In Questo Articolo:

Isolamento termico esterno (ristrutturazione) con rivestimento minerale

Exterior Thermal Insulation (ITE) è un processo di isolamento termico per case ed edifici che presenta varie forme di realizzazione con l'uso di vari materiali. Questa tecnica senza rivestimento, è più facilmente scelta dall'individuo nella ristrutturazione delle facciate del tetto, le finiture possono essere fatte di intonaco minerale. I suoi tipi di implementazione con la costruzione di professionisti, quindi hanno molte somiglianze, le differenze sono principalmente focalizzate sulla specificità dei materiali utilizzati nella realizzazione di finiture.

Materiale necessario

  • linea di gesso
  • Mitra ha visto
  • Punta da 6 mm
  • trapano
  • Miscelatore elettrico
  • Strumento per realizzare sconti in polistirolo
  • regola
  • martello
  • Righello Scratch
  • Gratton
  • Cazzuola abrasiva
  • Spatola dentata
  • Galleggiante liscio
  • Scopa del costruttore
  • Stucco di plastica in tubo
  • cazzuola

I passaggi

  1. Installazione delle guide di partenza
  2. Trattamenti di angoli e bacche salienti
  3. Applicazione dell'intonaco e delle finiture

Installazione delle guide di partenza

Disegna una linea di gesso sulla base delle facciate

Disegna una linea di gesso sulla base delle facciate

1. Disegna una linea di gesso o un livello laser, una linea orizzontale sulla base delle facciate a 15 cm dal punto più alto del terreno. Per balconi, terrazze, scale, questo livello di partenza è ridotto a 2 cm sopra il livello del suolo.

Effettuare i tagli obliqui dei profili per avere accessori più discreti

Effettuare i tagli obliqui dei profili per avere accessori più discreti

2. Eseguire i tagli obliqui dei profili di supporto in materiale isolante (polistirolo) per collegamenti più discreti.

Premere i tasselli appropriati e lasciare uno spazio di 2 o 3 mm tra ciascun profilo

Premere i tasselli appropriati e lasciare uno spazio di 2 o 3 mm tra ciascun profilo

3. Posizionare i profili e trapanare con una punta da Ø 6 mm per consentire il passaggio dei picchetti. Il dispositivo di fissaggio non deve distare più di 5 cm dalla fine di ciascun elemento. Lo spazio tra ciascun allegato deve essere massimo di 30 cm. Spingere i tasselli di plastica espansivi appropriati e lasciare uno spazio tra 2 e 3 mm tra ciascun profilo.

Posa di lastre di polistirene

I pannelli sono disposti all'estremità in file successive

I pannelli sono disposti all'estremità in file successive

1. La regolazione può essere effettuata con la scelta di malte adesive idonee.

  1. Colpire questo rivestimento con 5 o 6 litri di acqua per sacco da 25 kg utilizzando un miscelatore elettrico lento (500 rpm).
  2. Lasciare riposare per 5 minuti. La stabilizzazione delle piastre di polistirolo viene eseguita da 5 a 8 tamponi di questo rivestimento, distribuiti uniformemente sulla piastra isolante.
  3. Il numero di pioli e pioli determinerà la resistenza alla depressione.
  4. I pannelli sono disposti l'uno dopo l'altro in file consecutive "pietre tagliate", dal basso livello stabilito dalla sezione iniziale.

Per gli angoli delle bacche, preferisci tagliare i piatti in

Per gli angoli delle bacche, preferisci tagliare i piatti in "L"

2. Per gli angoli delle bacche, preferisci tagliare le piastre a "L", piuttosto che creare un giunto per limitare le fessure dei "baffi". Negli angoli in uscita o in entrata, arpa i piatti.

Garantire la planarità battendo le piastre con un righello

Garantire la planarità battendo le piastre con un righello

3. Mentre vai, assicurati di essere piatto battendo le piastre con uno scudo o un righello. Nel caso di giunti aperti, calafatare con pannelli di polistirolo, mai con malta o malta sottostanti.

