In Questo Articolo:

Tubi di drenaggio dell'acqua

Poiché l'acqua è intrinsecamente incomprimibile, qualsiasi quantità che arriva in casa deve essere smaltita dopo l'uso, a meno che non sia immagazzinata. Queste acque utilizzate sono raggruppate sotto il termine "acque reflue" (usi domestici e sanitari), il termine "acqua nera" che designa specificamente i rifiuti di gabinetti o servizi igienici. Queste acque vengono così evacuate da reti senza pressione ma efficaci dalle discontinuità appropriate ai diametri dei tubi. Sono fatti di PVC normale (vinile di cloruro di polivinile) grigio (ora esiste in bianco) che, non soggetto a pressione, resiste senza alterazioni per essere sepolto.

I passaggi

  1. Tubi di drenaggio in PVC
  2. Impostazione di una fossa settica classica

Tubi di drenaggio in PVC

Sistema di evacuazione completo (Chut'unic) per acque reflue e fognature

Sistema di evacuazione completo (Chut'unic) per acque reflue e fognature

1. Questo sistema di evacuazione (Chut'unic) completa le acque reflue e le acque reflue di una casa, ha il vantaggio di mobilitare solo una colonna (quindi una sola aerazione sul tetto) invece dei due di solito separati e di diverso diametro. Va notato che il PVC che costituisce questa colonna è rivestito internamente da costole elicoidali per creare un vortice che causa un fenomeno di aspirazione e quindi ventilazione aggiuntiva. Questo sistema funziona solo se sono le condutture dell'acqua di scarico (di diametro ridotto) che si riversano nella colonna delle acque reflue e non il contrario.

Tubi di drenaggio in PVC

Tubi di drenaggio in PVC

2. I tubi di drenaggio in PVC sono in tubi (da 1 a 6 metri) a diversi diametri, quelli raccomandati all'uscita di vari dispositivi e quelli giustificati dalle giunzioni di diversi circuiti. Una gamma completa di raccordi, angoli e sifoni dritti può essere utilizzata per tutte le forme di circuito perché il PVC di evacuazione non curva o molto male, anche con il calore.

Taglio di un tubo in PVC

Taglio di un tubo in PVC

3. Il PVC viene assemblato incollando le punte innescate con una leggera carteggiatura per renderle opache e meglio agganciare la colla speciale in modo da non creare perdite. Un tagliatubi per rame consente di tagliare almeno nei diametri inferiori, un'operazione di risoluzione di un seghetto per diametri maggiori. Il fissaggio al muro viene effettuato mediante lira del collare ogni metro per lasciare al materiale il suo coefficiente di espansione (nessun atlante collare).

Collegamento di un tubo di scarico in rame a un tubo in PVC

Collegamento di un tubo di scarico in rame a un tubo in PVC

4. Come con altri componenti del tubo, è possibile collegare un tubo di scarico in rame a un tubo in PVC. È possibile utilizzare un manicotto in gomma del tipo a tubo flessibile, fissato mediante morsetti ai due tubi di materiali diversi ma di diametro in avvicinamento. Per diametri sostanzialmente diversi, i tamponi soft plug-type consentono queste connessioni poiché i tubi non sono sottoposti a pressione.

Connettendo il downpipes

Connettendo il downpipes

5. La connessione dei downcomer alla linea principale di drenaggio richiede l'uso di raccordi di riduzione. Qui vediamo la connessione di una evacuazione di acque reflue sanitarie alla tubatura di evacuazione (molto più grande) delle acque reflue. In alcune installazioni i due circuiti si incontrano a livello della discesa verso il sistema fognario.

Collegamento alla rete di scarico

Collegamento alla rete di scarico

6. Il risultato logico di un sistema fognario e fognario è il collegamento alla rete fognaria. A volte richiede la continuazione della linea interrata abbastanza lontano (effettivamente sotto) il terreno. Deve quindi rispettare una pendenza di diversi centimetri per metro.

Impostazione di una fossa settica classica

Carro armato di sedimentazione

Carro armato di sedimentazione

1. In assenza di fognatura, il sistema di fosse settiche della flora batterica consente di evacuare e trattare il drenaggio. Le acque reflue possono raggiungerle solo dopo aver attraversato uno o più serbatoi di decantazione chiamati trappole di grasso.

