In Questo Articolo:

La maggior parte delle volte, un acquisto economico di radiatori è costoso da usare e, al contrario, un radiatore più costoso offre risparmi reali a lungo termine. D'altra parte, l'installazione di un sistema di programmazione è un buon modo per risparmiare sulla bolletta della luce.

Riscaldatore elettrico economico per l'acquisto

Alcune case economiche possono essere tentate da un radiatore economico da acquistare. I radiatori "First price" possono essere abbastanza sufficienti se si tratta di un riscaldatore ausiliario o di piccole aree. D'altra parte, se è necessario dotare l'intero di un alloggiamento, è meglio scegliere un materiale più costoso.

I radiatori più economici per l'acquisto sono il modello del ventilatore e il convettore.

  • Il modello di soffiatore di ceramica è un radiatore mobile. Il suo prezzo parte da 15 €.
  • Il termoconvettore è il radiatore fisso il più economico sul mercato. Il suo prezzo oscilla tra 30 e 300 €. Ha il vantaggio di essere piccolo e leggero e di riscaldarsi rapidamente. È perfettamente adattato a un bagno.

Riscaldatore elettrico economico da usare

In generale, è consigliabile optare per un radiatore più costoso da acquistare, ma per realizzare risparmi significativi sulla bolletta dell'elettricità. I tipi di radiatori elettrici che soddisfano questa aspettativa sono il radiatore con inerzia o il radiatore con accumulo.

  • Costi di inerzia del radiatore tra 300 e 2000 €. Diffonde un calore morbido e costante e continua a scaldare anche fuori.
  • Il riscaldatore di accumulo produce calore durante la notte, durante le ore non di punta, quindi lo memorizza per la restituzione secondo necessità. Questo è un sistema particolarmente interessante, perché nelle ore non di punta i costi dell'elettricità sono vicini 40% in meno rispetto all'ora intera.

Termostato e programmazione, per il consumo controllato

Il termostato e le funzioni di programmazione consentono di risparmiare fino al 15% sulla bolletta dell'elettricità, in particolare oltre ai radiatori con inerzia.
Il principio è definire le fasce orarie durante le quali ciascun radiatore deve riscaldarsi ad una data temperatura. In generale, le camere da letto sono un po 'più calde durante la notte a differenza del soggiorno o della cucina che sono ben riscaldate durante il giorno e meno di notte. Ad esempio, il radiatore del bagno può essere programmato per riscaldarsi mezz'ora prima del risveglio.

Alcuni consigli per ridurre la bolletta del riscaldamento

  • Pulire regolarmente le griglie del convettore. La polvere riduce il passaggio dell'aria.
  • Una temperatura inferiore di 1° C consente un risparmio energetico del 7%.
  • Quando non in uso, chiudere la canna fumaria o la stufa in modo da non raffreddare la casa con aria fredda.
  • In caso di assenza di più di 2 ore, abbassare il riscaldamento, ma non tagliarlo, riscaldare tutta la casa richiederebbe più energia di quella che avresti lasciato a temperatura.
  • Se si è assenti per più di 48 ore, passare alla posizione "senza ghiaccio".


Istruzioni Video: Riscaldamento PORTATILE elettrico BASSO CONSUMO tipo svedese