Creare una battuta di riserva

Creare una battuta di riserva

4. A destra dei punti duri (supporto della finestra, ritorno del muro, balcone...), fornire uno sconto di riserva sulle piastre per la realizzazione di un giunto di calafataggio. Fai le battute con lo strumento appropriato.

Carteggiare le differenze nel livello di lavaggio delle piastre con una spatola abrasiva

Carteggiare le differenze nel livello di lavaggio delle piastre con una spatola abrasiva

5. Dopo che la malta di presa si asciuga e prima della pallinatura, carteggiare le differenze nel livello di lavaggio delle piastre con una spatola abrasiva. La levigatura è essenziale per ridurre il rischio di radere spettri di luce e assicurare un consumo e una distribuzione regolari del sottofondo.

Piano di ancoraggio nella parte comune

Piano di ancoraggio nella parte comune

6. Piano di ancoraggio:
• Nella parte comune: 8 pioli per m2
• Parzialmente sensibile: 10 picchetti per m2
• Parzialmente difficile: 12 pioli per m2

Piano di ancoraggio in parte difficile

Piano di ancoraggio in parte difficile

7. Dopo aver asciugato il materiale di impostazione, trapanare secondo il piano di ancoraggio indicato. Rispettare il diametro e la profondità della perforazione inerente al tipo di caviglia scelta e al supporto iniziale.
• Spingere i tappi di espansione nel martello di gomma senza danneggiare l'isolamento.
• Premere o avvitare completamente il chiodo o la vite di espansione nel tassello.
• L'intera caviglia non deve sporgere oltre la superficie dell'isolante.

Trattamenti di angoli e bacche salienti

Liscia la colla premendo sul bordo del bastone per ridurre lo spessore eccessivo

Liscia la colla premendo sul bordo del bastone per ridurre lo spessore eccessivo

1. Per angoli acuti e baie
• Tutti i bordi sporgenti devono essere protetti con strisce angolari pre-incastro (tipo A12) inserite direttamente nell'impasto.
• Per ridurre lo spessore eccessivo, levigare la colla premendo sul bordo del bastoncino.

Rinforza tutti gli angoli delle baie incollando strisce di tessuto di vetro

Rinforza tutti gli angoli delle baie incollando strisce di tessuto di vetro

2. Rafforzare tutti gli angoli delle baie inserendo strisce oblique di tessuto di vetro (minimo 30 x 30 cm) in uno strato di sottostrato.

Rafforzare ogni giunzione di profili incorporando le strisce di rinforzo

Rafforzare ogni giunzione di profili incorporando le strisce di rinforzo

3. Rafforzare ciascuna giunzione di profili (rotaie di partenza, profili angolari) incorporando le strisce di rinforzo (minimo 30 x 30 cm) in uno strato di sottostrato.

Trattamento dei giunti di divisione

Posizionare il profilo clip-on premontato sulla flangia esterna del binario di partenza

Posizionare il profilo clip-on premontato sulla flangia esterna del binario di partenza

1. Posizionare il profilo di fissaggio pretensionato sulla flangia esterna del binario di partenza, assicurandosi che le giunzioni del binario di partenza non coincidano con le giunzioni del profilo a scatto. Slip il reticolo di vetro in uno strato di sottopelo.

Effettuare tagli obliqui a 45° per le giunzioni di 2 bacchette

Effettuare tagli obliqui a 45° per le giunzioni di 2 bacchette

2. Una spaccatura dell'intonaco può essere realizzata con apposite aste per limitare le superfici di applicazione o per realizzare modanature (cambio di colore o finitura)
• Contrassegnare il motivo con il blu (bordo inferiore delle strisce divisorie).
• Attaccare i punti metallici (o chiodi) lungo il percorso completato lasciandoli oltre 20 cm.
• Effettuare tagli obliqui a 45° per i giunti di 2 bacchette.

