In Questo Articolo:

Esistono diversi sistemi di riscaldamento elettrico: convettivo, a parete radiante, a soffitto radiante ea pavimento. Il convettivo, che è discusso qui, consuma energia e offre una scarsa qualità di comfort. L'installazione deve essere conforme allo standard: "Sistemi di riscaldamento negli edifici; Metodo di calcolo della dispersione di calore di base (NF En 12-831) ".

Radiatore elettrico: mettere un convettore

Se vuoi attrezzare un bagno, gli standard sono ancora più rigorosi. Segui esattamente le istruzioni.
Per motivi di sicurezza, spegnere l'alimentazione principale prima di collegare il riscaldatore alla rete elettrica.

Collegare il convettore

Collegare il convettore

Collegare il convettore tramite una scatola di giunzione fornita a tale scopo. Per la sicurezza dell'installazione, mai tramite una presa. Il termoconvettore deve essere nelle immediate vicinanze della scatola di giunzione.

Trova i fissaggi del platino

Trova i fissaggi del platino

Per mantenere lo spazio di almeno 1 cm tra il convettore e il muro, il radiatore viene appeso su un piatto. Deve essere posizionato almeno 15 cm sopra il terreno finito. Controllare il piombo e quindi individuare i fori di fissaggio.

Forare e inserire gli elementi di fissaggio

Forare e inserire gli elementi di fissaggio

Praticare i fori e riempirli con una caviglia adattata alla natura della partizione. Il convettore è un'unità leggera: i fissaggi speciali pesanti non sono utili.

Avvitare e controllare il filo di platino

Avvitare e controllare il filo di platino

Avvitare il giradischi al muro, controllando il piombo. Un piccolo offset non influisce sul funzionamento dell'installazione, ma il radiatore sarà storto. Se necessario, rettificare e infine stringere le viti.
Prossimo passo:
Come collegare un convettore elettrico


Istruzioni Video: Radiatori elettrici svedesi Tego • Video guida