi va dal 21 al 13% per le nuove case che soddisfano lo standard della BBC (edificio a basso consumo energetico) ed è completamente eliminata per altre abitazioni. Lo stesso vale per le residenze per studenti, per il tempo libero e per la salute, che danno diritto a una riduzione delle tasse dell'11% anziché del 18%. Inoltre, i crediti d'imposta per l'installazione di apparecchiature per la produzione di energia che utilizzano una fonte di energia rinnovabile o per una pompa di calore sono anch'essi rivisti al ribasso con una media del 10% in meno. Va inoltre notato che la detrazione fiscale per le plusvalenze su residenze secondarie va da 15 a 30 anni.

Indurimento del prestito a tasso zero.

Mentre il prestito a tasso zero, il PTZ + è stato un aiuto per i futuri acquirenti, se ne faranno a meno investiranno in vecchie abitazioni. In effetti, la PTZ riguarda solo nuove abitazioni e acquisti in HLM. Inoltre, questo prestito che era accessibile senza mezzi di prova è ora soggetto a massimali basati su aree geografiche, reddito e composizione familiare. Pertanto, quest'anno, il budget concesso al prestito a tasso zero è stimato a 820 milioni di euro contro i 2,6 miliardi del 2011.

Tasse su affitti abusivi.

Per combattere gli affitti abusivi, la legge sulla fiducia 2012 prevede una tassa annuale per le abitazioni situate nella regione di Parigi e nelle grandi città la cui superficie è inferiore o uguale a 14 metri quadrati il ​​cui canone supera i 40 euro, esclusi gli oneri per metro quadrato. Questa tassa corrisponderebbe a un importo compreso tra il 10 e il 40% dell'affitto. Si deplora che questa misura riguardi solo pochissime case, perché anche nella regione parigina, nelle zone più popolari, gli affitti raramente superano questi massimali tranne che per le aree molto piccole che vengono solitamente affittate in nero.

Infine per concludere sulla buona notizia, HandymanDuanche ti informa che l'APL (assistenza personalizzata per l'alloggio) è indicizzata in base all'indice di riferimento degli affitti e quindi aumenta dell'1% rispetto all'anno scorso.

* La legge Scellier è una misura a favore dell'investimento locativo, dà diritto ad una riduzione d'imposta ripartita su 9 anni.


Istruzioni Video: Under the dome / Sotto la cupola