Bere bacchette in un tallone di gesso

Bere bacchette in un tallone di gesso

3. Fai una goccia di gesso lungo il percorso e poi affoga le bacchette usando le graffette come guida, non appena l'intonaco ha tirato, rimuovi le graffette.

Applicazione dell'intonaco e delle finiture

Colpire il rivestimento sulla macchina di proiezione

Colpire il rivestimento sulla macchina di proiezione

Preparazione del rivestimento
• Questo rivestimento può essere applicato manualmente o utilizzando una macchina a spruzzo.
• Temprato il rivestimento con 4,5-5 litri di acqua per sacco da 20 kg per 1 o 2 minuti.
• La velocità di miscelazione e il tempo di miscelazione devono essere sempre costanti per evitare differenze di colore.
1. Applicazione del rivestimento
• Tagliare preventivamente le strisce di vetro con le lunghezze corrispondenti all'altezza del ponteggio.

Applicare la prima passata dell'intonaco

Applicare la prima passata dell'intonaco

2. Dopo aver asciugato la malta adesiva, applicare la prima passata di gesso su uno spessore da 6 a 7 mm in tutti i punti, eretto ma non levigato.

Lavorare all'avanzamento con strisce verticali come

Lavorare all'avanzamento con strisce verticali come "carta da parati"

3. Lavorare all'avanzamento con strisce verticali come "carta da parati"
• Rispettare una distanza costante dall'isolante.
• Rimani vicino alla superficie di questo primo passaggio (logo Weber visibile).
• Lasciare indurire per 3 a 24 ore.

finiture

Lascia che scatti e realizzi il passaggio decorativo proiettando il grano

Lascia che scatti e realizzi il passaggio decorativo proiettando il grano

Per una finitura raschiata
• Applicare una seconda passata da 8 a 9 mm a spessore costante e regolare.
• Non appena il rivestimento si è indurito (da 12 a 24 ore dopo l'applicazione), grattare il rivestimento con il righello per grattarlo e finire con una grattugia.
• Lo spessore minimo dopo la raschiatura deve essere di 12 mm in tutti i punti e regolare.

Finitura raschiata

Finitura raschiata

Per una finitura rustica
• Applicare una seconda passata su 6 mm a spessore costante e regolare.
• Permette di tirare e fare il passaggio decorativo da 3 a 4 mm mentre si proietta la grana.
• A seconda del tipo di aspetto desiderato, dotare l'ugello di un ugello del diametro di 10 o 12 mm.

Finitura rustica schiacciata

Finitura rustica schiacciata

Per un finale rustico schiacciato
• Mettere una spatola di plastica o ino sulle creste dell'intonaco ancora fresco.

(foto / grafica: © Weber e Broutin, tranne menzione speciale)

Isolamento termico esterno (ristrutturazione) con rivestimento minerale: esterno

Sullo stesso tema

  • Domande / Risposte
    • Dovremmo isolare dall'esterno?
    • Quale isolamento per l'isolamento esterno?
    • Mobili in melaminico modellato: cosa fare?
    • Dovremmo ripetere tutte le soglie prima di un ITE?
  • prodotti
    • Rivestimento per lisciatura dell'isolamento termico Bostik
  • Consigli di fai da te
    • Isolamento termico esterno (nuovo) con rivestimento minerale
    • Isolamento termico esterno (nuovo) con finitura a calce
    • Isolamento termico esterno (ristrutturazione) con finitura Air Lime
    • Trattamento e protezione delle facciate contro muschi, alghe e licheni
    • Ristrutturazione con un sottile rivestimento minerale con calce aerea
    • Restauro tradizionale della vecchia muratura
    • Coat sigilli di finestra
    • Come realizzare una connessione di gesso?
    • Come fare un rivestimento di malta cementizia?

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: L'isolamento termico a cappotto