Lavori di sterro per fossa settica

Lavori di sterro per fossa settica

2. L'installazione di una fossa settica convenzionale (qui in cemento ma esiste in plastica e diverse capacità) richiede un movimento terra più o meno importante. È quindi prudente avere le citazioni tratte se lo si fa da un'azienda. La foto mostra il sito di installazione ma a differenza del circuito: in primo piano, gli scarichi di acqua trattata che escono dal cemento filtrante batterico. Un po 'più lontano è il serbatoio decolloide che contiene materia sospesa per evitare l'intasamento. Poi arriva la fossa settica (aperta sulla foto) che riceve l'acqua direttamente e la fogna ma li lascia da una vasca di decantazione preliminare, chiamata trappola per il grasso.

Tubi di drenaggio dell'acqua: dell

3. Il materiale filtrante che costituisce il filtro o depuratore batterico, pozzolan, è distribuito internamente su più piani. Lasciando la fossa, l'effluente deve rimanere lì per circa trenta minuti. Viene quindi sottoposto a un lento passaggio attraverso il materiale filtrante distribuito nel vero labirinto che è il filtro dotato di vassoi sovrapposti impilati.

canali di scolo

canali di scolo

4. Liberato da batteri e inquinanti, gli effluenti sono evacuati dagli scarichi su una superficie sotterranea dove il terreno completerà il lavoro di purificazione. Questi scarichi di plastica sono forati da numerosi orifizi che consentono all'acqua di diffondersi nel terreno, che i vecchi scarichi di terracotta porosa. Alcuni sistemi sostituiscono il serbatoio decolloide con un vassoio assorbente tra due viste, costituito da una superficie sotterranea trasformata in ghiaia filtrante naturale e ciottoli su cui sono posati gli scarichi. Ma è necessario avere un terreno di almeno 1000 m2 e situato a più di 35 m di un pozzo.

guardare

guardare

5. L'occhio che chiude la linea di purificazione riceve gli effluenti purificati lasciando il filtro batterico. Si riversano in questo aspetto e vengono poi gettati nel terreno dagli scarichi disposti in un ventilatore le cui partenze saranno costruite nella parete opposta dello sguardo per mantenerle in posizione.

Purificazione della microstazione

Purificazione della microstazione

6. Le microstazioni di purificazione sono la moderna evoluzione delle fosse all-acqua o delle vecchie fosse settiche. Più efficienti e migliori rispetto agli standard drastici messi in atto dal 2005 per lo smaltimento delle acque domestiche, queste stazioni tendono a sostituire altri sistemi. Quando vengono chiamati "fango attivo" (miscelazione + macinazione + ossigenazione), il tasso di purificazione viene aumentato al 90% alla loro uscita. Hanno anche il notevole vantaggio di ridurre i costi di installazione (sito di costruzione concentrato) e le superfici necessarie.

Sullo stesso tema

  • Domande / Risposte
    • Il ritorno dei cattivi odori di pipe in 5 domande
    • Il gruppo di sicurezza di uno scaldabagno in 5 domande
    • Come rinnovare un tubo di scarico?
    • Rimuovere i rumori da impatto nei tubi dell'acqua
    • Come identificare una pipeline?
    • Come risolvere un problema di perdita in un tubo da incasso?
    • Come sbloccare il tubo in PVC bloccato con cemento?
    • Come installare una toilette sospesa ad angolo?
    • Come ridurre un tubo in PVC da 50 a 32 mm?
    • Che diametro per una connessione di tutto alla fogna?
    • Possiamo fare ricorso contro il venditore di una casa 8 anni dopo la vendita?
  • Consigli di fai da te
    • Istituito un sistema igienico-sanitario non collettivo
    • Raccolta delle acque reflue: la connessione alla rete pubblica
    • Bagno: installare una rete idraulica kit
    • Pressione, flusso, alimentazione e scarico di acqua in casa
    • Eliminare i gasdotti con cristalli di soda
    • Condotte e collegamenti di approvvigionamento idrico
    • Gruppo di evacuazione in PVC

Questo potrebbe interessarti


Istruzioni Video: Video tecnico virtuale Tubo Drenante